E’ ancora il caso di contestare?

E’ ancora il caso di contestare?

Editoriale / Il Torino di Mazzarri deve tenere i piedi per terra ma torna a crescere: e i punti di ritardo rispetto alla scorsa stagione sono solo due

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Dopo la vittoria del Torino a Brescia avevamo affermato che una rondine non fa primavera. Ora le “rondini”, anzi le vittorie, sono diventate tre nelle ultime quattro partite (due delle quali ottenute senza il giocatore più forte, Belotti). La banda Mazzarri si sta tirando fuori dal tunnel in cui si era ficcata. Non era scontato: dopo la figuraccia fatta in casa della Lazio l’avventura di Mazzarri sulla panchina granata sembrava avviata sulla via di una repentina conclusione.

Chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto dirà che le ultime tre vittorie del Torino sono arrivate grazie a una dose non indifferente di buona sorte. In parte è vero, sia per alcuni episodi che sono girati bene, sia per il fatto di aver trovato avversarie nel loro momento peggiore o quasi. Su questo, la trasferta di Verona ci leverà qualche dubbio. Chi il bicchiere lo vede sempre mezzo pieno parlerà invece di rimonta in atto verso le zone alte della classifica: in effetti, oggi il Torino è a un punto dal settimo posto che potrebbe aprire una finestra sull’Europa.

Noi proviamo ad avere equilibrio: rimaniamo scettici, al momento, di fronte all’idea che questa squadra possa davvero rientrare nella lotta per l’Europa. C’è però da riconoscere: 1) che il gruppo sia tornato gruppo, con una sua unità di intenti; 2) che sta ritrovando solidità difensiva; 3) che anche sul piano della produzione offensiva qualche timido miglioramento si vede (se il primo tempo contro la Fiorentina si fosse concluso sul 2-0 per i granata, non ci sarebbe stato nulla da dire); 4) che Mazzarri è ancora riconosciuto dai giocatori come la loro guida.

Proprio il tecnico è stato oggetto di una contestazione che, ormai, non ha più senso di esistere. Manifestare dissenso quando le cose vanno male, per una tifoseria, è sempre lecito e a volte doveroso, purchè lo si faccia in modo civile (chi butta bombe carta – peraltro dopo una vittoria – non può definirsi tifoso, per non parlare di chi lo giustifica o addirittura lo elogia). E di errori ne sono stati fatti, da parte di tutte le componenti del club, nessuna esclusa: altrimenti i risultati sarebbero stati migliori. Ma dati alla mano dopo 15 partite il Torino ha solo due punti in meno dell’anno scorso. Nulla di cui essere fieri, ma gli estremi per una sollevazione popolare non ci sono. Il Torino, oggi, va lasciato lavorare in serenità: il campionato è ancora lungo e il calcio è strano.

 

171 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

    Grazie redazione per avermi cancellato un certo numero di commenti.
    Sempre sul pezzo, eh?
    Il bimbo Sovolare mi sembra grande abbastanza da potersi difendere da solo…ma in fondo vi capisco….tenete famiglia, eh?
    Siete meravigliosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      …mi sembra siano 6.
      Per ora.
      Giusto?
      …domattina li riconto e vi aggiorno.
      Meravigliosi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sovolare - 8 mesi fa

      difendermi da chi? da te? per una mia constatazione lapalissiana? vabbè.. se mai tornerò a scrivere qui dentro spero di trovarti più in forma. perchè tanto sempre qui starai. ad maiora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        …effettivamente dovrebbero difenderti fa te stesso… ti fai troppo male da solo.
        Scrivendo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sovolare - 8 mesi fa

          spasosissmo, grazie, ti prego continua.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            …guarda…per me possiamo andare avanti fino sul 2050…

            Mi piace Non mi piace
          2. sovolare - 8 mesi fa

            certo, è evidente a chiunque legga che non hai una mazza da fare.

            Mi piace Non mi piace
          3. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            E tu una mazza da dire.

            Mi piace Non mi piace
  2. michelebrillada@gmail.com - 8 mesi fa

    mazzarri e cairo sono da contestare all’infinito sempre e comunque fuori dalle balle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Forvecuor87 - 8 mesi fa

    Quando una squadra va male non mostra impegno ed orgoglio una tifoseria che cosa deve fare???
    È chiaro che la delusione ad oggi è tanta per l’andamento in campionato mostrato fino a qui. Questo allenatore personalmente non mi piace e non valorizza quel poco che abbiamo a disposizione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sovolare - 8 mesi fa

      assolutamente d’accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        … secondo me sei bipolare.
        Fai una cosa: parla col tizio che coabita nel tuo cranio e decidete una versione condivisa.
        – Cairo sì, Cairo no
        – contesto, non contesto
        Poi aggiornaci. Ci teniamo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sovolare - 8 mesi fa

          compiti per casa caro: leggere attentamente 3 volte prima di commentare. non sono pro-cairo, mai detto. sono sfavorevole alle contestazioni sterili e ancor più a quelle stupide. la squadra non mi piace, va male e mi sta deludendo; ma questo non mi spinge a fare discorsi idioti come quelli che in tanti fanno, arrivando a chiamare il mio Toro la cairese. cerca di rilassarti prima di rileggere quello che ho scritto. se poi rimani sulla tua posizione amen, come si dice dalle mie parti.. chi ti si incula.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            Lo so che ti piacerebbe ma non sei il mio tipo.
            Ma se ti fai vedere da uno bravo e guarisci dal bipolarismo prima o poi un amichetto lo trovi.
            Abbi fede.

            Mi piace Non mi piace
  4. sovolare - 8 mesi fa

    Non entro spesso qui dentro e ancora meno mi interesso dei commenti, il che porta a ricordare bene le poche cose che ho letto nel tempo. Quella più vivida è l’astio innato che una certa tifoseria ha da subito offerto al presidente. Innato perchè il personaggio era stato accostato a Berlusconi in un momento in cui quest’ultimo rappresentava una forte corrente politica in Italia. Mi ricordo l’appellativo rivolto a Cairo, uguale a quello affibiato da Grillo a Berlusconi, “Nano”. Sono vere molte cose che si dicono di lui, certo, inclusa la sua iniziale totale incompetenza e il più generale suo interesse imprenditoriale piuttosto che per la squadra. Ok. Ma ragazzi, se non avete ancora capito la direzione presa dal calcio in Italia negli ultimi vent’anni è ora che apriate gli occhi e decidiate cosa fare tra, semplicemente, il tifare la vostra squadra oppure dedicarsi ad un altro sport. Stare qui a definire il Toro, la mia squadra, “Cairese” è offensivo per i veri tifosi e, fatevi consigliare, anche per il vostro prezioso tempo. La delusione ci può e deve stare; anche la contestazione, se è produttiva, ma ripetere sciocchezze come dischi rotti per livori ancestrali.. anche no! Ridicoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      …visto che “sai volare”, cortesemente, facci vedere come voli giù dal settimo piano.
      Thanks.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sovolare - 8 mesi fa

        un like te l’ho messo io, perchè sei proprio spassoso. Sempre ridicolo, eh, ma anche spassoso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

          Sarà. Meno ridicolo comunque del tuo italiano. Ahimè, lacunoso assai.
          Tipico di chi pensa di aver capito tutto e invece non ha capito un cazzo.
          Oppure di chi scrive sotto dettatura senza aver capito un granché di cosa si parla.
          Tu a che categoria appartieni?…secondo me a entrambe…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. sovolare - 8 mesi fa

            Caspita me le hai proprio cantate, eh?
            Imbarazzante.

            Mi piace Non mi piace
          2. sovolare - 8 mesi fa

            feticista dell’ultima parola… sei troppo divertente! Pronto a morire per crocifiggere Cairo mentre arricchisci il tuo psichiatra. Generoso!!!

            Mi piace Non mi piace
          3. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            Ahimé la Redazione interviene a gamba tesa per difenderti… si vede che pensano ti serva un tutore…mi cancellano le risposte per agevolarti.
            Chiedo l’utilizzo del VAR!!!!
            … siete meravigliosi.

            Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Commento legittimo ma di cui mi sfugge il senso, sarò limitato io, ma l Atalanta non mi pare faccia parte dei poteri forti e non mi pare che Cairo abbia fatto molto per fare crescere di competitività il toro, x cui se alludi alla solita bufala che non ci vogliono più su, è trita e ritrita utilizzata solo per nascondere gli errori di Cairo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sovolare - 8 mesi fa

        Senza spiegare oltre, voglio solo dire che – da decadi – il calcio è un mezzo utilissimo agli imprenditori per posizionarsi in certi sistemi; ed i Percassi non sono avulsi da questo meccanismo. Poi, dell’incompetenza di Cairo ho parlato anche io… perciò nessun alibi in questo senso. Ora è più chiaro?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

          Insomma, ma scusa forse volevi dire qualcosa che non ho afferrato io tranquillo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            …il ragazzo è bipolare, non preoccuparti se non riesci a capire i suoi interventi. Nemmeno lui si capisce.

            Mi piace Non mi piace
          2. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            … dimenticavo: è anche nervosetto e sensibile… appena l’ho criticato per il suo italiano zoppicante ha reagito scrivendo “decadi” e “avulsi” in un post per dimostrare che conosce termini forbiti.
            Insomma bipolare e insicuro (nonostante gli atteggiamenti arroganti che servono a mascherare l’insicurezza).

            Mi piace Non mi piace
          3. sovolare - 8 mesi fa

            quanto stupore! che tenerezza….

            Mi piace Non mi piace
          4. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            Questa è la parte del gioco in cui non sai più cosa dire allora scrivi parole a caso sperando che nessuno si accorga che non sai che pesci pigliare.
            Ehi, non farti venire un attacco di panico eh?

            Mi piace Non mi piace
          5. sovolare - 8 mesi fa

            povero cucciolo, il punto è che vorrei evitarti la figuraccia che invece vuoi ostinatamente fare, attaccando la mia persona senza mai, mai essere entrato nel merito della mia sana discussione… ma tu insisti. sei proprio ottuso.

            Mi piace Non mi piace
          6. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            Ribadisco: non conosci l’italiano e non sai articolare un pensiero. Il tuo bipolarismo non ti permette nemmeno di esprimere una posizione chiara su alcunché (nessuno ha compreso i tuoi interventi, spesso contraddittori tra loro) ma solo i tuoi insulti gratis. Rileggi i commenti anche di altri utenti. Quindi cosa vuoi che commenti se non il tuo problema psichiatrico e il fatto che mi stai sui coglioni?

            Mi piace Non mi piace
        2. sovolare - 8 mesi fa

          sei inguaiato forte, eh.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Condivido, ma questi non ragionano, sfogano sul Toro loro problemi – evidentemente grossi – personali; augurano tutti i mali possibili a Cairo, a Mazzarri, da ultimo anche alla squadra (si ci sono molti nel forum che si augurano che il Toro perda). E la medesima follia che ha portato questi assurdi personaggi a tirare la bomba carta.
      Io sono preoccupato da quello che leggo, questi personaggi hanno perso il senso delle cose, della realtà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        …guarda…se usi un nickname come PONZON mi sa che “il senso delle cose, della realtà” l’hai perso tu.
        Ma da parecchio, eh?
        Saluti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. sovolare - 8 mesi fa

        Ponzon, grazie. Bisogna far pace con il fatto che l’intelletto ha i suoi gradi. Grazie ancora. Buona serata.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

          …guardati…guarda come sei caduto in basso…ridotto a elemosinare la stima di un ponzon perché nessun’altro ti caga…tempi duri per i bipolari. Già.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cecio - 8 mesi fa

    E’ stato detto già tutto o quasi, mi permetto solo di far notare che arrivare 7i non sarebbe un successo…quindi i punti di distacco dall’obbiettivo vero non sono 1 ma 8!
    Noi si deve puntare quantomeno al 6° posto e quindi avere nel mirino l’Atalanta o il Cagliari e non il Napoli in disgrazia.
    Per questo motivo non si può essere soddisfatti!
    Poi va riconosciuto un trend positivo alla squadra che effettivamente domenica, per la prima volta in stagione, ha giocato con il piglio giusto per almeno 60/70 minuti.
    Sulla qualità del “gioco” sorvolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxx72 - 8 mesi fa

    Tifare invece di rompere i cabasisi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      …i normodotati possono fare anche due cose contemporaneamente, sai?…io ad esempio invito a farle entrambe.
      Sempre cordialmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 8 mesi fa

        Fai tu. Io comunque avevo imparato a rispettarti ma non mi sembra che tu faccia altrettanto. Peccato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

          …non mi sembra di essere stato irrispettoso. Solo di avere opinione diversa dalla tua.
          Ma forse questo per te è mancare di rispetto… la stessa cosa ho notato nei commenti di Bacigalupo… tutti quelli che non vi danno ragione per voi sono irrispettosi o maleducati.
          Non funziona così.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            Dimenticavo:
            …ma “rompere i cabasisi” per i tuoi parametri e quelli di Baci non è troppo irrispettoso?
            …ah, no…già…lo hai scritto tu quindi va bene. Lo avesse scritto qualcun’altro a te invece sarebbe stato offensivo.
            Mavalá va.

            Mi piace Non mi piace
  7. Ciccio Graziani - 8 mesi fa

    Si contestiamo un presidente che ha salvato il Torino, un allenatore che è il migliore visto qui da 15 anni e anche i nostri giocatori. Poi non rimarrà più niente. La squadra sta crescendo, tifiamo il Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jimmy - 8 mesi fa

      Il Torino Calcio è fallito nel 2005, altro che salvato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Fattene una ragione, risultati alla mano il migliore allenatore “era Cairo” è Ventura.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

      …non esiste una società, non c’è uno straccio di progetto, non cambierà mai nulla rispetto agli ultimi 15 anni di risultati…tiferò sempre la squadra, ma questo presidente deve sparire. Punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. chatamula203_12178705 - 8 mesi fa

      Se questo è il miglior allenatore tu le partite non le vedi. Detto questo non è colpa di Mazzarri come non era colpa di Zaccheroni, De Biasi, Sinisa, Novellino………………. la colpa è solo e unicamente della società che si immedesima nel suo amministratore unico tale Urbano Cairo. E’ ora di ritornare grandi e riprenderci il nostro posto nell’Olimpo del calcio che ci spetta di diritto vista la nostra storia e il nostro passato. L’unico modo per farlo è che avere un presidente appassionato, facoltoso e competente e questo si PUO’ FARE SOLO CERCVANDO ACQUIRENTI ALL’ESTERO, Man City insegna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 8 mesi fa

        Ma anche l inter..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio sala 68 - 8 mesi fa

    WM non è mai entrato nel cuore dei tifosi sono bastati una serie di risultati negativi per montare la contestazione. Il problema di fondo è che nessuno ha capito il progetto sportivo di quest’anno, dovevamo andare in EL ed è stata la peggiore campagna di rafforzamento degli ultimi anni. A prescindere dai risultati credo che Cairo si sia giocato l’ultima fetta di credibilità che aveva presso noi tifosi, su questo dovrebbe fare una riflessione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Furbanetto - 8 mesi fa

      semplicente si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Maroso - 8 mesi fa

    Francamente incomincio a essere un po’ insofferente alle stesse tesi negative a cui si contrappongono tesi positiviste logore. Il discorso di essere critici con la società lo capisco, ma le armi in mano ai contestatori sono spuntate, se non quella di una visibilità contro la Presidenza, peraltro ridotta. Se il tifo, in crisi, non riuscirà ad organizzarsi, non riuscirà mai ad avere leve in mano concrete per contestare la società. La contestazione fine a se stessa e portata avanti a chiacchiere o a bombe carta (peggio ancora) non porta da nessuna parte.
    Perdonatemi, ma i fatti mi stanno dando ragione. Vediamo la squadra che si è compattata attorno a Mazzarri (e me ne rallegro) che ora si schiera con il datore di lavoro (Il Presidente) presente al Filadelfia all’ allenamento e all’OLimpico Grande Torino a stringere la mano ai titolari, uno per uno prima della partita. Mi va anche bene così, ma scusatemi, dove sarebbe l’effetto della contestazione?
    Ciao a tutti.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paul67 - 8 mesi fa

    Si, si deve continuare a contestare il PRESINIENTE, a chi contesta Mazzarri ricordo che è stato scelto dal sopracitato, quindi il principale responsabile è Cairo. Voglio rivedere il TORO, di cairesefc ne ho già abbastanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Furbanetto - 8 mesi fa

      già?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granatadasempre - 8 mesi fa

      vedo che sei cosi bravo da contestare allora porta un presidente serio al Torino

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        …visto che sei così bravo ad accontentarti, vai a tifare per la Pro Vercelli.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Maroso - 8 mesi fa

      Ciao @Paul, temo ti sia sfuggito il nesso del mio discorso. Evidentemente mi sono espresso male. Provo in modo più sintetico ed esplicito. Si continui pure a contestare, per carità. Non è certo mia intenzione contestare chi contesta, ci mancherebbe. Dico solo che, secondo me, la contestazione ora come ora, con Cairo, se effettuata con striscioni e chiacchiere sui forum, al più qualche coro allo stadio, non avrà effetto; queste sono armi spuntate. Per aver effetto si dovrebbe avere un’altra organizzazione con leve in mano di cui ho già parlato e non mi ripeto (solo per capirci: leve da consumatori, pur non essendo solo tali, ben inteso). Volete continuare? Nulla in contrario, continuate pure. Per quanto mi riguarda credo che il mio pensiero sia ormai chiaro.
      Ciao a tutti.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 8 mesi fa

        Ciao Maroso, premetto che per contestazione intendo metodi leciti, e che la squadra, Mazzarri compreso, va sostenuta, detto questo io Cairo lo contesto sempre. Che poi questa contestazione abbia armi spuntate sono d’accordo con te, io contesto per principio, nn mi sta bene la conduzione approssimativa della società, per nn parlare del nn far niente per rianimare la passione di noi tifosi. Seppur con opinioni diverse tra noi, la passione la senti, quando parla Cairo nn si sente niente. Nn riesco a stare zitto se percepisco qualcosa di sbagliato, fermo restando che tutte le opinioni sono legittime.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Maroso - 8 mesi fa

          Ciao Paul. Ti capisco. Neanche io sono contento, e vorrei che ci si desse da fare per creare qualcosa di nuovo, veramente rappresentativo e con potere e forza contrattuale. Ma forse è un’ utopia.
          Grazie della risposta. Ciao.
          FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Antoniogranata76 - 8 mesi fa

    Ognuno è libero do fare ciò che vuole, anche contestare,purché si resti nell’ambito della civiltà e del rispetto, detto questo, io resto ancora critico,a Genova ho visto una prestazione indecente, ieri, purtroppo, non ho potuto seguire, però è ovvio che sono contento per i 6 punti nelle ultime due,ma piedi per terra e pedalare, non si è ancora fatto niente, sempre forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Stefano Dalmasso - 8 mesi fa

    Se si vuole il bene del Toro serve solo cantare….urlare …incitare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Moltrasio - 8 mesi fa

    Genoa e Fiorentina, due partite vinte contro due squadre in crisi e già ci si chiede se è ancora il caso di contestare oppure no.
    Come se il tifoso stanco contestasse la squadra e non invece la società.
    Premetto: come tifoso, non contesto la squadra, giocatori come Sirigu e il Gallo incarnano la mia idea di Toro. Non contesto la squadra, anche se il gioco è spesso inguardabile.
    Ma sulla società continuo ad avere forti perplessità.

    Due vittorie non hanno cambiato il panorama societario: manca un progetto concreto e serio, mancano le figure societarie che si occupino concretamente di calcio (lasciando al presidente la volntà decisionale ed economica). Mancano le infrastrutture, manca il Robaldo, manca uno stadio degno di questo nome, mancano molte voci in capitolo sul Filadelfia. Manca una seria politica sui giovani e una loro oculata gestione, senza glorificarli e senza ignorarli.
    E non è una questione di soldi. In Italia si possono abbinare programmazione e capitali non illimitati per raggiungere degli obiettivi. Che ci piaccia o no, il modello Percassi fa scuola come modello di buona imprenditorialità sportiva e Percassi non è un nababbo asiatico.

    Non sono due vittorie contro Genoa e Fiorentina che possono far dimenticare che in 15 anni i risultati sportivi del Torino FC sono in linea con quelli del vituperato Genoa.

    Ecco perché credo sia giusto chiedere qualcosa di più o a Cairo o a chi verrà dopo di lui. Non soldi, ma progetti seri, organigramma capace e reale e strutture. Con queste basi, i risultati sportivi prima o poi arrivano.
    Dopo quasi 15 anni di vane promesse contestare al Torino FC queste mancanze è un atto di buon senso e di amore verso il Toro.

    Ecco perché non bastano due vittorie a farmi cambiare idea e a tenere separati il Torino FC (inteso come società) dal Toro (inteso come squadra).
    Così continuerò ad essere sempre allo stadio ad incitare i ragazzi e a sperare che qualcosa cambi in meglio nella società.

    Sempre Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

    Personalmente credo ci sia un GRADISSIMO EQUIVOCO.
    ….la squadra va SEMPRE incitata durante le partite…anche quando è composta da pavidi o da gente coi piedi cubici…perché sempre e comunque di Toro si tratta.
    Se proprio sono impresentabili, solo alla fine dei match li si fischia per come hanno giocato.
    Cairo invece sarebbe da contestare vita natural durante finché non se ne va.
    Punto.
    …a meno che non siate…Cairo o tifosi della Cairese o masochisti a cui piace prenderlo di dietro di brutto…ma di brutto brutto proprio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano gem - 8 mesi fa

      Rispetto il tuo pensiero ma, per le ultime due righe, permettimi:
      fati furb!
      FVCG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        Sì, ma fatevele 2 risate ogni tanto…che la vita è bella e purtroppo corta…
        Ammazza che seri che siete sempre…ecceppalle!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luciano gem - 8 mesi fa

          Ad essere sincero me ne faccio molte di risate a leggere certi commenti, ricette, soluzioni, sentenze inappellabili date da molti allenatori, ds e presidenti da tastiera.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

            …ehm…ti ricordo che sei qui a commentare e pontificare anche tu… per cui ti sei dato del leone da tastiera da solo.
            E ti prendi pure sul serio.
            Che genio!

            Mi piace Non mi piace
  15. Picchio49 - 8 mesi fa

    sono completamente d’accordo, la squadra deve essere aiutata con il nostro tifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. robert - 8 mesi fa

    Non illudiamoci troppo.Ormai siamo abbituati a figure meschine con questo allenatore.Una squadra senza gioco e schemi puo’vincere qualche partita per fortuna ma a lungo termine vengono a galla i problemi.Per questo sono capaci di perdere contro il Verona !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 8 mesi fa

      Bravo! Porta tigna ben bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. MV - 8 mesi fa

    Chi pensa poi che concretamente si possa distinguere tra contestazione alla società e contestazione a squadra/mister, evidentemente vive su Marte.
    Primo, perché questa squadra l ha costruita e la paga questa società.
    Secondo perché, almeno qui a Torino, è evidente che la contestazione a WM è solo un mezzo per far mollare Cairo. Le due cose si tengono, è molto chiaro. Qui, se non l aveste capito, c è qualcuno che gioca allo sfascio.
    Ma lo dicono pure:”Pur di cacciare Cairo, accetto il Toro in Eccellenza”. Ecco. Andateci voi in Eccellenza, magari a vedere la Pro Settimo. Io intanto vado allo stadio a sostenere i ragazzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      Bla bla bla

      … ma Mazzarri quanto ci ha messo a fare sto benedetto 343? 15 giornate + i preliminari di coppa! ASSURDO! E non è detto che da settimana prossima si ricominci con il solito modulo mazzariano dove non si tira mai in porta.
      Questo è il primo problema: via Mazzarri. Poi parliamo delle ambizioni di questa proprietà. Il resto son solo parole di cui siamo un po’ stanchi tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. MV - 8 mesi fa

    Anzi, alla fine ieri allo stadio avevo la netta sensazione che qualcuno fosse deluso per la seconda vittoria consecutiva, che gli toglieva il gusto del gioco allo sfascio.
    Poi questa cosa che se anche si fanno i punti non va bene perché non c è il bel gioco fa veramente ridere i polli.
    D’altronde negli ultimi 40 anni abbiamo visto talmente tanto calcio champagne che ci è venuto il palato fine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. MV - 8 mesi fa

    La contestazione dopo la vittoria di Genova era grottesca. Quella contro WM e Cairo durata tutto il primo tempo (in cui la squadra stava facendo molto bene) addirittura demenziale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ardi - 8 mesi fa

    Essere a 8 punti dalla sesta è veramente un grande risultato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ardi - 8 mesi fa

    Giusto appoggiare la squadra ma doveroso contestare la società per le innumerevoli mancanze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Mauri - 8 mesi fa

    La domanda è fuorviante,fatta ad arte per creare sensi di colpa in chi contesta. Non si possono paragonare due eventi su scala temporale così diversa:Da una parte abbiamo 2 vittorie che ci permettono di stare a galla nella parte sinistra della classifica, come da obiettivo presidenziale, dall’altra 15 anni di gestione Cairo. Il Fila è sempre incompleto e chiuso, al Robaldo continuano ad esserci le erbacce, la sede è sempre in affitto, la società è sempre di cartapesta.
    Dal mio punto di vista è giusto sostenere la squadra, com’è altrettanto giusto contestare la società è metterla di fronte alle sue mancanze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Ezio 76 - 8 mesi fa

    Come scritto su altri post non ero d’accordo sulla contestazione soprattutto nei modi in cui è stata espressa, perché ritengo che nei momenti di difficoltà i tifosi debbano aiutare la squadra, certo protestando in modo civile o fischiando quando si gioca male. Detto questo, siamo ancora lontani da un gioco accettabile, non illudiamoci
    per gli ultimi risultati positivi. Verona e poi altre partite diranno se si è intrapreso la strada giusta, quindi non è male tenere sulla corda allenatore e squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. fabrizio - 8 mesi fa

    solidita’ difensiva? contro genoa (2 pali..) e preso un goal da sti morti della fiorentina? mah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Karmagranata - 8 mesi fa

    Caro Sartori, posso farle io una domanda? Come e cosa dovrebbe essere per Lei il Toro di oggi? Se lo ritiene opportuno, la prego di rispondermi. Grazie. SSFT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. chatamula203_12178705 - 8 mesi fa

    1) Si contesta una proprietà opportunista, incompetente, falsa e bugiarda che ci condanna alla mediocrità e che fa si che nessun giovane di avvicini al Toro. 2) Si contesta una proprietà che ha acquisito a costo zero il Toro e che non ha nemmeno la decenza di metterlo ufficialmente in vendita visto che lo ha usato per 15 per farsi pubblicità a gratis 3) Si chiede semplicemente di cercare un gruppo economico solido (basterebbe un Commisso) possibilmente straniero che voglia riportarci in alto 4) l’allenatore e il progetto tecnico sono inadeguati e figli di un calcio brutto e primitivo che nessuno vorrebbe vedere. Anche questo, il catenaccio a oltranza e il difensivismo esasperato, allontanano il pubblico e ti condannano a perdere e a scomparire a lungo termine. MA TUTTO CIO’, PUR ESSENDO UNA CATASTROFE, NON E’ COLPA DI MAZZARRI O DEI GIOCATORI MA DELA SOCIETA’ E DELLE SUE SCELTE, CHE NON CONTEMPLANO PROGRAMMAZIONE, INVESTIMENTO E ASCESA. Chi sa di calcio sa che nessun Mazzarri o tecnico che usa un 5-3-2 difensivo ti chiede Verdi a 25 milioni perché è un ala del 4-3-3 e non puà giocare con profitto nel 5-3-2.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dan - 8 mesi fa

      Raramente ho letto tante cretinate in una volta sola. Commisso Ahahah ma ha visto che campionato ridicolo stanno facendo? Verdi chiesto per il 3-4-3 concetto espresso infinite volte. Ma si vede che in quel periodo eri impegnato a chiedere autografi a De Ligt e Rabiot.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. chatamula203_12178705 - 8 mesi fa

        La tua miseria intellettuale e umana si esprime dando del gobbo a di chi dissente. Dovresti solo vergognarti, ma chi tifa Cairese il senso del pudore o la dignità non le conosce. Per tua informazione il 3-4-3 si fa con tre difensori centrali, 4 centrocampisti e 3 punte, guarda una partita dell’Atalanta e chiediti perché loro hanno bel gioco, stadio e investimenti pur senza il nostro blasone e bacino d’utenza. Noi ieri in campo avevamo 5 difensori, 3 centrocampisti, 1 ala e un centravanti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. masterfabio - 8 mesi fa

      Continuo a non capire come mai quando la società era a costo zero (anche se non proprio corretto), non si è presentato nessuno (nemmeno Cairo che fu coinvolto da altri successivamente), e adesso che costa/vale 150/200 milioni qualcuno dovrebbe volerla. Continuo a non capire perché si pensa che siamo così appetibili, soprattutto con la MaFiat di mezzo (ricordiamoci Tanzi) da credere che ci sia la coda per prendere il Toro. E per favore non mi parlate della Red Bull che dovunque è andata ha cambiato logo, divisa colori sociali e nome. E confermo, io di vedere il Toro giocare in eccellenza non ne ho nessuna voglia, questi mi sembrano i discorsi tipo la barzelletta del marito che si evira per far dispetto alal moglie che lo ha tradito. Cairo ha le sue colpe e sono molte (Filadelfia in primis e DS quest’anno) ma in 70 anni (cioè dal dopo Superga) abbiamo vinto uno scudetto e 3 coppe Italia, non credo che sia tutto colpa di Cairo o che cambiando sicuramente miglioriamo. Abbiamo sicuramente migliorato da quando c’è lui rispetto alle gestioni dei delinquenti precedenti. Lui può e deve migliorare ma anche noi tifoso dobbiamo fare un esame di coscienza (in curva non canta più nessuno, e non da quest’anno, e non diamo la colpa a Cairo anche di questo, ho visto i tifosi del Verona cantare e incitare la squadra, l’anno della retrocessione, come se stessero lottando per lo scudetto).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 8 mesi fa

        Il problema è stato il tempo. Un acquirente per una società di calcio non si trova in due settimane. Cioè il tempo che hanno avuto quelli che si sono avvicinati al toro. Pensi che l Inter sia stato acquistato in tre giorni?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Bela Bartok - 8 mesi fa

    Se si divertono continuino pure, fortunatamente a me Cairo non sembra molto impressionato dalla cosa. Anche perchè saprà meglio di noi cosa c’è dietro questa faccenda che puzza lontano un miglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. bruno.maglion_13773864 - 8 mesi fa

    Credo che ci sia un malinteso di fondo sulla contestazione (ovviamente quella civile, l’altra è reato e basta). Abbiamo vinto due partite, giocando male (a Genova) e in modo appena decente con la Fiorentina in casa. Nulla di cui andare particolarmente fieri. Eppure ciò è stato sufficiente per indurre una parte della tifoseria a scagliarsi contro chi continua a ritenere – risultati alla mano – che nel complesso il Toro meriti molto di più: una struttura societaria adeguata, un progetto tecnico ambizioso, un gioco piacevole, un piazzamento in campionato tale da assicurargli stabilmente l’Europa, non solo ogni tanto ed oltretutto per demeriti altrui. In 15 anni di presidenza Cairo non si è visto nulla di tutto ciò. Ecco il senso della contestazione, che non riguarda né i giocatori né il momento contingente, ma gli ultimi 15 anni di storia. Mi chiedo solo come si possa affermare che non accontentarsi di questa mediocrità (che non sono due vittorie striminzite a riscattare) significhi davvero non essere tifosi o addirittura essere gobbi, perché in questo caso ci meritiamo l’attuale presidenza e possiamo ambire alla parte sinistra della classifica come massimo obiettivo (a questo punto, per coerenza, a fine campionato mi aspetto caroselli di auto in centro per lo strabiliante risultato raggiunto). È un ragionamento molto “torinese”, rifugiarsi nel proprio piccolo mondo, considerasi “speciali”, non voler guardare oltre i propri confini, senza accorgersi che questo alla fine ci condanna, nel calcio come in ogni altro campo, ad una dimensione tristemente provinciale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tric - 8 mesi fa

      Perchè, secondo Te, la contestazione serve?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-13967438 - 8 mesi fa

    Dipende per che cosa contesti…
    Se contesti il fatto che da 15 anni alle chiacchiere sono seguiti pochi fatti, se contesti che dopo 15 anni l’approssimazione è il massimo della programmazione che ci si può concedere, se contesti le numerose incompiutezze materiali sempre dei 15 anni, ok… la contestazione mi trova d’accordo e ha senso che prosegua come vigilanza sull’operato di un apparato societario che non ha mai convinto a pieno.
    Se le motivazioni delle contestazioni sono quelle sportive si è fuori tempo massimo come un ciclista al tour de France nel tappone con Izoard, Galibier e Alpe d’Huez.
    Per altre motivazioni, infine, si è fuori luogo come quelli che fanno apposta a insozzare le toilette degli esercizi pubblici.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. mirko70 - 8 mesi fa

    Si, adesso basta, bisogna sostenere la squadra e lasciarla lavorare. Ero tra quelli che si auguravano l’esonero di Mazzarri, non è stato così nel momento peggiore, inutile sperare in questo ora che c’è un po’ di ripresa. A fine anno mi auguro non ci sia il rinnovo, abbiamo tecnicamente bisogno d’altro. Però durante le partite basta cori contro, come al termine di partite vittoriose mi stupisco che manchi un applauso. Quanto alla contestazione verso la società, ci sono modi e forme: qualcuno sa spiegare quello striscione da linguaggio mafioso apparso ieri sui cancelli del Fila? “società d’infami”… perché? chi l’ha esposto cosa intende dire?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Sentenza - 8 mesi fa

    L’effecì continua ad essere una scatola vuota. Carta dorata e fiocco rosso Natale la fanno sembrare bella, ma rimane comunque vuota…comunque tutti contenti, quindi direi bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Bischero - 8 mesi fa

    La squadra e l allenatore vanno sostenuti e capiti nel limite del possibile. La società non gioca e va contestata. Io la vedo così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. FORZA TORO - 8 mesi fa

    durante la partita si incita la squadra non si pensa a contestare,ieri per lo meno in video,al primo accenno di difficoltà nella ripresa sono cominciati i mugugni,quando invece era il momento di sostenere ancora di più la squadra,tifosi di sarie B che invece pretendono l’europa fissa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 8 mesi fa

      Durante la partita si incita la squadra? Quindi secondo te se se vai a vedere della gente superpagata mal messa in campo o che continua a camminare , dopo una serie di risultati negativi gli fai gli applausi ???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sigfabry - 8 mesi fa

        Ma non scherziamo, ora si va allo stadio per incitare la squadra ??
        Davide ha ragione , nelle squadre serie il mister dopo una ventina di minuti ti telefona e ti chiede :” Davide come hai visto la squadra l’ho messa bene in campo ? Dimmi come posso migliorare le cose ? Tu mi dici quello che devo fare e io …lo faccio!!!”

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 8 mesi fa

      E’ grazie a gente come te che siamo sempre al pian dei babi , europa fissa , hahaha ma fatti furbo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrimo - 8 mesi fa

        Scusi ddavide69 ma quante squadre di calcio professionistico ha allenato per poter sostenere che la squadra è mal messa in campo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ardi - 8 mesi fa

          Andrimo non ha nessun senso quello che dici

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. andrimo - 8 mesi fa

            Perchè?

            Mi piace Non mi piace
  34. jimmy - 8 mesi fa

    Contestare la squadra credo sia sbagliato perchè comunque, in un modo o nell’altro, è riuscita un po’ a risollevarsi. Contestare invece la società per assenza di progetto (Filadelfia e Robaldo fermi, stadio di proprietà non ne parliamo ecc) oltre che per situazioni dubbiose (curva Primavera) invece si.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. bergen - 8 mesi fa

    Beh i fatti sembrano dimostrare che un po’ di contestazione fa bene …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Le bombe carta le definisci “un po di contestazione”?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. essenzagranata - 8 mesi fa

        Vendere i biglietti nella Curva Primavera per far scontrare gli interisti con i Torino Hooligans e mettere così a repentaglio la sicurezza e l’integrità degli abbonati, di anziani, donne e bambini invece va bene e non crea nessun problema, vero ?

        Sei talmente tronfio e imparziale che utilizzi solo gli esempi che ti fanno comodo.

        E, da che mondo e mondo, per contestare civilmente non sono necessarie bombe, petardi e violenza gratuita distribuita dalla società a piene mani, anche perchè il 99% di chi attualmente sta contestando (e giustamente) una società, un proprietario ipocriti e vergognosi, nonchè un allenatore complice e connivente, lo fa in modo legale e civile

        Fatti furbo e sii almeno un minimo coerente e imparziale, invece di chiudere gli occhi, starnazzare gli stessi slogan, e far finta di nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 8 mesi fa

          Calmati e vatti a leggere quel che scrissi sulla condotta societaria in merito all’ingresso degli interisti in curva. Sei totalmente fuori strada. Se vuoi contestarmi qualcosa dovresti almeno sapere come la penso. Ma non lo sai altrimenti non avresti risposto così.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. essenzagranata - 8 mesi fa

            Basta vedere come esalti Mazzarri per capire come la pensi e da che parte stai.

            Come dovresti sapere che Mazzarri è solo un connivente e complice, profumatamente pagato peraltro, di quell’Urbano Cairo che tu critichi e che vorresti via dal Toro.

            E le due cose, diversamente da quanto sostieni, NON sono separate, bensì sinergiche.

            Dunque sei il classico soggetto che tiene il piede in due staffe.

            Quello fuori strada sei tu non io.

            Mi piace Non mi piace
  36. CUORE GRANATA 44 - 8 mesi fa

    Caro Direttore,a mio parere,la Sua domanda elude il problema di fondo.Ritengo infatti che “il nocciolo” della questione si possa sintetizzare con un’altra domanda e cioè:per Cairo Torino fc continuerà ad essere solo un’azienda che ottenendo qualche risultato positivo ma non determinante possa costituire una sorta di sedativo per noi tifosi ovvero ritenere dopo 15 anni il Toro una gloriosa realtà agendo di conseguenza in termini di adeguata organizzazione societaria con le idonee infrastrutture da realizzare e che non paiono proprio essere contemplate nell’agenda del Pres.?Tutto qui.I risultati sportivi potranno essere poi conseguenziali ma a mio avviso nemmeno prioritari.Di questo passo saremo destinati a “scomparire”.Non è principalmente una questione di danè ma di volontà.Gennaio potrebbe già costituire un banco di prova..Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Luke69 - 8 mesi fa

    Caro Sartori, qui non si parla di 2 -3 -4 partite ma di 15 anni di prese per il c–o, dove il massimo sono stato due qualificazioni in europa per demeriti altrui,e una la sebastopoli gobbizzata, quindi la mia risposta è SI bisogna contestare fino a che il Presiniente e la sebastopoli spariscano e ci rimpossessiamo del Toro e della Maratona quella vera
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 8 mesi fa

      eh già quando c’eravate voi in curva le cose andavano bene,ma ripigliati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dan - 8 mesi fa

        Quando c’erano sti qua eravamo a metà classifica in B.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Conta7 - 8 mesi fa

    Io credo che le emozioni, in positivo e in negativo, tra gioie, dolori, aspettative, sogni, facciano parte di questo sport e a modo loro è ciò che rende ancora più affascinante il calcio.
    Credo altresì però che qualsiasi manifestazione, sia in positivo che in negativo, debba essere contestualizzata ed avere modi di espressione adeguati.

    Così come qualche giocatore ha sbagliato a credersi un fenomeni dopo l’anno scorso, così noi dobbiamo cercare di mantenere più equilibrio anche nei momenti difficili, perché francamente ciò che stiamo facendo come “piazza” sta superando in negativo ogni limite (cosa dovrebbero fare da altre parti allora???)

    Pensate quanto sarebbe stato “comodo” per la squadra, consapevole di questo clima avverso ad ogni livello, fare una prestazione scialba e accendere ancor di più il malessere.
    Al contrario, invece, abbiamo avuto la forte dimostrazione che la squadra c’è, che sa quello che fa e ci crede (le parole di Verdi e Ansaldi e il modo in cui Zaza è sceso in campo sono emblematici!), dovevamo solo ritrovare convinzione e brillantezza.
    E abbiamo un Mister che, al di là di ogni strumentalizzazione, sta dimostrando di saper dirigere il timone di una barca in tempesta con saggezza ed esperienza.

    Abbiamo avuto grandi risposte nel momento più complicato, per cui adesso credo sia opportuno mettere via l’ascia da guerra e tornare ad essere davvero “tutti amici”!
    Sempre e solo FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Bè vedi il bello è che ognuno può dire quello che crede e quello che è secondo lui, qualcuno potrebbe dirti vedi sotto contestazione e pressione hanno tirato fuori qualcosa di più, potrebbero anche dirtelo.
      Poi facciamo solo pace tra noi tifosi a capire se siamo come gli altri o meno perché qua mi sembra che quando fa comodo dobbiamo esserlo e quando non fa comodo non dobbiamo esserlo.
      Gli altri chi sono? Le piccole provinciali che non hanno l ingombro del nostro passato? Bene se è così ditemelo e io smetto di contestare e chiedo scusa perché mi era parso di capire che potessimo ambire a qualcosina di più, ma chiedo scusa a sto punto avevo capito male io.
      Le mie parole non sono provocatorie ma sono solo un invito a tutti a capire cosa si vuole, perché ho la sensazione che le differenze stiano tutte lì.
      Io vedo che noi avremmo potuto e dovuto fare come lazio e Atalanta mentre constato che è un traguardo inarrivabile…
      Detto questo dovrò farmi piacere di essere Solo 2 punti in meno di un girone di andata pietoso quale quello dello scorso anno, avendo la stessa squadra e lo stesso allenatore, che avrebbe dovuto garantire risultati migliori, e sperare in un altro girone di ritorno giocato male con tanti punti presi qua e là, per arrivare a giocare di nuovo dei preliminari, forse, con una campagna acquisti mai iniziata e mai finita.
      Ditemelo e lo faccio, ma perdonatemi mi sembra ed è umiliante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Follefra Granata - 8 mesi fa

    La “contestazione” è cominciata da poco e già i risultati si sono visti : Mazzarri mette più uomini in attacco e i giocatori ci mettono più grinta. Bisogna permettere al tifoso di pungolare gli atleti e il Mister anche durante gli allenamenti! Col FILA APERTO! Contestazione non significa bombe carta e violenza, ma dissenso verso una situazione che aveva preso una piega imbarazzante. Parè che le cose stiano andando meglio no? Apriamo i cancelli che andiamo in Europa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. avvopal_14171626 - 8 mesi fa

    Sono dell’idea che il 7^ posto quest’anno sia una sconfitta….o arriviamo in EL direttamente o si è fallito…ciò non toglie che anche ieri abbiamo visto un gruppo unito e voglioso e quindi tutt’uno con il proprio allenatore il quale ha fatto, di riffa o di raffa, 6 su 6 alle prima due partite di questo mini ciclo fondamentale…dunque non si può non essere contenti anche perchè senza il Gallo e Iago (ricordo, mai davvero avuto in un tutto il girone d’andata) questa è una squadra monca in attacco….contestare ora vuol dire essere peggio dei gobbi…punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. fabio - 8 mesi fa

    E secondo questo pseudo giornalista dovremmo essere contenti perché dopo tre mesi orrendi abbiamo vinto tre partite con tanta fortuna…. contro tre formazioni più derelitti di noi? Il sesto posto ti ricordo dista dieci punti e non è occupato dal Barcellona ma dal Cagliari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. titotv_5463274 - 8 mesi fa

      Se non sei contento tifa il Collegno
      Io sono felice di essere granata
      E anche ieri notte mi sono svegliato alle 3 in notturna a vedere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. suoladicane - 8 mesi fa

    non sono tre vittorie strappate a delle squadre oggettivamene molto in difficoltà che possono cambiare il mio giudizio sul mister e sulla società; come ho detto per Brescia e Genoa, mi tengo il risultato, poi io non sono di quelli che contestano durante la partita; ma se la squadra vince “facendo cagare” e se il testadighisa continua a proporre sempre scelte discutibilissime, continuerò a farlo notare nei miei commenti; sinceramente sono stufo di questa assurda mediocrità, il 7^ posto sarebbe un obiettivo? continuate a leccare la mano ad urbanetto ed a mangiare in quella ciotola lo capisco, è il vs. lavoro, però non cercate di farci passare per fessi.
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Le difficoltà contano solo per le squadre che abbiamo incontrato, vero? Noi non eravamo in difficoltà, vero? Capisco non ti piaccia Mazzarri e rispetto il tuo pensiero però l’obiettività non dovrebbe mai mancare nei commenti. Noi eravamo sull’orlo del baratro e ne siamo usciti nonostante la situazione sia andata persino aggravandosi con l’infortunio del nostro giocatore più importante. Non ha un valore tutto ciò? Non ti sto dicendo che devi farti piacere Mazzarri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrimo - 8 mesi fa

        finalmente qualcuno che dice delle cose sensate!!!!! Mimmo75 sono pienamente d’accordo!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. ForzaToro - 8 mesi fa

    Credo che sia il casa di lasciar tranquillo Zaza e farlo giocare.Non solo ha avute pochissime possibilità di giocare una partita intera, ma e costantemente sotto processo e ogni giorno si legge che deve essere venduto. Nonostante questo ieri ha giocato bene ed ha segnato. Come ha detto Montella…manca Belotti ed entra un giocatore con 20 presenze in Nazionale. FATELO GIOCARE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 8 mesi fa

      Si è impegnato e ha giocato. Mazzarri su questo non transige e fa bene, è l’unico modo per tenere tutti sulla corda senza creare malcontento in chi si rompe il mazzo e poi si accomoda in panchina per far posto a uno che decide di lasciare l’allenamento anzitempo perchè sa che non sarà titolare (è quel che ha fatto Zaza prima della gara col Genoa).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

        Si ma occhio che la corda gestita così si spezza, tutto quello che vogliamo Zaza sarà tutto quello che volete ma non farlo giocare praticamente mai non vuol dire tenerlo sulla corda ma vuol dire perderlo, quindi occhio perché non si può fare figli e figliastri e se dovesse chiedere di essere ceduto a gennaio non insultatelo perché qualsiasi calciatore al suo posto lo chiederebbe giusto o sbagliato che sia farlo, ma lo farebbe chiunque, anzi al suo posto in altro avrebbe già fatto casino, lui è il suo procuratore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 8 mesi fa

      Sono d’accordo su Zaza: anche lui ha incontrato l’ostracismo di Mazzarri.
      Meité sbaglia 19 partite su 20, eppure è in campo ogni settimana, dall’inizio o a metà partita.
      Zaza, così come tanti altri – non sto a ripetermi – sbaglia una partita e sta fuori per altre 4/5 gare, mortificato e punito!
      Zaza per me deve poter giocare con continuità, ora che Belotti è fuori, e al suo fianco allorché sarà possibile giocare con 2 punte!
      I due sono amici (cosa importantissima), e si intendono pure:Mazzarri a inizio stagione osservò che si intendevano troppo!!!
      Zaza è un buon giocatore: venderlo, o svenderlo x uno che non si sa quel che potrà dare, e che poi magari farà storie non accettando davanti a sé la presenza ingombrante di Belotti, sempre x me, sarebbe un grande errore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 8 mesi fa

        Mah. Veramente meité ultimamente si siede in panchina.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. miele - 8 mesi fa

    Non la contestazione, specie se violenta e fine a se stessa, ma la critica, quella è doverosa. Le tre vittorie,
    importantissime, sono arrivate dopo partite giocate maluccio, e, buon segno, con qualche episodio favorevole, ma i problemi di un Toro insufficiente, con un allenatore un po’ datato, una società carente nei ruoli chiave ed un presidente poco interessato a migliorarla, sono sempre lì ed a Verona sarà durissima. Per l’ennesima volta ricominciamo a sperare che a gennaio si cerchi di colmare lacune evidenti ( centrocampo), che poi si facciano progressi per le infrastrutture e che il Presidente dimostri più volontà di migliorare la società. Probabilmente non succederà nulla di questo ed allora la protesta civile, il pungolo continuo deve continuare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. ANNO1976 - 8 mesi fa

    Mi ricordo il Toro in B.
    Quando la partita clou era col Siena o col Treviso e ci galvanizzavano all’acquisto di qualche sconosciuto straniero.
    Abbiamo fatto passi in avanti, e molti, ma quella dimensione la percepivo più genuina e sentita. Come la bolgia col Mantova.
    Poi alla fine dovrebbe essere solo sport.
    Ma non voglio fare l’operaio, che diventato amministratore non riconosce il luogo da dove viene. Coi soldi si compra tutto. Ma le vere conquiste te le porti dentro perché non vengono dal denaro, ma da gente come Muzzi, Nicola, Fontana…
    E se devo aspettare, aspetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. abatta68 - 8 mesi fa

    A siamo 2 punti in meno rispetto allo scorso anno, quando facemmo un girone di andata piuttosto scadente, diciamocela tutta! Che poi l EL sia a un punto… parliamone! Siamo l esempio vivente che arrivare settimi vuol dire rischiare di non ottenere nulla, annullando di fatto la preparazione. Siamo indietro di 10 punti, non di 1, e al nostro posto c’è il cagliari, che ha una società ben organizzata che ha saputo fare mercato. Noi no! È questo che si contesta, non mazzarri a prescindere. Si contesta un presidente che non ha nessuna intenzione di farci diventare il cagliari, l aralanta o tantomeno la lazio, squadre che negli ultimi anni sono state capaci di fare ciò che a torino non di riesce/vuole fare ormai da 30 anni!!! Sarà un problema mazzarri?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrimo - 8 mesi fa

      Sono d’accordissimo sul Cagliari.. però loro hanno venduto (e benissimo) il giocatore simbolo della squadra lo scorso anno investendo bene ..se lo avessimo fatto noi cosa sarebbe successo??
      Mi immagino i commenti se avessimo venduto Belotti per prendere Simeone e Naingollan.. purtroppo a volte non siamo obiettivi come piazza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ardi - 8 mesi fa

        Non c’era bisogno di vendere Belotti, bastavano meite baselli zazza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrimo - 8 mesi fa

          la mia risposta era nello specifico al mercato del Cagliari.. poi ovviamente certo.. si potevano vendere Zazza Meitè Baselli e anche altri.. per carità verissimo (devono però anche avere mercato per essere venduti …)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Mario66 - 8 mesi fa

    Penso che contestare in maniera civile sia sempre ammesso, e che la contestazione verso Mazzarri in quanto allenatore mi sembra giusta (il 343 per esempio provato solo ieri) e verso Cairo pure (vicende Filadelfia e Robaldo su tutte).
    Detto questo sono contento delle vittorie del nostro TORO ma non possiamo certo essere soddisfatti dell’attuale andamento della stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Fede Granata - 8 mesi fa

    Mazzarri a me non piace molto, ma siccome, questo non gioco ( anche se ultimamente Va meglio) lui lo fa fare fin dall’anno scorso, mi stupisce molto questa improvvisa contestazione. Cosa succede??? Anche ieri una parte di frequentatori della curva Maratona come una parte di quelli che sono stati a Genova, non han fatto una gran bella figura. Nemmeno tutti hanno applaudito i ragazzi perla vittoria . In Italia non siamo più un esempio come lo eravamo anni fa. Cambiato tutto e in peggio. Io mai contestato, ma scritto il mio scontento a Mazzarri si. Ora non lo farò più. Gli altri facciano a loro piacere. Certo che Pensare di contestare una squadra che vince non lo trovo giusto. I ragazzi stanno entrando in forma, stanno riprendendo fiducia in loro stessi. CI sono anche sempre tanti infortunati!!! Ieri han giocato tutti bene meno Berenguer. Siam calati ancora nel secondo tempo, (qui si devono correggere) ma anche alla Fiorentina interessava vincere. Mi aspetto altre vittorie. La prima a Verona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Quello che tu dici è condivisibile è un punto di vista.
      Però ammetterai che ha una logica anche contestare non a seconda dei risultati se c’è un’insofferenza nel metodo, poi tu mi dirai giustamente non durante la partita e ti do ragione, però dire che in fondo siamo solo 2 punti sotto il girone dello scorso come dire cosa contestate a fare, mi sembra una bestemmia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

        Contestare senza avere una soluzione è, a mio modo di vedere, roba da ragazzini sciocchi; significa far scappare un Presidente che è il migliore dopo Rossi (ani ’80) senza sapere chi arriverà al suo posto (e già sono ottimista, perchè sappiamo quanto sia più facile subentrino presidenti sciagurati)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 8 mesi fa

          Era meglio borsano , io con quello ho goduto , con questo godi mai

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. sigfabry - 8 mesi fa

            Rispetto per i pensieri di tutti , ma Borsano non è un opinione . ma la causa di tutti i nostri mali, se non hai capito nemmeno questo ma di quale Toro sei tifoso ?

            Mi piace Non mi piace
          2. andrimo - 8 mesi fa

            se ora si lamenta di Cairo è grazie alla condotta di Borsano!

            Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Bravo Fede Granata, concordo !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dan - 8 mesi fa

        Ma figuriamoci se uno che rimpiange Borsano é tifoso nostro. Sarà un gobbetto che ha goduto a quasi vederci sparire.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ardi - 8 mesi fa

          Hai finito di offendere dan? Sono sicuro che se avessi di fronte quelli che offendi saresti un agnellino

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

            ma cosa centra… qua stiamo mettendo difronte idee diverse, non schieramenti armati ! Sei per caso uno di quelli che mette le bombe carta ???
            Ma che ragionamenti sciocchi ragazzi, ma quanti anni avete, 12/13 non di più immagino

            Mi piace Non mi piace
  49. leggendagranata - 8 mesi fa

    Che cosa sarebbe successo anche contro le Fiorentina se Lukic non si fosse infortunato all’ ultimo momento, spalacando così le porte alla “terza scelta” Zaza? Questo dobbiamo domandarci nel giudicare Mazzarri, ostinato testone che avrebbe riproposto contro i viola la cervellotica soluzione adottata a Genova. Gli è andata bene, perchè se parliamo di Toro che avrebbe potuto chiudere il primo tempo sul 2-0 non posdsiamo non ammettere che tutte le occasioni da gol (e il gol stesso) sono passate dal piede di Zaza. Il prolbema è che il nostro tecnico cade sempre negli stessi errori. Zaza a parte, l’ insistenza su Berenguer, giocatorino cui vengono affidati compiti enormemente superiori alle sue capacità. Metterlo a fare il trerquartista e sostanzialmente la seconda punta, tenendo Verdi a fare il gioco di Iago Falque è un’ altra castroneria belle e buona. Si ingigantiscono i limiti del primo e si danneggia il secondo. Ma è evidente che le tre vittorie conseguite nelle ultime quattro partite (giusto sottolineare che abbiamo incontrato avversari nel loro periodo peggiore) dovrebbero portare un po’ di bonaccia nel nostro ambiente. Ma sono altrettanto evidenti i limiti di mentalità e tattici del nostro allenatore (sulla buona volontà e l’ impegno, che per altro vengono trasmessi anche alla squadra, niente da dire). Un allenatore che in due stagioni ha svalutato tutti i principali 4 acquisti del club e non è particolare di poco conto. Ma anche con lui firmo la pace, a patto che adotti soluzioni tattiche che rinforzino la fase offensiva della squadra. Con Zaza ieri è stato fortunato, molto foretunato, ma ci vuole almeno il passo successivo, affiancargli Belotti, che – come si è visto in apertura di stagione -con un ariete al fianco rende sicuramente meglio, nonostante ciò che dicono tifosi condizionati dall’ antipatia per Zaza (che sicuramente per certi atteggiamenti in campo a volte indispettisce). I numeri sono lì a dimostrarlo: Zaza ha segnato gli stessi gol su azione di Belotti (rigori a parte), nonostante abbia giocato meno e i due insieme hanno segnato 7 delle 8 reti fatte nelle partite casalinghe. Non prendere nota di questi numeri vuol dire avere dei pregiudizi, privando così la squadra di un buion potenziale offensivo. Certo manca a centrocampo chi sappia lanciare a rete le punte ed io sostengo (credo facendo inorridire Mazzarri) che, per ovviare a questa carenza (di cui società e tecnico devono dividersi la responsabilità), bisognerebbe schierare come esterni Verdi e Iago Falque, in modo che facciano arrivare molti cross ai nostri arieti. A proposito di Verdi, sono convinto che non sia gicatore da 25 mln, ma neanche uno scarso. E’ come Zaza, calciatori con caratteristiche interessanti (discreti, non certo dei fuoriclasse) da sfruttare per una squadra come il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Punti di vista: per me Zaza è un calciatore da serie C o da B scadente, ieri ha sbagliato tutti i movimenti. Non farti abbagliare dal gol, che avrebbe fatto anche un bambino di 10 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 8 mesi fa

        …e con questo si capisce che sei proprio un ponzon…
        …dai facci ridere ancora un po’…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. essenzagranata - 8 mesi fa

    La Tifoseria ha il sacrosanto diritto di contestare sia l’allenatore che la società e il suo proprietario (chiamarlo presidente è davvero troppo).

    E qui non si parla di tre partite o di una stagione, si parla di 16 anni di risultati sportivi nulli, fatte salve due qualificazioni in EL non guadagnate sul campo ma arrivate solo per truffe altrui.

    Le prestazioni e le capacità soggettive e oggettive dell’allenatore, poi, dal momento in cui è stato ingaggiato, sono spesso state indecenti e macchiate da difensivismo estremo o da un gioco disarmante, discontinue, a volte grottesche e ridicole, sia in campo che fuori.

    Non vedo, dunque, la ragione per non contestare legalmente e civilmente questa società in tutte le sue componenti, visti i risultati sportivi NON ottenuti in 16 anni di gestione.

    Dunque respingo al mittente la sua domanda e il suo articolo.

    Cordialità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Il_Principe_della_Zolla - 8 mesi fa

    La contestazione, assai timida e per certi settori quanto mai pilotata ad arte, è un segnale di un malassere ben più grande e radicato che colpisce il Torino FC. Una società ridicola, senza strutture, senza idee e votata alla mediocrità che comincia a perdere gradimento anche nelle fasce più tetragone ad aprire gli occhi. Resistono i guardiani della rivoluzione cairota, le truppe cammellate di complemento (vedi i “commentatori di commenti” seriali, per lo più cafoni che si travestono da agnelli… e ci vorrebbe la maiuscola). I risultati sportivi di questa stagione sono in linea con la mediocrità programmata, con l’aggravante di un gioco tra il brutto e l’inguardabile, frutto delle idee di un allenatore per cui l’applicazione nel lavoro è inversamente proporzionale alla qualità prodotta. Sempre meno si accontentano, sempre meno si acconteteranno, piano piano il tappo salta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. okami - 8 mesi fa

    quello che si vede intorno al Toro , poco a vedere con il dissenso e la contestazione, che sono legittime ( quando sia il caso).
    Io ho visto perlopiù una sequela di insulti e gesti di maleducazione da parte di leoni (?) da tastiera multi-link , frustrati che spariscono dopo una vittoria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. dattero - 8 mesi fa

    Tanta,il disagiati sei tu e tanto tanto anche. Ripeto,lavori alla Doxa x dare percentuali, o conosci la vera realtà societaria? Delle due,l’una

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dan - 8 mesi fa

      Tanta sarei io? Ahaha manco conosci l italiano. Mi ricorda qualcosa… nessuna Doxa, banalissimo buonsenso che manca ai disagiati. Ma come ho già scritto, giusto avere pazienza con chi ha problemi seri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dattero - 8 mesi fa

        chiedo scusa,dovevo e volevo scrivere dan,il fasullo farlocco dan,paria cairota.
        un errore del cellulare,grazie al cielo so scrivere e parlare con disinvoltura,con la giusta pieta’ cristiana che si addice ad individui della tua risma

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ardi - 8 mesi fa

        Dan ogni tuo commento contiene arroganza ignoranza. Ti sei auto eletto a giudice dei tifosi. Facci un favore, lascia perdere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. dattero - 8 mesi fa

    Sartori ha scritto l’articolo che mi aspettavo. Superficiale e banale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Mimmo75 - 8 mesi fa

    Il diritto a manifestare dissenso non si tocca. Ognuno faccia come vuole. Però Mazzarri è stato attaccato sotto il profilo personale, tacciato di mancanza di dignità. Si è contestato l’uomo, non il professionista. Chi lo ha fatto non ha però avuto le palle di metterci nome e cognome.E allora questa non è contestazione, questa si che è mancanza di dignità. Ansaldi ieri sera, tra le altre cose, ha detto che il mister sente molto i colori del Toro e Ansaldi non è uno che parla a vanvera. La squadra e il mister stanno dando tutto, nonostante le mille difficoltà incontrate da giugno in poi tra ritiro sballato a causa dell’indecisione dell’Uefa, infortuni importanti, mercato last minute e vicende personali (DS e N’Koulou). Come si possa arrivare a contestare sul piano personale proprio non lo capisco. Ci stanno i fischi per il gioco brutto, per un risultato deludente o per una prestazione indegna come quella contro la Lazio, ma parlare di mancanza di dignità vuol dire attaccare una persona che verso il Toro ha sempre mostrato rispetto e massimo impegno. Daje Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Toro Nel Cuore - 8 mesi fa

    Caro Sartori non sono due vittorie a eliminare tutti i problemi che abbiamo come e’ vero che tra noi tifosi ci vuole un po piu’ di equilibrio nei giudizi.
    Detto questo il mister continua a proporre un tipo di gioco che proprio non mi piace , certo sono felice che vinca ma resto convinto che non si puo’ andare troppo lontano.
    Ribadisco per l’ennesima volta che non vedo un progetto sportivo in questa societa’ ma comunque il mio sostegno per questi colori non manchera’ mai anche se sono palesemente insoddisfatto.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Dan - 8 mesi fa

    Brutta partenza ed è innegabile. Ma adesso 3 vittorie nelle ultime 4, zona Europa riavvicinata. I tifosi di tutte le altre squadre ci guardano con compassione pensando ” ma che avranno da far tutto sto casino sti dementi?” cosa che peraltro pensa la maggioranza di noi. Stiamo diventando una specie di zimbello andando anche dietro all’organo di stampa dei gobbi Ruttosporc che incredibilmente alcuni di noi leggono. Dura poi spiegare che si tratta di 4 disagiati, anche se è la realtà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 8 mesi fa

      ma che ne sai tu di cosa possono pensare i tifosi delle altre squadre?
      MAZZARRI VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dan - 8 mesi fa

        Basta sentire gli altri tifosi leggere qualche loro forum. Ah già ho scritto una parola sbagliata: “leggere”. Scusa, mi rendo conto che non sai che significa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. dattero - 8 mesi fa

          dan un frequentatore di forum di tante squadre,ora mi è chiaro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. michelebrillada@gmail.com - 8 mesi fa

    assolutamente si si si fino a che non se ne va questo allenatore nel pallone e fino a quando vedremo giocare a calcio cosa che non si vedrà mai con mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dan - 8 mesi fa

      Non ti sei, tu e altri, ancora ripreso dall’espulsione di Cuadrado? Una cosa inaccettabile fatta da uno dei vostri zerbini arbitri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. prawn - 8 mesi fa

    – abbiamo vinto con delle scarse/in cristi PERO’ spesso abbiamo perso proprio queste partite
    – il gioco ancora latita (e ormai bisogna metterci una pietra sopra finche’ WM sara’ in panchina)
    – i preliminari di EL ci hanno veramente segato le gambe e anche la testa
    – il SETTIMO POSTO NON e’ un OBIETTIVO SARTORI, non FARMI INCAXXARE!!! Europa League senza se e senza MA
    – se siamo due punti sotto il comunque squallido girone di andata dell’anno scorso non stiamo andando per niente bene, perche’ un girone di ritorno come l’anno scorso e’ piu’ unico che raro. Bisogna arrivare con 6 o piu’ punti rispetto all’anno scorso

    Vediamo come va col Verona, cmq sara’ un caso che hanno contestato un minimo (non condono le bombe carta) ma che poi sono svegliati anche un po’ senza credere che va tutto bene (come spesso Mazzarri predica in tribuna stampa)? Non sara’ un caso che WM ha tirato fuori un pochino le balle in casa con tre attaccanti?
    O e’ tutto perche’ ora sono preparati atleticamente?

    CMQ sia, si tifa fino a gennaio, poi si dovra’ protestare di nuovo per quelli che veranno venduti e per il nulla che verra’ preso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

      Prawn,
      Penso che il problema sia proprio quello che tu hai scritto in grassetto.
      C’è chi vede come buon obiettivo il 7 posto, legittimamente secondo il suo punto di vista, e c’è chi vede la mancata qualificazione all europa league diretta come fallimento, legittimamente secondo il suo punto di vista per cui è un tantino incazzato.

      Detto questo la netta sensazione è che sia l allenatore che il presidente non abbiano proprio nessuna considerazione dei tifosi, che sono tantissimi, che vedono il colore granata non sbiadito ma di più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 8 mesi fa

        tifoseria cmq divisa come non mai (che non e’ un bene) 20 e qualcosa like, 20 e qualcosa dislike.

        se fossimo piu’ uniti (nel tifare o nel contestare) forse avremmo piu’ presa nel presidente e soci

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. Andrea63 - 8 mesi fa

    Nei post che ho fatto ieri ho elogiato la squadra e ho anche messo in evidenza dei miglioramenti sia fisici che tecnici di diversi giocatori oltretutto sottolineando lo spirito di squadra che senza il suo giocatore più forte ha dimostrato solidità e compattezza,e le vittorie consecutive lo dimostrano anche se a Genova la fortuna ci ha assistito.Vedremo domenica a Verona sarà un test importante per valutare la nostra vera forza contro una squadra che secondo me a Bergamo ha perso immeritatamente.Non posso altresi esimermi dal non criticare la società e la mala gestione SPORTIVA di Cairo ormai ultradecennale, lo si è visto anche ieri quando la squadra è andata un po’ in difficoltà la mancanza di un elemento al centro del campo che in diversi contropiede può mettere in moto il gioco con un tocco illuminante, da qui l’atavico difetto del signor Cairo di non finire mai le sue squadre per la sua rinomata tirchieria…. E non prendiamocela con gli allenatori a me questo non piace per carattere e perché non dialoga con la tifoseria ma ne sono passati tanti e i problemi li crea e li ha creati sempre il “padrone”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 8 mesi fa

      Esatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. mirafiori64 - 8 mesi fa

    si, porta bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. user-13794907 - 8 mesi fa

    Il calcio odierno è soprattutto spettacolo, si può vincere o si può perdere ma chi paga il biglietto per andare allo stadio o chi paga per vedere la partita a casa ha il DIRITTO di trascorrere 2 ore divertendosi.
    Il gioco offensivo di Mazzarri è INESISTENTE.
    Io non mi diverto a guardare la mia squadra, molto meglio guardare altre partite!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 8 mesi fa

      Preferirei vedere una squadra che gioca bene ma comunque io mi diverto se il Toro vince e se, nel frattempo gioca male pazienza, me ne fotto. Se voglio divertirmi vado a un concerto o a teatro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mirafiori64 - 8 mesi fa

      il calcio per il tifoso non è il cimema o uno spettacolo teatrale, io esco contento dallo stadio quando il toro vince, se perde puo anche aver giocato la partita piu bella del campionato io esco incazzato,poi ovvio che se vince giocando bene è meglio, il risultato nel calcio è dominante, questo non sposa il motto delle merde, “l’importante è solo vincere” io voglio vincere perche sono stato piu bravo a difendere o perche ho avuto piu fortuna, non vorro mai vincere perchè è stato deciso su un campo diverso da quello di uno stadio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  63. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Lo scorso anno ci siamo lamentati spesso della sfiga e dei torti arbitrali. Non vedo perché ora dovremmo lamentarci di un po’ di fortuna. Su questo nulla da dire.
    Personalmente resto scontento del gioco proposto da Mazzarri e della sua ostinazione a non aprire i cancelli del Fila (che erano chiusi anche quando la squadra non era contestata). Così come continua a non piacermi Cairo e il suo modo di gestire la società e quindi il Toro.
    Detto ciò, con la testa vorrei continuare a proclamare il mio dissenso verso il presidente e il mister; ma contestare dopo 3 vittorie su 4 mi riuscirebbe difficile col cuore. E il cuore per un tifoso del Toro è fondamentale. Proporrei una sorta di tregua natalizia. Di stare vicini alla squadra, che tutto sommato credo lo meriti. E converrebbe anche a noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  64. Fantomen - 8 mesi fa

    Contro cairo si …..queste vittorie nascondono la polvere sotto il tappeto……fino a quando il toro è gestito come una Società di promozione vittorie e sconfitte senza un progetto solido valgono poco è il nostro livello non può che essere questo……senza che lui è nessuno pensi di crescere o di essere da Europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  65. Garnet Bull - 8 mesi fa

    Ne ho parlato giusto ieri sera con Sala, che mi ha appunto detto di non sminuire vittorie arrivate giocando male e ancor meno quelle arrivate con fortuna, perché per noi troppe volte la fortuna è un lontano miraggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 8 mesi fa

      Finalmente qualcuno che ragiona.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Rossogranata64 - 8 mesi fa

        gigu bin…..tiru bin….. ma perdu…..
        io preferisco comunque vincere e poi ricordiamoci di quello che abbiamo fatto dopo l’ultimo scudetto del 1976 , ovvio che avere il bel gioco i giocatori forti piaccia a tutti ….ma noi siamo destinati ( spero di sbagliarm ) a soffrire e comunque sempre forza TORO

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy