Un esperimento sociale tenuto nascosto

Un esperimento sociale tenuto nascosto

Editoriale / Da sottoscrivere l’opera di allontanamento dagli stadi dei violenti ma chi compra un biglietto deve sapere se corre dei rischi

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Se ci sono degli scontri all’interno degli stadi, i violenti devono essere allontanati. Senza se e senza ma. L’operazione della Polizia andata in scena ieri, contro i tifosi di Torino, Inter e Napoli che hanno posto in essere condotte antigiuridiche, rappresenta le inevitabili conseguenze per chi decide di fare a botte dentro uno stadio per il solo fatto di tifare una squadra diversa spaventando, nella migliore delle ipotesi, chi non condivide questi “ideali”.

Ma se l’obiettivo è evitare che famiglie e bambini si ritrovino a vivere da vicino scontri tra esagitati, non convincono appieno le parole del questore De Matteis, il quale ieri ha parlato di “esperimento sociale” riguardo la curva Primavera, che dovrebbe essere nelle intenzioni un luogo di convivenza pacifica tra tifosi di squadre diverse. Laddove si verificano scontri, è evidente che c’è stata un’attività di prevenzione non andata a buon fine. È un insuccesso per la Questura che rischia di perdere la fiducia dei cittadini e per il Torino che a causa di questa brutta vicenda (la quale ha avuto risalto nazionale) subisce suo malgrado un danno di immagine non indifferente, perché potrebbe diventare un deterrente per chi avesse intenzione in futuro di acquistare biglietti in curva Primavera.

A vedere la vicenda dall’esterno, le scelte più comprensibili per chi cura la pubblica sicurezza e per chi ha il potere/dovere di incidere nelle strategie di vendita dei biglietti sarebbero state due: 1) pubblicizzare adeguatamente l’intenzione di provare un esperimento sociologico se di questo si trattava, in modo da rendere edotti chi avesse l’intenzione di comprare un biglietto in curva Primavera dei rischi che correva; 2) vietare alla radice la vendita libera dei biglietti anche per Torino-Napoli e Torino-Inter, apponendo la condizione della Tessera del Tifoso o del luogo di nascita, come fatto in occasione di Torino-Juventus o Torino-Fiorentina. Così non è stato ed è inevitabile che rimangano dei dubbi. L’unica speranza è che ora questa brutta pagina possa essere chiusa per sempre in modo da tornare a parlare di calcio.

99 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 10 mesi fa

    Mettere volutamente a contatto ultrà di opposte tifoserie non può nemmeno essere definito un esperimento. Cos’altro poteva succedere? Che bevessero un paio di birre insieme?
    Assurdo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianTORO - 10 mesi fa

    a quando esperimenti sociali anche dalle merde? notoriamente tra le più violente e controllate dalla polizia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. treatment - 10 mesi fa

    …mi sembra incredibile che,al netto di tutte le diatribe tra pro-cairo e anti-cairo..premettendo che mi ritengo comunque un contestatore irriducibile di quest’ultimo…nessuno abbia sottolineato abbastanza l’ incredibile gravita’ di questi atti a livello di semplici cittadini,prima che di tifosi…cosi’ come nessuno ha ancora sottolineato che…nonostante si veda benissimo dai video degli scontri che non ci siano coinvolti direttamente piu’ di 15 persone..e forse esagero…da parte nostra..qui si stia parlando di ben 75 diffide..e dai 4 ai 10 anni ciacune!!!…come mai invece finora ne hanno comminate solo 8,agli interisti(che tra l’ altro secondo me hanno gran parte della responsabilita’)..forse perche’ in effetti le persone realmente coinvolte erano in realta’ piu’ o meno quelle??quindi,per favore…buonisti e benpensanti della domenica..riflettete su questo..perche’ la realta’ e’ ancora piu’ inquietante..del gia’ di per se’ inquietante “esperimento sociale”…qua si parla di rovinare persone per il semplice fatto di essere state viste assistere alle partite,in piedi..e magari non nel numero di seggiolino assegnato(che criminali..eh?..pensera’ qualcuno..)vicino ai “terribili”..e soprattutto molto scomodi..”TH”..e chiunque esulti di questo..lo invito ad andarsi a rileggere quello che scrisse Bertold Brecht..riguardo ai diversi..e a citare uno striscione di molti anni fa,ma mai come ora attuale..che diceva..”leggi speciali…oggi per gli ultra’..domani per tutta la citta’!!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Capitan serpente - 10 mesi fa

    Esperimento sociale fallito come quei poveracci che l’hanno inventato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dattero - 10 mesi fa

    Debolezza politica del maggiordomo ovino..?suvvia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 10 mesi fa

      Ciao @dattero, sul servo ovino, mi spiace ma non mi trovi d’accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granata - 10 mesi fa

    Rispondo qui a @VM70. Ho scritto che personalmente ritengo questo esperimento un idiozia. Chi ha partorito le modalità ed i tempi deve obbligatoriamente essere ritenuto responsabile dei danni e pagare civilmente e penalmente!!! I tifosi non sono carne da macello !!! Imputo a Cairo una colpa, il fatto di non aver avvisato nessuno. Io avrei anche contravvenuto ad un più che probabile, per non dire certo, ordine del silenzio. Avrei fatto filtrare la notizia, di sistemi ce ne sono tanti. Sono convinto che si sia voluto partire con il Toro per la debolezza “politica” di Cairo. Nessuno ha pensato di imporre questa schifezza a monociglio. Ne sono certo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Io voglio anche essere buonista, e giustificarlo in un silenzio impostogli eventualmente.
      Ma il silenzio attuale?
      Non una parola tutto normale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 10 mesi fa

        Le giustificazioni, quando non si salvaguardia l’incolumità delle persone, non devono esistere. Io non lo giustifico , dico che Cairo ha scelto di contrapporsi alla parte sbagliata, i tifosi. Io avrei preferito andare contro un eventuale ordine/suggerimento di silenzio che stare zitto e far rischiare gente inconsapevole.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          La mia era una estremizzazione per dire che avrei ancora capito la sua nuova fede se avesse detto qualcosa dopo i fatti, ma visto che continua a tacere vuol dire che in buona fede non è e che se ne fotte di tutto e di tutti, mi spiace solo che non siamo più negli anni 80

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. VM70 - 10 mesi fa

      Concordo. E questa faccenda sta assumendo una portata imprevista dalla stessa società, se ora anche la politica sta cavalcando il disagio dei tifosi granata (non avrei mai creduto di trovarmi d’accordo con l’assessore Rosso, che invece ha espresso considerazioni decisamente appropriate). Certo i tifosi si esprimono in maniera sanguigna, ma il senso è lo stesso.
      Vorrei inoltre ricordare all’illustrissimo “uomo di legge” che non pretendiamo di svolgere processi penali o civili nei confronti di nessuno dalle righe di una chat, stiamo solamente esprimendo opinioni e considerazioni sui fatti accaduti e sulle dichiarazioni rilasciate. Se proprio vuol tirare in ballo la Costituzione: art. 21 comma 1 “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marcogol - 10 mesi fa

    troppa politica, troppa merda, forza toro e giuve merda!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 10 mesi fa

      Hai 6 anni? Altrimenti non si spiega questo tuo monopensiero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 10 mesi fa

        Lascia perdere.
        Non sprecare tempo ed energie.
        L’ho già fatto io in passato.
        Inutile.
        Zero neuroni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marcogol - 10 mesi fa

          ma come ti permetti? hai già fatto tu cosa? ma chi ti credi di essere scendi dal piedistallo bello, forza toro pure attiè

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marcogol - 10 mesi fa

        ho più di 6 anni, monopensiero? boh ma monocromatico e di color granata sicuro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. leggendagranata - 10 mesi fa

    Caro Sartori, grazie per la tua premessa: “Se ci sono degli scontri all’interno degli stadi, i violenti devono essere allontanati. Senza se e senza ma…”. Era doverosa alla luce del surreale dibattito che su questo sito si è acceso fra quanti venivano tacciati di non essere veri tifosi del Toro per il solo fatto di non difendere degli esagitati (di qualunque colore fossero) che vanno alle partite perrt sfogare le loro frustrazioni settimanali. Sul resto dell’ articolo prendo attpo delle tue affermazioni,che mi paiono condivisibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Se il mezzo per allontanarli è questo no dissento fortemente, in questo caso il Machiavellico il fine giustifica i mezzi anche no grazie, ci sono delle regole che vanno rispettate.
      Io non so se è vero o meno che ci fossero aste e bastoni come ha detto, se dovesse essere vero il questore dovrebbe dare spiegazioni su questo.
      In ogni caso la società dovrebbe dare spiegazioni e tante.
      Una volta esisteva l’ufficio stampa del toro, dubito ci sia ancora, anche perché x risparmiare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. GlennGould - 10 mesi fa

    Torino Spal.
    Stadio vuoto.
    Si è superato il limite, serve una chiara e civile risposta.
    Stadio vuoto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Sarebbe bello

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marcogol - 10 mesi fa

      A me invece piacerebbe sempre uno stadio pieno colorato di granata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Uno stadio pieno e colorato va meritato e non preteso da chi sta snobbano tutto e tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marcogol - 10 mesi fa

          non sono daccordo, granata sempre e comunque forza toro!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mauri - 10 mesi fa

            Anche quando la società mette a rischio i suoi stessi tifosi?

            Mi piace Non mi piace
          2. Marcogol - 10 mesi fa

            mauri sto parlando della squadra, quello a cui tu ti riferisci è un’altro discorso

            Mi piace Non mi piace
          3. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

            Marcogol ho capito quello che dici, ma temo che oggi come oggi scindere le cose sia diventato complicatissimo.
            Di base hai ragione ma temo che si sia raggiunto il punto di non ritorno

            Mi piace Non mi piace
  10. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Dai è stata una vicenda pessima, gestita all italiana come sempre, intorno alla quale mi auguro che qualcuno faccia chiarezza, perché la ricostruzione del questore non ha senso logico ogni cosa che dice è un controsenso rispetto alla cosa detta prima, riascoltatelo per favore, è un insulto all intelligenza di tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Kurtz - 10 mesi fa

    Basta con gli stadi come zone franche del diritto penale. Fuori i facinorosi dagli stadi, che devono diventare luoghi per famiglie. La pacchia è finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 10 mesi fa

      D’accordo, certo, lapalissiano direi, mai pensato il contrario. È il modo che si è scelto per ottenere questo risultato che non mi sembra propriamente azzeccato, sai com’è…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. VM70 - 10 mesi fa

    GRANATA, quando parli di direttiva tu intendi il Protocollo d’intesa del 4 agosto 2017 fra Ministero dell’interno,dello Sport, Coni, FIGC etc? L’ho letto: è un programma su 3 anni che intende, tra l’altro, promuovere “…un recupero della dimensione sociale del calcio, il ritorno delle famiglie allo stadio…”, proprio attraverso “…l’inversione dei valori tonali del settore: non più il divieto con eccezioni, bensì l’ammissione con eccezioni, non più l’esclusione, bensì l’inclusione”. Cosicché “solo in caso di partite a rischio, l’Osservatorio potrà disporre limititazione ai soli possessori di carte di fidelizzazione per l’acquisto del titolo”. E comunque questo progetto impegna tutte le parti coinvolte, non certo a realizzare esperimenti segreti, bensì a “stimolare campagne di informazione e comunicazione che valorizzino il processo di evoluzione del nuovo modello di gestione ed esaltino il passaggio culturale connesso alla nuova modalità di fruizione degli stadi”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 10 mesi fa

      Infatti, se rileggi il mio commento scrivo che le strade per arrivare all’obiettivo sono state sbagliate nei modi nei tempi e nei soggetti coinvolti ( leggasi tifosi squadre ospiti ).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VM70 - 10 mesi fa

        Sì, però tu scrivi che “Cairo non poteva nemmeno rendere pubblica la cosa, pena il fallimento dell’esperimento”. Io direi esattamente il contrario: sono auspicate “campagne di informazione e comunicazione”, non segretezza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 10 mesi fa

          Confermo ed aggiungo una domanda, se vuoi rispondere. Se le forze di Polizia gli avessero vivamente consigliato/ordinato di fare silenzio ? Lo puoi escludere ? Pensi che Cairo ci abbia guadagnato ? Per liberarsi di 200 contestatori ne promuove 20000? Aggiungo e finisco, secondo me si è imposto l’esperimento al Toro e lo si è evitato a quelli la. Cairo ha comunque sbagliato. Io avrei avvisato tutti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. VM70 - 10 mesi fa

            Non ho idea dei motivi dietro a questo comportamento di società, Osservatorio, Questore. Penso sarebbe stato opportuno ed auspicato dallo stesso protocollo di intesa pubblicizzare l’esperimento, se proprio lo si voleva attuare. Ed evitare di sperimentare in caso di partite a rischio. Anche a Venaria, comunque, stanno portando avanti un progetto per restituire le curve alle famiglie, se non sbaglio. Non so più che pensare, davvero.

            Mi piace Non mi piace
  13. PaulKersey - 10 mesi fa

    Entro nel forum solo ora e il mio primo pensiero e’ che tutta questa situazione societaria e questo episodio un risultato l’hanno ottenuto:dividerci e farci incaxxare tra di noi. A mio modo di vedere gia’ solo questo fatto e’ motivo sufficiente per voler voltare pagina… Lo dico ancora una volta: direi che Cairo ha avuto abbastanza tempo per mostrarci quello che vale e cosa puo’ fare per il Toro, siamo stati tanti anni senza averlo, possiamo farne altrettanti senza di lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    X granata,
    Ti rispondo qua che I quadratini mi hanno rotto le balle.
    Sarai d’accordo che un autorità di pubblica sicurezza deputato a garantire la sicurezza dei cittadini non può mettere a repentaglio l’incolumità pubblica, e che mai avrebbe potuto garantire con assoluta certezza che nessuno si sarebbe fatto male?
    Non c’è direttiva che può derogare a questo.
    Allora te la dico tutta io, non c’è nessuno esperimento sociale, ma soltanto un errore nella vendita di biglietti che non andavano venduti, qualcuno ha sbagliato e questa è la toppa.
    Secondo te se ci scappava il morto faceva la conferenza dicendo che l’esperimento non era riuscito?.
    Sono riuscito a spiegarmi Granata?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 10 mesi fa

      Guarda, sono certo che il Ministero abbia dato indicazioni su un obiettivo. La strada per arrivarci è stata completamente sbagliata. Sono convinto che la questura , ma non solo, abbiano sottovalutato i rischi. Tutti hanno commesso errori. Mi sento di dire che i tifosi siano gli unici a rimetterci e mi spiace. Insisto nel dire che lo stesso questore, il responsabile Digos etc etc non hanno detto di voler fare esperimenti da quelli la e la cosa mi suona strano. Io da presidente avrei ,in qualche modo, informato i gruppi organizzati e tutti coloro i quali acquistavano un biglietto in primavera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Paul67 - 10 mesi fa

    @mavri sei un provocatore e nn vali merxa.
    Io nn ti caxo più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Ma non dargli retta, non lo vedi che non ce la fa proprio, probabilmente non riuscirebbe neanche ad articolare il proprio nome.
      Fai come me e ignoralo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Carlin - 10 mesi fa

    Sig Questore: Se l’esperimento sociale non è riuscito,perchè non c’è scappato il morto,provi a mandare i tifosi avversari in curva maratona,avrà piu’ fortuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Carlin - 10 mesi fa

    E il questore si è pure vantato in TV per la brillante operazione con 75 daspo. Vorrei tanto poterlo elogiare quando arresterà 75 spacciatori per le strade di Torino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    È bellissimo come leggi un giornale e dice una cosa, ne leggi un’altro e ne dice un’altra, fantastico siamo proprio in Italia.
    Ma in tutto questo nessuno nota come manca totalmente la società toro, parlano i giornalisti, parla i tifosi, parla la questura, il toro che fa???
    Be ci sarà comi che starà mangiando, urbano che pippa e ciula, moretti non si sa bene cosa faccia in società, bava che fa i gnocchi, qualcuno ha sentito parlare il toro?
    Insomma mi sembra una vicenda non comune, boh per loro è tutto normale, sono allibito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ardi - 10 mesi fa

    Una delle più grandi vergogne della presidenza cairo. Mettersi d’accordo con la questura a spese delle famiglie granata, per togliersi dai coxlioni i contestatori. Ma questo è solo il primo passo, il questore, oltre ad aver candidamente dichiarato che sapevano che l’esperimento sarebbe andato così, ha pure annunciato che l’esperimento continuerà. Praticamente saremo l’unica squadra al mondo con una delle due curve dedicate ai tifosi ospiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 10 mesi fa

      Non è così. C’era e c’è una direttiva del Ministero degli Interni che pone come obiettivo quello di riconsegnare gli stadi alle famiglie. Questa direttiva è stata “recepita” ed attuata con molta solerzia dal questore di Torino che ha fatto presente la cosa, obbligatoriamente, al Torino FC. Il Torino FC , secondo te/voi poteva impedire in qualche modo l’esperimento ? Ricordo che la sicurezza all’interno/esterno degli stadi è di responsabilità giuridica della società ma di attuazione e gestione della forze dell’ordine. Cairo non poteva nemmeno rendere pubblica la cosa, pena, come scritto da altri forumisti, il fallimento dell’esperimento. Secondo me l’errore è stata la scelta dei match. Si poteva iniziare con la viola. Con il Genoa. Nel derby nei distinti ed in tribuna c’erano moltissimi gobbi. Non è successo nulla. Io trovo demenziale la proposta. Cairo doveva informare in qualche modo i TH. Spero che ci sia un modo legale per aiutare chi è diventato una cavia inconsapevole. Il Questore , per me, è incompetente e con lui tutta la catena di responsabili che hanno partorito la stupidaggine. Spero che qualcuno li fermi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        In realtà non è andata proprio così, è partito tutto con una denuncia di Cairo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 10 mesi fa

          No. Sono cose separate. La denuncia di fronte ad alcuni fatti, in Italia, è obbligatoria.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Scusami ma dissento totalmente, una direttiva è un conto i poteri del questore sono un altro.
        Nessuna e ribadisco nessuna autorità è legittimata deliberatamente da qualsivoglia norma a condurre esperimenti sociali che mettano consapevolmente a rischio l’incolumità di altri soggetti.
        Inoltre il Torino calcio non può essere obbligato a fare vendita libera di biglietti in primavera a tifosi residenti in altre regioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 10 mesi fa

          Non ne ho certezza assoluta ma credo fortemente che il questore abbia garantito di poter tenere la situazione sotto controllo. Nessun presidente mai ha venduto biglietti a tifosi avversari in curve occupate dai propri. Mai. Scusa ma da come scrivi non conosci cos’è una direttiva. Chi deve recepirla etc etc.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

            No guarda sul lato legale caschi proprio male con me

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 10 mesi fa

            Non sono qui per contese. Ne voglio saperla più di altri. Una direttiva traccia un percorso con tempi e metodi. Il Questore è uno delle braccia operative del Ministero degli Interni. È tenuto a non prendere iniziative contrarie o a titolo personale in materia sicurezza rispetto a ciò che impartisce il Ministero. Siccome in Italia, Torino è l’unico stadio dove si è arrivati a questo pasticcio, credo che da altre parti, altri, abbiano, macchiato. Concludo dicendo che io trovo molto sospetto che l’esperimento sia stato fatto solo col Toro. Perché non con quelli la?

            Mi piace Non mi piace
          3. Granata - 10 mesi fa

            Non macchiato ma nicchiato. Il correttore mi ha fregato.

            Mi piace Non mi piace
  20. Bischero - 10 mesi fa

    Vergogna senza precedenti.qualcuno dovrebbe dimettersi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Mauri - 10 mesi fa

    Quindi chiudiamo questa brutta pagina? Ma si dai, amici come prima e non ne parliamo più..
    Vi piacerebbe eh? Invece credo che nella memoria di un bel po di tifosi quello che è accaduto rimarrà a lungo. È stato uno spartiacque. Ci ha fatto capire come l’incolumità dei tifosi del Toro non sia prioritaria per la società e i tutori dell’ordine. D’altronde siamo cavie da esperimento sociale a nostra insaputa. Riuscitissimo tra l’altro, immagino che ora ci saranno un sacco di famiglie pronte ad occupare in massa la primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      E non solo l’incolumità, penso che siamo nel nostro punto più basso quanto a granatismo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mavri - 10 mesi fa

      Io gia’ non mi ricordavo piu’…
      Partendo dal presupposto che qualunque forma di violenza e’ spregevole qui stiamo parlando di 4 spintoni e 2 schiaffi come se ci fosse stata la rivoluzione civile. Poi gli interisti da sempre sono 4 sfigati ed e’ risaputo. Cio’ che e’ importante e’ fare un dramma per qualunque cosa.
      Take it easy

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 10 mesi fa

        Ma che ne sai tu, li conosci, sono tuoi amici questi interisti sfigati… o sei della Digos? Come fai a ridicolizzare a “dramma per qualunque cosa” una violenza in curva PILOTATA dalla questura? Non si può mai sapere cosa può accadere in situazioni simili. O no?

        Non so più cosa pensare di voi altri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mauri - 10 mesi fa

        Guarda, sei chiaramente un provocatore, non vale la pena risponderti, quello che scrivi si commenta da solo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. palmiro - 10 mesi fa

    Mah!…Sartori, conosce la differenza tra “sociale” e “sociologico”?…
    Dovrebbe saperlo, infatti è lei il “giornalista” pagato da Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Mimmo75 - 10 mesi fa

    Il problema non è l’esperimento in se, che per essere credibile e dare risultati attendibili e utili doveva necessariamente rimanere “segreto”. Il problema è stato la gestione dell’esperimento che evidentemente segreto non era (parole dei dirigenti di pubblica sicurezza) e i cui possibili effetti negativi non sono stati adeguatamente valutati e, di conseguenza, sono stati mal gestiti mettendo di fatto a repentaglio la sicurezza di chi era andato allo stadio per seguire la partita e tifare in santa pace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 10 mesi fa

      Il problema è indiscutibilmente l’esperimento in sé: a parte che non si capisce quali credibilità ed attendibilità si sarebbero ottenute dalla segretezza (non è un esperimento con un farmaco vero ed un placebo), ma, comunque, l’incolumità fisica e psichica degli esseri umani presenti in Primavera si colloca su un piano incontrovertibilmente superiore a qualunque aspirazione di attendibilità di un fantomatico esperimento. Condivido ogni parola di Sartori, tranne che si debba mettere una pietra sopra a questa inquietante vicenda.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Carlin - 10 mesi fa

    Egregio Signor Prefetto: Ha visto l’esperimento sociale del suo subalterno? Cosa ne pensa? Sono curioso di sentire il suo parere,grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. AUGUSTO - 10 mesi fa

    Ma cominciare l'<> con la Viola no?
    Poi magari il Bologna o,che so, una partita di Coppa Italia tranquilla?
    Anche a volergli credere (ma – l’ho già detto – non si può credere) è vero che la madre degli stupidi è sempre incinta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Paul67 - 10 mesi fa

    I disordini con Napoli e Inter sono fatti gravi, le responsabilità nn sono solo dei TH ma anche di questura, DIGOS, osservatorio dei tifosi, cairesefc. É stato montato un teatrino da dare in pasto all’ opinione pubblica, l’esperimento sociale e un modo per pararsi il culo. Io se fossi stato in Primavera con mio figlio un esposto o una denuncia l’ avrei fatta. Dare la responsabilità solo ai TH é da vigliacchi. Chi è responsabile si assuma le proprie.
    Comunque nn sono metodi da paese democratico quelli in atto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. dattero - 10 mesi fa

    parlo da torinese,un questore cosi da noi meglio che sbalzi,assolutamente inadeguato,ieri ha sfiorato il ridicolo,sto parlando da cittadino.
    non sapeva di cio che parlava con annesse conseguenze.
    esagerando,una roba cosi puo’ finire al tar o alla UE,ripeto,esagero.
    Come cittadino rifiuto un questore simile.
    il resto è conseguenza..esperimento..
    Forse in tutta la sua dabbenaggine,questo funzionario dello Stato,non siè informato sul fatto che in primavera,oltra ad una contestazione,giuridicamente inappellabile,non è mai capitato nulla,a parte un gobbo idiota che fece cio che ben sappiamo.
    questo sarebbe il responsabile della sicurezza dei cittadini? suma prope bin ciapa,ma propi tant

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AUGUSTO - 10 mesi fa

      Ho paura che non sia stata una ‘dabbenaggine’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Jimmy direi un esperimento sociale anche mal riuscito è questo toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. jimmy - 10 mesi fa

    Ma credo che il nostro stesso Toro sia un esperimento sociale: per quanto tempo i tifosi sono disposti a subire umiliazioni, fallimenti e prese per il culo? Al momento il contatore dice 15 anni però il campione preso in osservazione nel 2005 e’ diminuito molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 10 mesi fa

      Quindi l’epoca Cimminelli rientra tra i periodi gloriosi e memorabili?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 10 mesi fa

        Sei un cretino

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. mavri - 10 mesi fa

    Ma i dispenser di sterco come IlGrandePolicano e suoladicane sono un esperimento sociale per vedere quanto resistiamo alla frustrazione altrui e all’odio verso i nostri colori?
    E’ evidente che nessun utente reale possa commentare a tutte le ore del giorno e della notte propinando lo stesso concetto privo di interesse per un tempo cosi’ prolungato.
    Fuori i bot-gobbi da ToroNews!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sergiovatta70 - 10 mesi fa

      Io il tuo commento non l’ho capito….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 10 mesi fa

      Guarda che il tuo padrone è la famiglia agnelli altro che gobbi, siete solo dei loro servi tu e il mandrogno. Quindi al prossimo derby date i 6 punti e leccate il culo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. IlGrandePolicano - 10 mesi fa

      Io ieri ho scritto un numero di commenti pari al tuo.
      Se non sono un utente reale io non lo sei nemmeno tu.
      La differenza tra me e te è che tu insulti me e la mia famiglia senza farti problemi.
      Io sono un utente reale.
      Tu sei un reale leone da tastiera.
      Ma tranquillo, un giorno ci incontreremo.
      Presto spero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. IlGrandePolicano - 10 mesi fa

        Ti trovo, non preoccuparti. La cena te la offro io.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. mavri - 10 mesi fa

          qui sono

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Luke69 - 10 mesi fa

        mavri sei il peggio che la lobotomizzazione del tuo padrone della Cairese abbia partorito, tra te e i servi gobbi ex drughi che impestano la sebastopoli non so chi sia peggio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. mavri - 10 mesi fa

          Tu invece si vede che sei una persona serena e lucida e soprattutto un grande tifoso del Toro sempre pronto a sostenere i nostri (evidentemente non tuoi) colori.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Marcogol - 10 mesi fa

          Mavri stai parlando con nick diversi ma con la stessa persona, lascia stare é solo un poveraccio che mette zizzania.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. suoladicane - 10 mesi fa

      Sei solo capace a insultare gli altri non mi abbasso ad usare il tuo linguaggio sei poveretto…. Leggi un libro gobbetto che impari qualcosa cheal di là di merda non sai nemmeno scrivere….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. GlennGould - 10 mesi fa

    Se era una gara a cadere verso il basso, gara stravinta.
    Incommentabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    La verità è che mentre l Atalanta va agli ottavi di champion noi abbiamo un presidente che invece di concentrarsi sul costruire una società di calcio seria e di portare sempre più gente allo stadio si concentra sul vendere la propria curva al miglior offerente e a reprimere ogni contestazione con la forza nascondendosi dietro ad una presunta repressione della violenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. sergiovatta70 - 10 mesi fa

    Dopo aver letto alcuni articoli e alcuni commenti riferiti alla vicenda, sono giunto alla conclusione che ciò che è accaduto / sta accadendo sia di una gravità assoluta! Siccome non penso che questi Ultras potessero dare fastidio alle forze dell’ordine, qui c’è la mano di qualcuno (Cairo stesso?) il quale vuole chiaramente distruggere ciò che rimane del Toro. Intendiamoci: non è che credo che questi fratelli (per me tutti quelli che tifano Toro per davvero sono miei fratelli) rappresentassero più di altri la tifoseria ma “qualcuno” potrebbe pensare che sia più facile proseguire nell’opera di distruzione senza di loro…. Perché è storia scritta e risaputo che qualsiasi regime che voglia detenere il potere anche contro la volontà popolare, per prima cosa ingabbia coloro che vengano considerati possibili detrattori fuori controllo.
    Qualcuno scrive che bisogna tagliare i viveri a Cairo: no stadio, no sky, no merchandising ma così il Toro è destinato a sparire nel silenzio, finendo col fare ciò che lui vuole! Non ha mai dimostrato realmente di voler riempire lo stadio. Anche soli nei proclami autocensuranti: lo slogan “siamoappostocosi’” in apertura di campagna abbonamenti detto da un magnate dell’editoria titolare di un’azienda col proprio nome associato a COMUNICATIONS, può solo significare che lui VUOLE disaffezionare i tifosi. Ho pensato a lungo ai motivi che hanno impedito a Cairo di destinare anche solo piccole cifre alla realizzazione di una sede degna di questo nome, ad un Museo che non solo ci renda orgogliosi della nostra UNICA storia ma che almeno non ce ne faccia vergognare!! E non sto a dire cosa penso dell’assetto societario indegno di una qualsiasi società di calcio professionistico. Perché non esiste tifoso del Toro che sarebbe stato contrario a destinare i 25 mln spesi (ora o il prox anno non cambia) per Verdi alla realizzazione di quanto sopra. Anzi ne basterebbero una decina per fare qualcosa di bello. Allora penso: tutti sappiamo che Cairo non è tifoso ma possibile che 15 anni non gli siano bastati per ricevere anche solo un minimo del nostro Dna??? Ciò è possibile solo NON volendolo. E non mi spingo oltre dicendo che per me solo uno al soldo della Famiglia avrebbe potuto fare altrettanto!!!
    Il mio appello ai veri tifosi, perché qui sono tanti i falsi che scrivono, è disertiamo lo Stadio ma per trovarci in un altro luogo tutti insieme. Altrimenti ci perdiamo o disperdiamo ed è quello che temo LORO sperino.
    Forza Vecchio Cuore Granata.
    P.S. spero che qualche giornalista voglia approfondire quanto accaduto, sulla scia del reportage che vi invito a vedere, se già non lo avete fatto, sugli avvenimenti del G8 a Genova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      È tutto talmente evidente e chiaro quello che dici…. Ma pensa invece che c’è tanta gente ancora cieca e sorda a cui non basta questo, ha bisogno ancora di altro per aprire gli occhi…. Ma forse non li aprirà mai…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marcogol - 10 mesi fa

        Io i miei occhi li apro per il mio toro, forza granata!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Veyser - 10 mesi fa

      Quindi la soluzione proposta da te che dici di essere un vero tifoso del TORO è non andare allo stadio… Liberissimo di farlo sia chiaro… Così come io sono invece convinto che allo stadio ci vado indipendentemente da chi sia il presidente, l’allenatore, il centravanti etc etc…. Io mi ricordavo il tifoso del TORO diverso da quello che leggo in alcuni commenti… Punti di vista diversi… Tutti rispettabili sia chiaro ma non per questo condivisibili… FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke69 - 10 mesi fa

        Veyser ,andare allo stadio vuol dire dare ragione al Presiniente, se tu avessi a cuore il Toro e non la Cairese fca, eviteresti di dargli profitto, però fare la vita di accontentista e plaudente a 15 anni di prese per il culo, è sempre anche quella una scelta personale. Buona vita

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Veyser - 10 mesi fa

          Luke vedi anche qui I punti di vista sono differenti, per me Cairo non è il presi niente e non mi sembra che prima di Cairo fossimo nella top five del campionato italiano… Io sarò un accontetista contemporaneo ma tu forse lo sei storico…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Rispettabile il tuo punto di vista, il mio è che essere tifoso non vuole dire avere l’anello al naso, e personalmente x me oggi accettare tutto il contesto toro è avere l’anello al naso.
        Sempre per me oggi siamo ai livelli più bassi di sempre anche peggio di quando eravamo in b, perché c’era più Toro allora che oggi, quanto meno a speranze…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. suoladicane - 10 mesi fa

      Vado allo stadio dal 1975. Non ho mai visto cose così. Non ho mai sentito cose così. Non ho mai letto cose così. Ognuno è libero di fare e pensare ciò che vuole. Se pensate che Cairo molli per quattro striscioni e due cori liberissimi. Io sono stufo di farmi prendere per i fondelli e soldi a Cairo non ne do più. Punto. Non compro i prodotti dei suoi sponsor. Punto. Non compro i prodotti delle sue aziende. Punto. Se lo facciamo in 50.000 vedi che gli fa più male e magari smette di prenderci per il culo. Se poi pensate di essere più tifosi perché andate allo stadio siete veramente fuori strada.
      CAIRO VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marcogol - 10 mesi fa

        Forza Toro e basta!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Pesce - 10 mesi fa

    Dopo la partita bologna milan, all’uscita dallo stadio un tifoso del milan ha accoltellato un altro tifoso del milan. Questo significa che il tifoso in trasferta è entrato e uscito dallo stadio con il coltello in tasca. E i controlli? Altro che città di nascita, provenienza, tessera del tifoso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 10 mesi fa

      Non significativo: è successo fuori dallo stadio, per motivi extra calcistici, il “tifoso” doveva vendicarsi e potrebbe non essere nemmeno entrato allo stadio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Rock y Toro - 10 mesi fa

    A me, più che ci penso, più che esperimento sociale è sembrata una trappola. Ma anche così un bel rischio di far succedere un gran pasticcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. okami - 10 mesi fa

    può piacere o non piacere ma proprio per la sua natura deve essere tenuto nascosto,
    perderebbe i requisiti di naturalezza dei comportamenti, che si sono dimostrati per quelli che sono.
    Nelle curve ci sono violenti ( di tutte le tifoserie) , che gli stewart non servono a nulla ( sono intimiditi e malmenati), che gli stadi italiani in genere sono i peggiori d’europa,
    che siamo stufi di vedere treni speciali , pulmann speciali, controlli speciali ( a carico della comunità) se i risultati sono questi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rock y Toro - 10 mesi fa

      Però non torna il discorso del questore che sottolinea che i TH hanno voluto sabotare questo esperimento. Come.se era segreto a tutti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Un consiglio personale, non parliamo per slogan, ti invito fortemente ad approfondire quello che è successo e come è successo, perché dire le cose tanto per dirle non serve a nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. IlGrandePolicano - 10 mesi fa

      Quindi sei un amante della scienza.
      Bravo.
      Facciamo così, offriti volontario per il prossimo esperimento.
      Daremo una fucile in mano a uno psicopatico per vedere se e come decide di usarlo. Organizziamo l’esperimento a casa tua, con la tua famiglia presente.
      Va bene?
      ….non credo che accetteresti.
      Per cui, non dire che questo fantomatico “esperimento sociale” per sua natura non poteva essere annunciato, perchè se ci fossi stato tu con la tua famiglia in curva e negli scontri ci avessi rimesso in salute, non credo saresti stato così accondiscendente nel tuo giudizio.
      Se vuoi poi parliamo anche del fatto che il questore stesso dichiara che i TH erano a conoscenza dell’esperimento, tanto da “cercare di boicottarlo”…se ne erano a conoscenza loro e in questura si aspettavano scontri, a maggior ragione non avvisare chi ne era ignaro è stato gravissimo.
      Cari saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. okami - 10 mesi fa

        in effetti la scienza mi interessa, è oggettiva e non soggettiva. La mia era una osservazione di carattere generale.
        Nello specifico concordi sulle osservazioni? o trovi normale il clima che c’è nelle curve?.
        Il boicottaggio prevede la la lotta armata come prassi ( negli stadi?)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ardi - 10 mesi fa

          Certo perché prima dell’esperienza la curva primavera era una polveriera in mano a dei maniaci

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy