Tommasi: “Ho scritto a Conte, stop al calcio”. E Balotelli: “Fermate il campionato”

Le voci / Nel decreto di Conte il calcio può andare avanti a porte chiuse, ma tra i calciatori si allarga il partito di chi non vuol giocare

di Luca Sardo

Il decreto Conte che dà una stretta sulla Lombardia e su altre 14 province: spostamenti limitati nelle zone d’Italia più colpite da Coronavirus. Ma sono state prese misure drastiche per limitare le occasioni di contatto tra persone valide per tutta Italia. Lo sport professionistico, però, per il governo può andare avanti seppur a porte chiuse, Serie A in primis, che quest’oggi vedrà completarsi la settima giornata di ritorno. Tuttavia, tra i calciatori cresce il partito di chi vorrebbe fermarsi. Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri all’ANSA Damiano Tommasi (QUI i dettagli), il presidente dell’Associazione Calciatori torna nuovamente sull’argomento coronavirus che sta destabilizzando tutto il Paese in queste ultime settimane, facendo una proposta ai vertici della Lega Serie A: “Fermiamo il campionato!! Serve altro? Stop football!” ha scritto ieri sera sul suo profilo Twitter.

BALOTELLI – Damiano Tommasi ha subito trovato l’appoggio di alcuni calciatori come Mario Balotelli, che ieri sera ha risposto ad alcuni utenti tra le sue Instagram stories scrivendo: “La penso esattamente come Tommasi al 100%. I soldi non valgono la salute. Svegliamoci. Amo il calcio più di voi – continua l’attaccante del Brescia -, ma giocare vuol dire viaggiare in pullman, treno, aereo, dormire in hotel, entrare comunque in contatto con altre persone al di fuori della tua società lavorativa”. Dure le parole dell’ex giocatore di Milan e Inter, che testimoniano un sentimento sicuramente diffuso tra gli atleti: “Già non vedo i miei figli per questo maledetto coronavirus, perché come sapete non vivono in Lombardia e già è snervante e triste per me. Di sicuro non vorrei mai che in più mia madre, con la quale mangio quasi tutti i giorni, (rimanesse contagiata). Per cosa? Per far divertire qualcun altro? O per non far perdere soldi? Ma dai, non scherzate!”.

LA PROPOSTA – Tommasi, intanto, stamattina è tornato sull’argomento: “Ho scritto a Giuseppe Conte, Vincenzo Spadafora, Giovanni Malagò. Gabriele Gravina, Paolo Dal Pino, Mauro Balata e Francesco Ghirelli. Fermare il calcio è l’atto più utile al Paese in questo momento. Le squadre da tifare stanno giocando nei nostri ospedali, nei luoghi d’emergenza”, ha scritto questa mattina il presidente dell’Associazione Calciatori Damiano Tommasi sul suo profilo Twitter. Ora vedremo se arriverà una risposta dai vertici della Lega, con la Serie A che intanto tra oggi e domani propone sei partite a porte chiuse.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antoniogranata76 - 8 mesi fa

    Ciao a tutti, Tommasi ha ragione, la sola cosa che conta ora è la salute della gente,stop al calcio a tutte le attività sportive,aiutiamo chi sta lavorando ininterrottamente per far fronte a questa emergenza, il modo migliore di aiutare loro e tutti noi è quello di non creare altri problemi, cerchiamo di essere un popolo responsabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. VM70 - 8 mesi fa

    Indecente questo mondo del calcio e pessimo esempio per la società civile invitata a prendere seriamente la situazione attuale.
    Senso di responsabilità e lucidità di vedute solo da parte di Tommasi e pochi altri.
    Disgusto per tutti gli altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 8 mesi fa

      Complimenti per chi non è d’accordo.
      Spero non dobbiate venire mai in terapia intensiva, voi o i vostri cari, e che non vi dobbiate sentire dire che non ci sono più posti, magari perché molti occupati da esponenti del mondo del calcio, dai giornalisti agli altri addetti ai lavori.
      Il dilemma morale di dover scegliere fra uno di voi e un pezzo grosso del mondo del calcio non si porrebbe neppure.
      La sanita’ Lombarda già sta inviando casi critici al Piemonte.
      Ma a voi basta che il vostro piccolo mondo del calcio prosegua.
      Bravi, continuate così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antoniogranata76 - 8 mesi fa

        Hai tutta la mia solidarietà,siamo un popolo di beduini, triste ma vero

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pupi76 - 8 mesi fa

    Un attimo di pazienza, aspettiamo che le zebre riprendano la testa della classifica, poi vedrete che fermano tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 8 mesi fa

      infatti quanti spero che stasera l’INDAR glie le suoni…poi vediamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxx72 - 8 mesi fa

    Ora come ora il calcio è l’ultimo dei problemi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paul67 - 8 mesi fa

    Lo ha capito anche Ballottelli…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ardi2 - 8 mesi fa

    Incredibile mentre le squadre di Parma e spal stanno entrando in campo, con le riserve già in panchina, arriva una telefonata del ministro dello sport di bloccare la partita e di conseguenza il resto del campionato. Immagini che faranno il giro del mondo. Dopo 45 minuti, richiama per dire che si gioca. Figura di m. Internazionale fatta, idea che il governo non sappia cosa fare, ce l’ho

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Sospenderanno tutto e mi auguro anche gli stipendi dei giocatori. Nel mio piccolo mi hanno già tagliato 40 ore mensili. Comunque vada sarà un dramma. Speriamo di contenerlo e che la gente si svegli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 8 mesi fa

      Se vuoi rispondere, che lavoro fai?
      Mi sembra assurdo togliere stipendi ai dipendenti, quanto meno allo stato attuale. La si tratti come una vacanza, come in agosto che e’ tutto chiuso, o una malattia, almeno per ora.
      Noi non abbiamo neanche discusso della possibilita’ di tagliare salari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      Lavoro per una società di servizi turistici in Liguria. Il lavoro è crollato drasticamente e mi hanno ossari da 40 ore a settimanali a 32

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

        Tieni duro Daniele ne usciremo tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Antoniogranata76 - 8 mesi fa

        Mi associo tieni duro,mettiamoci tutti il buon senso, ora si deve pensare solo alla salute e ad evitare un tracollo dei lavoratori più deboli

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

      Grazie ragazzi (qualunque sia la vostra età ! )
      Teniamo duro si. Non sono certo l’unico in questa situazione. L’importante sarà uscirne bene e in salute. Il resto si aggiusterà.
      Un abbraccio molto virtuale …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FORZA TORO - 8 mesi fa

    sarebbe ora,anzi lo era da un po’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. NEss - 8 mesi fa

    Queste le conseguenze della gente che se ne frega, che scrive che non poter stringere la mano e’ la fine del mondo e che non andare a vedere una partita di calcio e’ da pavidi.
    Se ci fosse piu’ responsabilita’ individuale e piu’ senso del bene comune tutto questo non sarebbe, forse, necessario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Ma lascia stare che c’è ancora gente che pensa che sia tutto esagerato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 8 mesi fa

      condivido. purtroppo siamo diventati inutili picocefali psicolabili…gli unici pensieri (non concetti sani morali ma solo frammenti rapidi di pensieri) che parrebbero essere rimasti sono:
      -se non ti frego prima io mi freghi tu
      -tanto io sono più furbo di tutti
      -alla televisione hanno detto che…eliminando ogni piccolo utilizzo di un ragionamento autonomo e non diffuso da altri…
      siamo veramente diventati inutili picocefali psicolabili….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ardi2 - 8 mesi fa

    Però c’è modo e modo, parma spal è stata fermata dal ministro dello sport mentre scendevano le squadre in campo. È surreale, . Si è preso mezz’ora il ministro per decidere, poteva farlo prima, in ogni caso credo che il campionato sia finito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. G.GRANATA - 8 mesi fa

    Tutta Italia si ferma e a sti quattro parassiti devono farli giocare per forza? Ma chissenefotte del calcio!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy