Torino, trovi una Roma in forma: Fonseca lucida il tridente Pedro-Mkhitaryan-Dzeko

L’avversario / Giovedì sera nella capitale andrà in scena Roma-Torino, i giallorossi sono reduci da alcuni risultati altalenanti

di Redazione Toro News

Domani pomeriggio, martedì, prenderà il via il primo turno infrasettimanale di questa Serie A 2020/21 che si svolgerà tra martedì e giovedì, e sarà proprio il Torino a chiuderlo nella difficile trasferta di Roma (giovedì, ore 20.45). I giallorossi sono in un buon momento di forma come testimoniato dal 6° posto che occupano attualmente; anche la loro fase offensiva sembra essere in un ottimo stato di salute visti i 5 gol fatti al Bologna la scorsa giornata. Fonseca da qualche settimana a questa parte ha implementato il sistema di gioco 3-4-2-1 con davanti il temibile tridente formato da Pedro (che tornerà da una squalifica) e Mkhitaryan a ridosso di Dzeko. E il bomber bosniaco, segnando al Bologna, ha toccato quota 111 gol, raggiungendo Amadeo Amadei al terzo posto nella classifica cannonieri della storia giallorossa.

QUEL KO A NAPOLI… – Prima di questa vittoria, gli uomini allenati da Paulo Fonseca avevano vissuto un periodo un po’ altalenante a livello di risultati: nel giovedì precedente era arrivata una sconfitta in Europa League, seppur ininfluente visto che i giallorossi erano già qualificati al prossimo turno, per 3-1 contro la CSKA Sofia; prima ancora la squadra di Fonseca non era andata oltre ad un pareggio per 0-0 in casa contro il Sassuolo. Precedentemente, la Roma aveva giocato la sua peggior partita stagionale, sicuramente quantomeno per il risultato: Edin Dzeko e compagni il 29 novembre persero a Napoli per 4-0 e ci sono stati grandi malumori nel mondo giallorosso in seguito a questa pesante sconfitta.

OBIETTIVO CHAMPIONS LEAGUE – In ogni caso, la Roma è tornata ampiamente in corsa per il suo obiettivo stagionale, il ritorno in Champions League. Il quarto posto occupato attualmente dalla Juventus dista due punti: Dzeko e compagni faranno di tutto per non perdere punti contro il Torino, visto che il Sassuolo per ora regge il ritmo e alle spalle dei giallorossi incalzano le inseguitrici, dalla sorpresa Verona (dietro di due punti) alla solita Atalanta, che si è rilanciata in campionato vincendo contro la Fiorentina.

LEGGI ANCHE: “TORINO, IL RETROSCENA: A MARZO SI PENSAVA AD UNA RIVOLUZIONE TOTALE”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tommydado - 1 mese fa

    Non vinceremmo neanche con klop in panca con i giocatori che abbiamo contro questa bella roma……speriamo in una sconfitta pesante in modo da indurre questa specie di società a cambiare partendo dalla panchina vendendo e svendendo il possibile tenendo quei 4 o 5 elementi validi in rosa e comprando chi ha veramente voglia di giocare e provare a buttar dentro sti giovani ….e a fine anno speriamo anche nel cambio del presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. olivia - 1 mese fa

    Incontriamo la Roma in un momento di forma ottima.Probabilmente anche mettendo in campo la ns formazione più valida contro la Roma si potrebbe perdere.L importante è vedere come Giampaolo imposta la squadra.Abbiamo aspettato troppo a cambiare allenatore e adesso e’ difficile prendere decisioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy