Serie A, Verona-Benevento 3-1: doppietta di Barak, campani KO

Una doppietta di Barak e un gol di Lazovic mettono KO il Benevento. Ai campani non basta un gol di Lapadula. Finisce 3-1 per gli scaligeri.

di Davide Fagnani

Una doppietta di Barak e un gol di Lazovic lanciano il Verona al quinto posto in classifica, agganciando Inter, Napoli e Roma. Il Benevento disputa un’ottima partita ma rimane in inferiorità numerica dopo l’espulsione di Caprari e cade sotto i colpi della squadra di Juric.

VERONA, ITALY – NOVEMBER 02: Filippo Inzaghi head coach of Benevento Calcio gestures during the Serie A match between Hellas Verona FC and Benevento Calcio at Stadio Marcantonio Bentegodi on November 02, 2020 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

LA PARTITA – Hellas Verona privo di Favilli, Veloso, Benassi e Faraoni; torna titolare Barak, mentre davanti Juric si affida a Nikola Kalinic. Filippo Inzaghi schiera invece Insigne e Caprari alle spalle di Lapadula, neogiocatore della nazionale peruviana. Parte subito meglio la squadra di Ivan Juric che al 17′ passa in vantaggio proprio con Barak, che sfrutta un assist di Zaccagni e insacca con il sinistro da pochi passi. Il Benevento si rende pericoloso e per tre volte va vicinissimo al pareggio, al 27′ e al 39′  con Roberto Insigne, e al 42′ con Ionita, che di testa mette a lato di pochissimo. Il primo tempo si chiude quindi 1-0 per gli scaligeri.

Nella ripresa però il Benevento trova il gol del meritato pareggio con Lapadula, che dopo una buona combinazione con Caprari, scarica un destro potente su cui Silvestri non può nulla. Il gol dell’1-1 scuote il Verona che 2′ più tardi sfiora subito il vantaggio con Kalinic che si divora un gol ancora su assist di Zaccagni. Al 63′ però non sbaglia Barak che con l’esterno sinistro trova un grandissimo gol e sigla la sua doppietta personale. Il Benevento prova a reagire ma al 73′ Caprari viene espulso per proteste dopo un contatto in area con Tameze su cui l’arbitro Sacchi lascia correre, lasciando qualche dubbio.  Al 77′ il Verona in superiorità numerica chiude la partita con un colpo di testa di Lazovic. I campani in inferiorità numerica non riesce a trovare la forza di reagire e la partita si chiude sul 3-1.

L’Hellas Verona, dopo il pareggio in casa della Juve una settimana fa, ottiene il suo terzo risultato utile consecutivo e aggancia Inter, Napoli e Roma a quota 11 punti. Per il Benevento invece è la terza sconfitta consecutiva dopo quelle con Roma e Napoli rimanendo ferma a 6 punti.

GUARDA IL GRANDE CALCIO SU DAZN

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granataLondinese - 3 settimane fa

    Barak, Kalinic la gente che nominiamo d’estate poi li guardiamo dal basso della classifica.

    Neanche delle cime eh

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy