Torino-Sassuolo: importante non perdere, la chiave sarà il centrocampo

Lavagna Tattica / Il Sassuolo giocherà a viso aperto, ma potrebbe fare più fatica in fase d’impostazione. Il Toro può penetrare dalle fasce

di Lello Vernacchia
Torino FC v US Sassuolo - Serie A

Inizia la Serie A del Torino, ed il primo impegno è contro il Sassuolo: il via alle 20:45 all’Olimpico Grande Torino. In una gara che avrà grande importanza per i granata, reduci dalla sconfitta contro il Wolverhampton ed in cerca di riscatto in campionato per mantenere tranquillità in vista del ritorno. Credo che il primo obiettivo dei granata considerate le circostanze sia quello di non perdere; una sconfitta minerebbe ulteriormente il morale della truppa, mentre un pareggio – sebbene non sarebbe certo esaltante – limiterebbe almeno i danni da questo punto di vista.

NON PERDERE – La gara di stasera si ricollega alla partita persa contro i Wolves in cui il Toro ha subito in fase di interdizione ed in fase di ripartenza avversaria: i granata potrebbero soffrire allo stesso modo anche contro il Sassuolo. Dal canto suo il club neroverde è in fermento, in una fase dove qualcosa viene a mancare in difesa a causa delle cessioni; hanno chiesto Chiriches al Napoli per rinforzare la difesa e per il momento si trovano in una situazione in cui il mister De Zerbi non è soddisfatto al massimo. Il Toro arriva da una sconfitta bruciante, poteva sicuramente finire sul 2-2 ed il terzo goal è arrivato a seguito di errori che anche Mazzarri non si sa spiegare. La condizione mentale è importante perché è stato un brutto colpo. Ora, con l’inizio del campionato, bisogna cambiare testa, soprattutto in mezzo al campo. Io rispetto a quanto visto con i Wolves impiegherei un 3-5-2 per rimanere più coperti, con tre mediani veri per dare sostanza in mediana: il Sassuolo dopotutto viene a giocarsi la gara a viso aperto, non ti aspetta.

OCCHIO ALLE VERTICALIZZAZIONI – Mazzarri deve essere bravo a capire i momenti particolari che può avere un giocatore. E la difesa deve tornare quella granitica dell’anno scorso, forte sulle palle alte, perché il Sassuolo è forte sulle palle inattive. Ci vorrà caparbietà e voglia di ritornare quella squadra che l’anno scorso era difficile da perforare. Aina sulla fascia può dare fastidio al Sassuolo che giocando a 3 in mezzo al campo dovrà coprire più metri orizzontali del campo. Il Sassuolo, come detto, non è al top a causa del mercato ancora aperto e sta cercando due rinforzi. È evidente che il Toro è pronto a livello atletico però ha i 90 minuti contro i Wolves che potrebbero essere pesanti negli ultimi 20/25 minuti. Sarà quindi importante accompagnare la gestione della palla con attente coperture preventive. Occhio a Boga, che nella velocità, nel dribbling e nell’uno contro uno è molto pericoloso.

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carlin - 1 anno fa

    Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 1 anno fa

    Importante non perdere.. Zio fa.. Cominciamo alla grande eh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 1 anno fa

    Il centrocampo, ovvero la costruzione del gioco, è la chiave di tutte le partite… ci vuole molto a capirlo? Che poi non su intenda far nulla per risolvere il problema è un altro conto…. ma almeno ditelo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 1 anno fa

      e’circa un decennio che si fa di tutto meno rinforzare seriamente il centrocampo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Denzer73 - 1 anno fa

    Importante vincere in ogni modo! Forza Torooooo…ps De Paul è stato tenuto fuori a sorpresa dal 11 iniziale e ci sono voci di cessione imminente da queste parti! Per me Cairo ci fa la sorpresina …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mikc_345 - 1 anno fa

      Magari!! Ma purtroppo penso sia destinato ad altre squadre diciamo… più attive sul mercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. toroxsempre67 - 1 anno fa

    Purtroppo non abbiamo nessuno che salta l’uomo e che sa tirare decentemente una punizione dal limite , eccetto yago , perciò x le altre squadre non è molto rischioso abbassarsi e portarci sulla loro trequarti ….che peccato , quanto poco ci vorrebbe x trasformare quello che è un buon toro in un grande toro!Il mercato è ancora aperto ma credo che finirò x rovinarmi anche l’ultima parte di fegato .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxx72 - 1 anno fa

    Anche la redazione ci si mette! Ma cosa vuol dire “L’importante è non perdere”?
    Bisogna andare in campo e farli a pezzi…un po di dignità! Spero che nessuno dei giocatori del TORO legga questi articoli delle balle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mikc_345 - 1 anno fa

      Concordo: non è possibile giocare questa partita sperando di non perdere!
      Se poi il gioco del Sassuolo assomiglia a quello dei wolves (con le dovute proporzioni…) allora approfittiamo per provare qualcosa per superarli, no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. eurotoro - 1 anno fa

    Vernacchia..pure io schiererei 3 mediani…peccato che in rosa ne abbiamo 4 di ruolo…un po pochini?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. toroxsempre67 - 1 anno fa

    Se ci aspettano sotto palla x ripartirci negli spazzi ho paura che si farà fatica , se ci fanno la cortesia di giocarsela allora la partita si apre e possiamo farla nostra.
    Avrei preferito cominciare con una squadra di fascia medio/alta che con una di fascia teoricamente medio/bassa .
    In ogni caso dipenderà molto da noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 1 anno fa

    Certo che partire alla prima di campionato dicendo che límportante e’ non perdere mi fa pensare che quest’anno giochiamo per la salvezza…

    parlacarita’ a suma bin ciapa’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. pupi - 1 anno fa

    Non perdere? Cos’è un’abiura? Ma neppure da prendere in considerazione, solo 3 punti. Mickey “Devono mangiare saette e cacare fulmini. Devono fermarci con i lacrimogeni.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. FORZA TORO - 1 anno fa

    l’unico risultato soddisfacente sarebbe la vittoria,ma mi stupirei risultasse facile,anzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ardi - 1 anno fa

    Il Sassuolo, che già di per se non è il Real Madrid, ha pure sei importanti defezioni, tra infortunati e squalificati, tra cui Berardi. Ma l’importante è non perdere in casa con loro Fantastico articolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bischero - 1 anno fa

    Direi che si deve vincere. Perché non dobbiamo perdere? Un pareggio in casa con il Sassuolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Beh dai… se vinciamo va da se che non perdiamo! Forse questo voleva dire l’articolo! Forza su, entriamo in campo così non ci tocca più leggere ste cazzate

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy