Non dire gatto…

Non dire gatto…

Prima che sia troppo Tardy / Torna l’abituale appuntamento del dopo partita con Enrico Tardy

di Enrico Tardy

Come l’invaghito di una modella che incredibilmente riceve un “sì” ad una sua richiesta di appuntamento ci stavamo gustando un bel Toro, aggressivo e puntuale,quando improvvisamente il gioco si è interrotto ed è stato game over. Io sono da sempre sostenitore che il campo dice quel che vali,se non riesci a gestire un vantaggio di tre gol contro un squadra di classifica medio bassa, hai dei lampanti limiti caratteriali. Nell’immediato non ti capaciti per ciò che hai visto, poi la memoria ti aiuta nella comprensione o non comprensione dell’accaduto. I “professoroni” della panchina, dei moduli, dei cambi, della preparazione individuano in Mazzarri l’artefice del tracollo insieme a tal o tal altro calciatore bollato come scarso.Ovviamente fino al 70′ si giocava bene contro dei mediocri, poi l’allenatore ha sostituito i più in forma (magari stanchi) ed allora abbiamo perso (ironico). Io penso che il Toro di Cairo, allenatori a parte, non sia mai riuscito nei momenti topici a gestire le situazioni lucidamente e con carattere.

La forza dei numeri

Ventura contro il Parma pareggiò la partita decisiva per l’Europa, Mazzarri ha perduto ad Empoli la gara della speranza e via dicendo. È un nostro limite, non avessimo questo ne avremmo altri, sia chiaro. Calciatori in grado di dare carattere e mestiere ad una squadra costano molto cari, infatti si chiamano campioni ed al Toro difficilmente approdano. Siamo in classifica dove meritiamo di essere anche in quanto alcuni calciatori e forse anche l’allenatore hanno reso al di sotto delle aspettative, evito di ripetere le solite storielle trite e ritrite, ma si discute di una o due posizioni in meno mica di altro. Aina, ad esempio, fa una giocata buona, un’altra discreta, poi si dimentica di “salire” velocemente e ci fa prendere gol, fosse attento e concentrato 90′ minuti sarebbe ancora al Chelsea. Mi pare giusto essere contenti dei primi 70 minuti giocati ad un buon livello tecnico e di intensità, altrimenti se anche quando giochiamo bene citiamo solo gli errori ed inveiamo contro tutti ci vogliamo male. La delusione è comprensibile, non mi reputo sano trasformarla in perenne frustrazione. E mi riferisco anche a ciò che trasmettono vertici societari e tecnici: un po’ di spensieratezza e qualche molare in più non guasterebbe. Il calcio dovrebbe essere anche divertimento, non costante macerazione interiore o tediosa ripetitività. Le critiche vanno bene, cerchiamo però – commentando il Toro – di sorridere più spesso altrimenti sarà “malox forever”…


Enrico Tardy: Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

Disclaimer: gli opinionisti ospitati da Toro News esprimono il loro pensiero indipendentemente dalla linea editoriale seguita dalla Redazione del giornale online, il quale da sempre fa del pluralismo e della libera condivisione delle opinioni un proprio tratto distintivo.

 

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Karmagranata - 1 mese fa

    Ma perché continuare a parlare sempre e solo dei singoli episodi. Ma vogliamo capire che il pareggio di Verona non è altro che l’ennesima dimostrazione del nulla calcistico professato dal quindicenne presidente Cairo! Se continuiamo con il rigore non dato, il fuorigioco non visto et similia, allora non abbiamo capito nulla del male che avvolge questo Toro. Il Cagliari ieri ha perso a sette minuti dalla fine una partita praticamente già vinta. Eppure, riuscire a trovare una lontana, lontanissima, similitudine tra le due partite di Torino e Cagliari , tra le due società Cagliari calcio e Torino fc, tra i due presidenti delle rispettive compagini, risulta agli occhi anche del più sprovveduto ottimista una partita senza storia. Giulini 10 – Cairo 0. Il resto è solo una montagna di fuffa… SSFT!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 1 mese fa

    Se la squadra era impaurita prima e ha sempre perso le occasioni più importanti, figuriamoci dopo la partita di ieri, dove hanno scoperto di non essere sicuri di saper gestire il risultato e vincere neppure essendo sul 3 a 0 al 70 esimo contro il Verona. Credo che le colpe vadano suddivise, ma che, in conclusione, siano lo specchio di questa società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    Massi’, ridiamoci sopra, sbellichiamoci, una fetta di panettone, una trombetta e via. E che sarà mai, chissenefrega, vincere perdere pareggiare, il granatismo, massi’, in fondo, va bene il nuovo inno della Sebastopoli: tanto pe’ cantà, vera essenza torinista FC.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Toro 8 Scudetti - 1 mese fa

    La squadra vale 50/54 punti. Se ti gira bene ne fai 10 in piu e magari vai in EL, diversamente salvezza tranquilla. Specchio di una società senza ambizioni sportive. Credo non ci sia nulla di male a dirlo se Cairo lo ammettesse eviterebbe le contestazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. avvopal_14171626 - 1 mese fa

      Non le eviterebbe per niente…tutt’altro…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabrizio - 1 mese fa

      e c’e’ ancora gente che non ci crede…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Chiunque di noi credo si sia imbestialito per quello che è successo domenica. Tuttavia sbollita la rabbia ho riflettuto: è successo anche a noi di rimontare situazioni impossibili, due volte proprio alla juve, purtroppo o per fortuna il calcio è anche questo e se conserva un po’ del proprio fascino è proprio per merito di queste imprevedibilità. Ho visto il Bayern prendere due gol fotocopia nei minuti di recupero quando al 90 stava vincendo 1-0 contro il Manchester, che fino a quel momento non aveva fatto nulla, in una finale di Champions praticamente già vinta. Idem il Milan contro il Liverpool dopo che nel primo tempo chiuso sul 3-0 li aveva presi letteralmente a pallonate (un quarto d’ora di follia pura)… Tra l’altro mentre scrivo apprendo che il Cagliari in vantaggio per 1-0 fino al 90 si è fatto rimontare di 2 gol perdendo una partita che sembrava vinta….Ovviamente non mi piace consolarmi guardando in casa degli altri ma è solo per esprimere un parere corroborato dai fatti di quanto è ancora strano e imprevedibile il calcio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Opi - 1 mese fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 1 mese fa

      Facendo le debite proporzioni il Cagliari il suo scudetto lo ha già vinto. È bastato un centrocampo di livello e una squadra che lottava per non retrocedere si è trasformata dopo 16 partite i una squadra da 5 posto in classifica. La lazio la conosciamo , quando sbaglia arriva ottava e vince la coppa Italia, quando esce dalle coppe è 4ª in campionato , insomma qualcosa arriva…tralasciando paralleli con milan e Bayern… noi se vogliamo cercare qualcosa che ci faccia ricordare momenti di vero sollazzo dobbiamo andare indietro di vent’anni . Per il resto si cerca di sopravvivere ma a noi di godere veramente di una posizione in classifica degna , o di una bella Vittoria in un derby o di un piazzamento fra le prime 4 in coppa Italia o di un quinto o sesto posto in campionato a fine stagione non succede praticamente mai! Questo è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

        Il Cagliari avrà anche vinto il suo scudetto ma vai a chiedere a un tifoso cagliaritano se è felice ugualmente in virtù di quello che dici tu, cosa che tra l’altro è anche condivisibile,oppure se è incazzato come una iena per aver visto la propria squadra rimontata nei minuti di recupero….Su tutto il resto sono d’accordo con te ma cosa possiamo farci?? Noi continuiamo a dare la colpa a Mazzarri, cosa che non condivido, ma la vera imputata è la società che non fa nulla per dimostrare un minimo di ambizione e non fa nulla per trasmetterla alla squadra..Il nocciolo è tutto lì..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Il tifoso del Cagliari potrà anche non essere contento, ma tra stare a lottare da anni per non retrocedere ad essere quinti in classifica ce ne passa.noi ad esempio non siamo mai stati un quella posizione a questo punto del campionato. Mazzarri per me ha le Sue colpe, ma l artefice principale di questa non crescita è Cairo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

            In linea di massima stiamo dicendo la stessa cosa. Io non dico che Mazzarri non commetta errori ma rimane un tecnico di assoluto valore. Non si allena per 20 anni in serie A per caso…

            Mi piace Non mi piace
        2. giacki - 1 mese fa

          Sembra che quasi volutamente non si voglia rinforzare il centrocampo…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Sicuramente hai ragione, é verissimo, poi vivendo direttamente noi la situazione ti scordi che è capitato, capita e capiterà anche ad altri.
      Il problema è che a noi succede troppo spesso contro squadre non di prima fascia.
      E l altro problema è che da anni ogni anno, ogni domenica si parla di salto di qualità, di alzare l’asticella ecc ecc, a me sembra che l asticella più che alzarsi si infili….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. NEss - 1 mese fa

    In ogni caso il Toro di Ventura non ha solo perso l’occasione col Parma, non e’ nemmeno riuscito a battere la Fiorentina l’ultima giornata, con tanto di rigore sbagliato da Cerci.

    Pero’, in linea con l’articolo, bisogna anche ricordare quando le cose vanno bene. Toro-Genoa con il recupero di Gazzi e goal di Cerci. Quest’anno il 3-2 in rimonta all’Atalanta etc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mario66 - 1 mese fa

    Pienamente d’accordo ma allora la morale quale sarebbe?
    Accontentiamoci di quello che passa il convento e amen?
    Forse andrà bene così non so ma per me il TORO è e sarà sempre passione ardore e forse anche sana pazzia tutte cose che mal si adattano ad un accontentarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Andreamax - 1 mese fa

    Egregio Tardy, succede piu’ spesso di quello che si pensi, nessun limite caratteriale, capita e basta….. almeno la mia esperienza calcistica mi fa dire questo, saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. andrea.messineo - 1 mese fa

    Finalmente qualcuno che commenta con equilibrio la prestazione di ieri. Bisogna prendere le cose positive e godersele. La nostra posizione in classifica rispecchia, grosso modo, il nostro valore. Se confrontiamo l’andamento di quest’anno con gli anni precedenti troviamo la stessa situazione. Evidentemente non c’è stato il salto di qualità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Ma come …una squadra difficilmente migliorabile….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Perché meno 4 ? Su rispondete, argomentate
        no ? Non ce la fate?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Ridicoli

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. FORZA TORO - 1 mese fa

          perchè sei uno di quelli che fa l’estto contrario di ciò che propone saggiamente Tardy,stolto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Perfetta analisi.
      Non ho solo capito la tua considerazione su questo fatto, se il salto di qualità non si è fatto perché i giocatori non hanno la testa, o perché allenata male, o perché non è stata rafforzata.
      Perché bisognerebbe capire quello

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. r.ponzon_13686323 - 1 mese fa

    Come darle torto. caro Avv !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Simone - 1 mese fa

    “Fossa Tolo!” (cit. Tardy)

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy