Il Toro sceglie di esordire in Europa League con una rosa ristretta

Il Toro sceglie di esordire in Europa League con una rosa ristretta

Occhi Sgranata / Torna la rubrica del nostro Vincenzo Chiarizia: “Giovedì 25 luglio ci sarà l’andata del secondo turno preliminare di Europa League ad Alessandria contro il Debrecen”

di Vincenzo Chiarizia
Mazzarri allenatore del Torino

Giovedì 25 luglio ci sarà l’andata del secondo turno preliminare di Europa League ad Alessandria contro il Debrecen. Il pareggio di ieri nel ritorno del primo turno preliminare contro la formazione albanese del Kukesi ha consentito agli ungheresi di ottenere il passaggio del turno. Vedendo le immagini dei 180 minuti, possiamo notare come il Debrecen abbia sì meritato, ma commette dei veri e propri errori grossolani in fase difensiva e soprattutto ha vinto per via di Frasheri, il portiere del Kukesi, che ha la responsabilità su almeno tre gol sui 4 subiti dalla formazione di mister Gjoka tra andata e ritorno. Dunque l’avversaria non è certamente delle più temibili. Tuttavia nell’aria serpeggia una certa preoccupazione che ad esempio non si respirava nel 2014 quando il Toro, con Barreto e Larrondo in rosa, si apprestava a volare in Svezia per affrontare il Brommapojkarna. Oltre ai 10 giorni in meno di preparazione rispetto all’estate del 2014, il Toro si presenta senza un solo rinforzo. Il Toro deve consegnare la lista dei giocatori entro la giornata di oggi e, come già trattato dai colleghi su queste colonne, la lista potrebbe essere composta da Sirigu, Rosati, Zaccagno, Izzo, De Silvestri, Ansaldi, Djidji, Lyanco, Nkoulou, Bremer, Meité, Segre, Lukic, Baselli, Rincon, Parigini, Candellone, Zaza, Belotti, Falque, Berenguer, con i giovani nati dopo il 1 gennaio 1998 a comporre la lista B che sono Gemello, Singo, Gilli, Rossetti, Buongiorno, Kone, Rauti, Millico.

Mercato e stadio per l’Europa League: Toro, devi svoltare

Stupisce davvero vedere come il Toro abbia deciso al momento di non tappare quelle falle che non richiedono chissà quale investimento. Prendere il vice Sirigu, ad esempio, è importante e non richiede un grande esborso. Paleari sembra tramontato e non si vedono novità all’orizzonte. Quindi allo stato attuale, come un anno fa fu promosso il terzo portiere Ichazo a secondo, sembra che Rosati sarà il dodicesimo almeno per l’andata del secondo turno con Zaccagno o Gemello nel ruolo di terzo. In difesa rispetto all’anno scorso avremo un Moretti in meno e arriviamo al primo impegno europeo con Lyanco indisponibile e Djidji non ancora completamente recuperato. Sugli esterni abbiamo solo Ansaldi e De Silvestri, visto che Aina tornerà ad agosto e Parigini è infortunato. Per cui in caso di necessità potrà essere impiegato Berenguer in un ruolo a lui non proprio congeniale, soprattutto in fase difensiva. A centrocampo nulla di nuovo, mentre in attacco possiamo contare sullo stesso parco attaccanti della stagione precedente, con un’intesa tra Zaza e Belotti che va via via migliorando e con un Millico scalpitante pronto a dare il suo contributo. Insomma le premesse non sono le migliori. Tuttavia è vero che il Toro al momento ha tenuto tutti i migliori della rosa, cosa che non fece nell’estate del 2014, cedendo Immobile ad inizio giugno al Borussia Dortmund. Il fatto però di non aver fatto cessioni eccellenti prima dell’impegno di Europa League, a mio modo di vedere è una magra consolazione. Questo perché mi dispiace constatare l’atteggiamento societario con il quale il Toro si approccia a questa competizione.

Toro, realizziamo i nostri sogni

Sì perché ormai sembra palese, salvo clamorose smentite delle prossime ore che vedrebbero l’arrivo di rinforzi per mister Mazzarri, che il presidente Cairo apporterà investimenti solo (e forse) ad Europa League sicura. Cioè, anziché investire per assicurarsi l’accesso in Europa League, si attende che questa arrivi nonostante le evidenti mancanze in rosa che il Toro al momento sta vivendo. Un atteggiamento da giocatore d’azzardo. Faccio un esempio doloroso su queste pagine, ma serve per rendere l’idea. Il “Piemonte Calcio” l’estate scorsa ha investito prendendo Cristiano Ronaldo per assicurarsi la vittoria della Champions. Questa non è arrivata, ma anziché vendere, l’altra società di Torino continua ad investire, assicurandosi quest’anno De Ligt. Se i mai amati cugini avessero deciso di utilizzare il modus operandi del Toro, probabilmente ci saremmo dovuti aspettare gli acquisti di CR7 e dell’ex capitano dell’Ajax nel mercato invernale. Sì, proprio così, agire a seconda di quale dovrebbe essere la risposta alla domanda “Siamo ancora in corsa per la Champions?” Se la risposta fosse stata positiva a gennaio scorso, allora la risposta sarebbe dovuta essere “Ok investiamo e prendiamo Ronaldo”, se negativa “Ok, stiamo a posto così” oppure “Ok, vendiamo!” Stesso discorso vale dunque per il difensore olandese. Ovviamente sto volutamente estremizzando l’esempio solo per rendere l’idea. E attenzione! Per coloro che volessero cogliere questo mio punto di vista in maniera strumentale, non sto imputando alla società di non ambire agli stessi obiettivi di mercato e sportivi dei bianconeri, sto solo sottolineando la diversità di approccio che le due società hanno nell’impostare le loro strategie, per raggiungere gli obiettivi stagionali prefissati.

Toro, datti una mossa

L’andata di Alessandria contro il Debrecen non mi fa stare molto tranquillo. E’ inutile dire che sono il primo a voler essere smentito dai fatti. Le parole di mister Mazzarri rilasciate a Torino Channel da un lato mi hanno fatto piacere, soprattutto per come il mister ha sottolineato l’unità del gruppo e la dedizione che i ragazzi mettono in campo e per come il tecnico abbia strigliato pubblicamente per la scarsa concentrazione nell’amichevole di ieri contro la Pro Patria. D’altro canto però ho avuto l’impressione che Mazzarri abbia un pizzico di ansia in vista del 25 luglio. Ascoltandolo, il tecnico ha parlato delle mille difficoltà, del poco tempo per la preparazione, del ricordo del precedente con la Sampdoria, e non ha dato l’impressione di essere tranquillo. E’ una mia impressione personale che spero non venga avvalorata dai fatti come auspico che ad Alessandria il Toro regoli a dovere l’andata del secondo turno di EL. Certamente se il tecnico avesse avuto qualche pedina in più in rosa…


Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

96 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 1 mese fa

    Al di là di tutto, ma senza la qualificazione alla El, il nostro obiettivo nin era quello di allestire una comoagine per qualifucarsi comunque il prossimo anno? Allora perché ridursi ad aspettare di prendere i due profili necessari l ultimo giorno di mercato? E di sicuro uno di questi profili per farci fare il salto di qualità è simone verdi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      E di sicuro uno di questi profili per farci fare il salto di qualità NON È simone Verdi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Policano - 1 mese fa

        De Paul?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 1 mese fa

    Questa analisi di Chiariza è lucida, precisa e completa. È estremamente opportuna in una fase piuttosto confusa (eufemismo) del comportamento societario. Negli ultimi giorni di giugno, quando era in ballo la decisione UEFA sulle sorti del Milan, paventai la possibilità che per il Toro ci fosse la concreta possibilità di compromettere sia la preparazione precampionato che il mercato. Ora constato che la prima ipotesi si è puntualmente verificata, mentre la seconda non ha subito disturbi, stante la chiara, dichiarata, solita intenzione di non pianificare investimenti per un futuro migliore. La formula magica di Cairo è sempre “siamo a posto così” salvo tentare qualche exploit all’ultimo giorno di mercato, con esiti sempre disastrosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tifoso Obiettivo - 1 mese fa

    Qualcuno dica a Chiarizia che su CairoNews non è più possibile esprimete opinioni discordanti da quelle di regime senza prendersi insulti dai soliti maleducati. Purtroppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 1 mese fa

      però se fosse così la presenza di questo tuo post non sarebbe stata possibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Penso si riferisca alle improperie dei compagni di tifo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 1 mese fa

      E tu tifoso obiettivo pensa a quello che hai scritto ieri su Cairo e Miha, credi che se fossi su Caironews potresti scrivere porcherie come quella che hai scritto ieri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Leo - 1 mese fa

    Qualche pedina in più? C’è da chiederla al DS, l’unico DS dell’Eurasia ad essersi presentato nel nuovo ruolo a mani vuote

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Kalokagathia - 1 mese fa

    Mimmo allora…. se il tuo disagio, come quello di Chiarizia e dell stalker principe, nell’esprimere il semplice concetto di una EVIDENTE emergenza sui esterni alla vigilia dei preliminari per venir espresso e cristallizzato su questa piattaforma passa dall’elogio delle virtù strategiche delle merde, é sempre e sempre NO e poi NO! Siete voi che continuate a non capire ciò!! Perché è un sintomo che alla base del vostro sentimento di tifosi del Toro vi è qualcosa di animalo. Ok?!!! Usa tutta l’educazione che vuoi ma capisci prima questo è poi possiamo ragionare insieme su qualunque cosa tecnica, tattica ecc… la mia educazione ad esser del Toro sin dal principio è passata dal tener fede PRIAMA DI TUTTO a certi valori; e digli pure all’amico friz, con cui sei nuovamente in perfetta linea, che ciò che, secondo lui, è esser terrapiattisti é difendere un scelta di tifo che questo articolaccio, oltretutto scritto coi piedi, ha calpestato in pieno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 1 mese fa

      Io parlo di Toro e dell’emergenza in rosa e tu continui a parlare dell’esempio fatto da Chiarizia, come se fosse quello il problema del Toro! L’articolo parla di come la società sta affrontando l’EL, l’esempio lascia il tempo che trova: è un esempio, non sostanza. Strampalato, sbagliato, fuori luogo, offensivo, usa tutti i termini che vuoi ma non è l’esempio il nostro problema. Dritto al punto: per te la rosa va bene così numericamente? E, se la risposta è no, la colpa è di Chiarizia e dei suoi esempi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kalokagathia - 1 mese fa

        Ti ho appena detto che è l’emergenza è evidente. Ma tutto ciò passa in secondo piano quando vengono intaccati determinati dogmi. Un’empietà a cui ti sei associato e hai difeso dalle critiche solo enfatizzaee il tuo disagio. Spero che ora siam chiari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 1 mese fa

          Siamo chiari sull’emergenza evidente. Non siamo chiari su tutto il resto. Ma siccome non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire la pianto qui. Per me i gobbi son come le blatte. Tutto il resto è fumo. Ciao.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mimmo75 - 1 mese fa

    Provo a dare una rappresentazione plastica della nostra situazione in rosa a 5 giorni dall’esordio in EL. Oggi i titolari contro il Debrecen sarebbero (343): Sirigu, Izzo, N’Koulou, Bremer; De Si Meite, Baselli, Ansaldi, Iago, Belotti, Berenguer.
    In panchina (esclusi i primavera): Rosati, Zaccagno, Djidji, NESSUN esterno difensivo, NESSUN esterno offensivo, Rincon, Lukic, Zaza.
    Dunque, in panchina abbiamo solo QUATTRO (per la miseria, QUATTRO) giocatori di movimento affidabili ed esperti. Due di questi (Rincon e Lukic) hanno iniziato la preparazione da pochi giorni mentre Djidji ha lavorato a lungo a parte e poi si è fermato per un piccolo problema. Dunque, la loro condizione di forma è ancor più precaria di quella dei compagni.
    Tutti gli altri sono primavera, giovani senza alcuna esperienza internazionale e con risibile esperienza tra i professionisti.
    Ripeto: UN centrale di difesa in condizioni non ottimali, NESSUN esterno difensivo, NESSUN esterno offensivo, due centrocampisti a mezzo servizio.
    Quindi, se malauguratamente un titolare qualsiasi (figuriamoci due o più) dovesse fermarsi Mazzarri (che ha detto che la rosa si presenterà all’esordio con circa 70 minuti di autonomia nelle gambe) non avrebbe alcuna alternativa credibile o in grado di reggere almeno 1 ora di gioco decentemente in panchina, a parte Zaza. Rincon e Lukic sarebbero utili forse per un tempo, Djidji magari una decina di minuti in più e poi? E poi solo ex primavera, bravi quanto si vuole ma pur sempre ragazzi alle prime armi tra i pro.
    Questa è la situazione in cui la società sta lasciando Mazzarri a giocarsi l’accesso ai gironi di EL. Qualcuno può smentire quel che ho scritto? Qualcuno può scrivere una formazione alternativa nel caso in cui dovesse fermarsi un esterno difensivo e/o un centrocampista, indicando le alternative a gara in corso? Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

      Mimmo, come dicevo sotto, i concetti di Chiarizia sono netti ed evidenti, come i tuoi d’altra parte, ma cercare di ragionare con i terrapiattisti del Torino FC è tempo perso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 mese fa

        Ciao. Io ci provo, fin quando si tengono entro i limiti della buona educazione e del rispetto. Voglio credere che qualcuno parta di “pancia” nelle risposte e poi magari riesce a ragionarci sopra con un po più di razionalità.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Kalokagathia - 1 mese fa

        Forse chi cerca di ragionare siam proprio noi, partorire pensieri immediati sintetizzati nell’espressione “comprare, comprare, comprare, comprare” richiede un acume intellettuale di rilievo e una sensibilità altamente raffinata. Ma sta zitto va!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Kalokagathia - 1 mese fa

      Vorresti dire che abbiam necessità di acquistare un altro difensore???????!!!!! Bha… Si è vero abbiam povertà negli esterni. Stop. Tutta quest’ansia é oltremodo eccessiva e i paragoni con la gobba, ripeto, da mettersi in tasca, secondo me…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 mese fa

        No, un altro centrale non serve, c’è Djidji, anche se non al top, e mal che vada si può passare a 4 dietro. Ma sugli esterni, difensivi e offensivi nonchè a centrocampo, siamo molto ma molto border line. Se ti pare il modo giusto di presentarsi a un appuntamento decisivo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ardi - 1 mese fa

      Bravo Mimmo ma qui si difende l’indifendibile. Non capisco come sia possibile che in un sito del Toro ci sia gente che più che tifare per la squadra la storia il Torino in generale, prenda le parti di Cairo anche quando sbaglia e va contro gli interessi sportivi della squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ddavide69 - 1 mese fa

      Penso di poter dire che Nessuno può smentire ciò che hai scritto. Ma Mazzarri voleva la rosa corta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. PrivilegioGranata - 1 mese fa

    Chiarizia, vogliamo parlare degli 834 mln di debiti che hanno le merde, tue amiche e icone sportive?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tifoso Obiettivo - 1 mese fa

      Vergognati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marco Toro - 1 mese fa

    Stavo leggendo l’articolo senza sapere chi fosse l’autore, quando ho letto piemonte calcio e gli elogi alla giuventus ho pensato: “Questo articolo lo ha scritto Chiarizia” ogni volta che su Toronews si fanno elogi alla giuventus dietro c’è la penna di Chiarizia.. Poteva usare altri esempi fra l’altro più calzanti (oggettivamente la champions non è l’Europa League, la giuventus non aveva i preliminari e il mercato di gennaio non è il mercato estivo) poteva usare come esempio la Lazio che farà l’Europa League o l’inter che parteciperà ai preliminari di champions o anche l’Atalanta che è una delle squadre che si sta rafforzando maggiormente.. Poteva usare molti altri esempi e elogiare molte altre squadre ma lui come al solito ha scelto la giuventus.. Sembra che per lui sia più importante elogiare la giuventus piuttosto che far capire ai lettori il suo punto di vista con esempi calzanti.
    Io so come hanno fatto i gobbi ad arrivare dove sono arrivati per tanto anche se vorrei un toro più forte e più attivo sul mercaro non ho nulla da invidiare all’associazione a delinquere di venaria..
    Vorrà dire che imparerò a leggere il nome del autore prima di iniziare a leggere gli articoli di Toronews..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Secondo me l esempio dei gobbi è fuoriluogo, così come è fuoriluogo sostenere che non manchino due elementi TITOLARI e non dei rincalzi, e che si possa aspettare la fine del mercato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. scaligiusepp_3330517 - 1 mese fa

    Articolo un po’ contraddittorio.
    Fermo restando le lacune della rosa, peraltro sottolineate anche dalla società….., credo che la rosa a disposizione sia all’altezza per poter affrontare con relativa tranquillità i turni preliminari. Co e già sottolineato dal mister, ama rose non troppo ampie…. indi per cui, prima di investire e bene capire quante competizioni bisogna affrontare. I paragoni lasciano il tempo che trovano e non hanno mai dei riscontri… men che meno con quelli la! Poi, visto che abbiamo un giocatore come Millico e un Berenguer in rosa….. o si prende De Paul o Verdi a quelle cifre mi sembrano un azzardo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kalokagathia - 1 mese fa

    Articolo scritto non troppo bene, sopratutto quanto affronta quel rischiosissimo e assultamente fuoriluogo parallelo con la gobba. Oltre a trequartista e ala Cairo dovrebbe preoccuparsi di investire qualcosina sugli articolisti; insomma Chiarizia, perdonami la franchezza, ma sarebbe meglio che dopo questo testo trovassi altri interessi nella vita.
    Parlando di mercato, sarei davvero lieto se quest’anno trovassero spazio elementi della primavera tanto millantati. Inoltre abbiamo almeno 6 uomini tra tutti in rosa le cui metamorfosi rappresenteranno gradite novità. Per Baselli credo che l’anno che verrà sia quello della sua effettiva maturazione; Lyanco, il brasiliano è un portento e si può tranquillamente parlare di nuovo acquisto; per Berenguer utilizzerei il termine “scatole cinesi”, oltre ad avere un temperamento eccellente nasconde grandi numeri; Parigini é una forza, farlo sentire parte attiva, per merito, del progetto sin dal principio lo porterà a concentrarsi molto più sul lavoro di squadra e sarà molto utile; Zaza….. ; Iago Falque, lui è il vero campione mancato e questo Toro in versione “grande squadra” é l’humus ideale per il suo riscatto.
    Caro Chiarizia guarda quante cose ti sfuggono ogni volta che partorisci un pensiero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mimmo75 - 1 mese fa

    Non voglio difendere Chiarizia ma provare a far notare ai suoi critici come abbiano chi l’atteggiamento di chi non vuol sentir ragioni, di chi non vuol vedere e riconoscere un problema che viene mostrato e si scaglia contro chi cerca di parlarne. Tanti commenti critici, alcuni ai limiti dell’offensivo, ma nessuno che abbia risposto nel merito a quanto scritto da Chiarizia. In pratica tutte le critiche (al netto di quelle espresse in modo offensivo, irricevibili) si possono sintetizzare con un “zitto tu!”. Insomma, non si è neanche disposti a riflettere. E si strumentalizza quel che Chiarizia aveva chiesto di non strumentalizzare, ammettendo, lui per primo, trattarsi di un esempio volutamente forzato, scomodo ed estremo: il paragone con l’agire dei gobbi sul mercato. Avrebbe potuto farlo con la Dea il paragone ma la sostanza non sarebbe cambiata. La polpa del discorso risiede tutta nell’approccio societario all’EL e quel che scrive Chiarizia è la sacrosanta verità, sia nelle premesse che nelle conclusioni. Con la stessa onestà intellettuale con la quale si riconosce a Cairo l’eccellente scelta e l’evidente sforzo di tenere i migliori, si dovrebbe anche riconoscere l’inerzia con la quale affronta le oggettive difficoltà del momento. La condizione atletica è quella che è (non certo per colpa di Cairo) e la rosa in alcuni ruoli è ridotta all’osso, letteralmente. Ripeto, perché nessuno critica nel merito? Non è forse vero che due esterni difensivi son pochi? Ancor di più se la loro condizione atletica non può reggere 90 minuti? Non è forse vero che fino ad oggi Berenguer è stato ritenuto da tutti inadeguato per la fase difensiva? Non eravamo tutti d’accordo, quando ancora non si era in EL, nel dire che sul mercato si sarebbe dovuto sicuramente prendere un esterno difensivo? Non basta la consapevolezza di non avere alternative per agire subito almeno su questo ruolo? Evidentemente no. Io non so se, come dice Chiarizia, Mazzarri è davvero preoccupato ma di certo ritrovarsi zero alternative (se non dei primavera) non è situazione piacevole. Ma se si è consapevoli (il mister è stato chiarissimo) che la condizione fisica sarà deficitaria, come si fa a non preoccuparsi di trovare un’alternativa proprio nel ruolo più dispendioso? Ragazzi, ripeto, onestà intellettuale. Le critiche, quando sono fondate, fan solo bene. Pare quasi peccato parlare di ciò che palesemente non va. L’atteggiamento societario è lodevole quando conferma i big ma deficitario quando affronta una gara chiave, facile quanto si vuole ma pur sempre decisiva, con la consapevole scelta di assumersi un rischio per risparmiare qualche milione. Soldi che avrebbe comunque qualificandosi e andando avanti in EL. E allora la domanda è: quanto tiene davvero all’EL Cairo? A me pare stia avendo l’atteggiamento di un padre che cammina con il figlioletto di 2 anni, sul marciapiede, senza tenerlo per mano o curarsi che non finisca in strada. Poi magari gli finisce in strada e succede il guaio. Chi vuol capire capisca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Pienamente d’accordo con te Mimmo!
      Spesso gli articoli di Chiarizia non mi hanno convinto ma in questo si è limitato a riportare dei dati di fatto INCONTESTABILI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Kalokagathia - 1 mese fa

      No Mimmo forse non hai ben colto il significato delle molte critiche che ha ricevuto l’articolo e la tua apologia probabilmente non si sofferma su quanto ci sia di patetico nel testo suddetto. Il paragone con la gobba è, in primo, fuoriluogo a prescindere per questioni di onore; secondo sono anni che critichiamo il significato che ha il modo di agire sul mercato di quelle bestie che comprano qualunque cosa, ammazzano il campionato generando poi nella loro rosa esuberi imbarazzanti; terzo l’acquisto dello sfigato palestrato, il cui valore effettivo era quello di marketing, rappresenta la più brutale e oltretutto scontata mercificazione del mondo del calcio; quattro son ridicoli perché contro una squadra un po’ tosta come l’Ajax hanno preso solo sberle, da ogni pertugio (e il fenomeno inciestuone era assolutamente spaesato); quinto le merde son merde perché non hanno valori a partire dal tifo e da quanto siano così spudoratamente e orgogliosamente mafiosi; sesto per loro conta solo la vittoria altrimenti scoppiano a piangere come quel pagliaccio di Buffon. Celebrare le logiche del mercato delle merde significa non riflettere su questi punti, dunque sí caro Mimmo il paragone con la Dea sarebbe stato mooooolto piu idoneo. E poi ribadisco per questioni di onore non esiste un tal genere paragone. E mi vieni a parlare di “onestà intellettuale”??? Ma che c—- c’entra?? Spero che tu Mimmo stia solo interpretando il ruolo di avvocato delle cause perse perché se anche tu in questa piattaforma vieni a celebrare, per di più per screditare l’operato della nostra società, strategie la cui avversione valoriale rappresenta una rilevante fetta di identità granata, mi spiace ma datevi la mano con Chiarizia e aria! I gobbi son quelli per cui conta solo vincere a costo di calpestare qualsiasi cosa, dunque se anche voi per esprimere un disagio non avete scrupoli nel far paragoni assurdi, forse è meglio se vi accomodaste dall’altra sponda, tanto non troverete difficoltà nel venir accolti: per quelli conta far numero per far cassa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 mese fa

        Celebrazione dei gobbi e discredito dell’operato della società? Questo leggi nel mio post? Mi riporti la frase dove celebro i gobbi? E, cortesemente, come interpreti la mia frase dove riconosco a Cairo “l’eccellente scelta e l’evidente sforzo di tenere i migliori”? Ascoltami, prova a rileggere senza pregiudizi il mio post, se ne hai voglia, e poi ne riparliamo serenamente. Non ho celebrato le logiche di mercato dei gobbi, questa è una tua forzatura, mi attribuisci pensieri e parole che non sono i miei. Non a caso ho detto che il paragone avrebbe potuto essere la Dea o le alte squadre che hanno già agito sul mercato. Non sono tra quelli che avversano Cairo tout court. Il presidente è un eccellente amministratore, ha tanti meriti e glieli ho sempre riconosciuti senza fatica alcuna. Ma non sono neanche tra quelli che lo sostengono a prescindere. Esprimo le mie opinioni sforzandomi di essere intellettualmente onesto e argomentando anche troppo, fino a diventare prolisso. Nella tua lunga risposta ti sei concentrato solo ed esclusivamente su un mio presunto elogio ai gobbi, che non esiste. E neanche tu hai toccato, nel merito, gli argomenti della critica mossa alla società per il suo approccio (solo per quello) all’EL alla luce delle evidentissime, chiarissime, solari, palesi, incontrovertibili, oggettive ristrettezze della rosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 1 mese fa

          Secondo me non l’ha proprio letto il tuo post. Ha letto 2 frasi, ha capito altro, e ci ha fatto una storia sopra.
          Chapeau

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Kalokagathia - 1 mese fa

            Ma perché non esprimi un pensiero concreto al posto di punzecchiare con ste panzate?

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 1 mese fa

            L’ho già espresso, ti deve essere sfuggito (insieme a qualcos’altro).

            Mi piace Non mi piace
        2. Kalokagathia - 1 mese fa

          É l’articolo in quelle righe incriminate, che tu difendi(!), che celebra le logiche di mercato della gobba. Comprare, comprare, comprare, comprare, comprare… per poi venir annichiliti in maniera ridicola per 180 minuti dall’Ajax e per non saper esprimere un po’ di spettacolo nemmeno qui in Italia contro le più mediocri. Comprare per accaparrarsi seguaci sempre più in estasi e che di conseguenza svuotano i loro portafogli per la causa. Il tuo elogio alla gestione Cairo é inversamente proporzionale con le idee strampalate di Chiarizia che difendi. L’articolo, oltre al paragone, getta fango su quasi tutta la gestione e tu ti sei espresso complice.
          La gestione Cairo non è perfetta ma la preferisco tutta la vita a tante alte, sopratutto a quella là. Ribadisco: per me manca un ala e un trequartista (uno che sappia inventare), ma la squadra è già forte ed è insieme da tanto e manifesta sentimenti di empatia e complicità che spesso e volentieri sono molto più utili di tanti acquisti. Detto ciò Cairo comprerà e questa volta, dopo tanti errori (ljaic, Niang, soriano, Zaza), il profilo top davvero utile.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 1 mese fa

            Continui a non capire, mi arrendo. Ti dico solo che sbagli a interpretare il mio pensiero. Schifo i gobbi e tutto quel che li riguarda. Il focus del mio intervento è sull’atteggiamento societario, a prescindere da quel che fanno tutti gli altri. Il paragone si può anche non farlo, non cambia niente. Mazzarri si presenta in El in mutande e toccando ferro che nessuno si faccia male in questi giorni o non avrà alternative di ruolo fisicamente pronte (Rincon e Lukic) o con uno straccio di esperienza tra i pro (i primavera). Ciao.

            Mi piace Non mi piace
      2. gianni panchieri - 1 mese fa

        Bravissimo Kalokagathia hai colto nel segno:i gobbi si diano la mano,e cambiare aria,noi siamo Granata,ripeto Granata.Un abbraccio.FORZA TORO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          E quindi? Cosa vuol dire essere Granata? Soffermarsi sulle parole e sorvolare sui fatti?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. gianni panchieri - 1 mese fa

            Vuol dire essere del Toro non come te e tuo figlio.Rendo l’idea mezzo gobbo.

            Mi piace Non mi piace
          2. Kalokagathia - 1 mese fa

            No bhe ma questa è follia… siamo tutti d’accordo, me compreso, con la preoccupazione per gli acquisti che fanno fatica ad arrivare, ma quel paragone è assurdo. Ma scherziamo??? Come si fa a non indignarsi?!!! Sono ancora su un sito di fede granata? Sveglia!!!!

            Mi piace Non mi piace
  12. Torissimo - 1 mese fa

    L’acquisto di quest’anno c’è già e si chiama Vincenzo Millico. Diventerà titolare e ci farà divertire: aperte le scommesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Siamo appostocosi !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tor zone - 1 mese fa

    Siamo in un momento storico in cui possono aumentare i debiti anche se raggiungi gli obiettivi, figuriamoci se Cairo si mette a fare passi più lunghi della gamba!
    Confermare la rosa è già un investimento perché i rinnovi saranno più onerosi.
    E la rosa è buona anche se servirà allungarla, ma è necessario anche non scombinare le gerarchie coesione sono create.
    Forza toro e forza cari tifosi!
    Siamo tifosi! Sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Paolo - 1 mese fa

    Non c’è fretta di comprare nessuno, ci sono abbastanza giocatori validi per affrontare il Debrecen, poi Cairo saprà valutare quando e a che prezzo effettuare qualche acquisto, se servirà ad alzare il valore della squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. MV - 1 mese fa

    Concordo con i commenti più critici. Questo articolo, e in particolare il paragone con i gobbi, è uno dei più cervellotici e mal concepiti che abbia letto su questo sito. Chiarizia, peraltro, spesso scrive di questi articoli, genericamente e inutilmente polemici.
    Quanto alle avversarie dei preliminari, non c è nulla di male a tenere alta la tensione come fa Walter. Nelle ultime 4 edizioni, Samp e Atalanta sono state eliminate proprio ai preliminari rispettivamente da Voivodina e Copenaghen. Quindi massima attenzione e orecchie dritte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ciccio Graziani - 1 mese fa

    Cairo si prende gioco di noi tifosi, allenatore compreso. Sono convinto che Mazzarri non resterà un’altra stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. SemperFidelis - 1 mese fa

    Completamente in disaccordo con l’articolo, si elogia il mercato dei pigiami e a fine anno hanno vinto meno degli anni scorsi, deprezzato parecchi giocatori in rosa e una quantità di esuberi secondo me difficilmente vendibili. Seconda considerazione la mancanza del secondo portiere o del terzino di riserva é così indispensabile per la qualificazione contro il Debrecen? Non credo.
    Il Napoli ha Verdi e Rui che sono esuberi a tutti gli effetti più passa il tempo più ADL abbasserà le pretese come il Real con James Rodriguez.
    Il mercato del Toro lo valuterò il 30 di agosto e confrontando con le altre società non vedo squadre rinforzate rispetto all’anno precedente, il milan ha preso due giovani promettenti che al Toro probabilmente farebbero panca ha cambiato sistema di gioco e allenatore, la roma se l’arguto Petrachi pensa ad higuain meglio sia andato via, la lazio se Tare ha indovinato l’ennesimi sconosciuti buon per loro altrimenti stanno cercando di vendere milincovic per pagare lazzari.
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Xké i pigiami avrebbero vinto meno degli anni scorsi, xké non hanno vinto anche la coppa Italia? è questo il glorioso trofeo in meno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

        Si.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Allora io potrei dire che Quando cominceremo anche noi ad investire per vincere qualcosa allora potremmo fare certi paragoni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. antares - 1 mese fa

    Vincenzo “disco rotto” Chiarizia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. prawn - 1 mese fa

    “quando il Toro, con Barreto e Larrondo in rosa, si apprestava a volare in Svezia per affrontare il Brommapojkarna. ”

    complimenti Chiariza, ero quasi preoccupato stamattina della situazione ma dopo questo articolo penso che se l’abbiamo fatta con quella formazione a passare i preliminari sti ungheresi da quattro soldi li asfaltiamo alla grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. maxx72 - 1 mese fa

    Sig.Chiarizia lei è una vera piva! Fiducia verso il TORO meno di Zero e paragoni inprobi con le zebre…ma che articolo è? E poi è un gufatore professionista, ma possibile che tutte le volte che lei scrive bisogna fare gli scongiuri?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcogol - 1 mese fa

      Chiarizia fa il suo mestiere di far lievitare i clicks

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Come Gli altri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Marcogol - 1 mese fa

    Torino 3 debrecen 0 5€

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Follefra Granata - 1 mese fa

    Il primo a preoccuparsi di questa situazione è Mazzarri. Il che non dovrebbe far dormire sonni tranquilli anche al più spregiudicato degli ottimisti. Lo dissi tempo fa che da come parlava Cairo era chiaro che nessuno sarebbe arrivato. E infatti eccoci qua, all’esordio, senza le lacune (chiare già dalla scorsa primavera) colmate. Tutto andrà bene, ma non venite a dirmi che Cairo è cambiato ed ha fatto tesoro degli errori del passato. Migliorare si può, con progetti e volontà. Lui aprofitta solo delle mancanze altrui. Ha perso l’ennesima occasione per dimostrare di avere il granata sotto la pelle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 1 mese fa

      Scusa ma chi ha venduto dei migliori dell’ultimo campionato??? Se non vedi un cambiamento in Cairo è perché lo contesti per partito preso e non per commentare la realtà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Follefra Granata - 1 mese fa

        Non ha venduto nessuno e infatti non ha comprato nessuno. Rischio zero. Come sempre. In cosa sarebbe cambiato? Avesse usato lo slancio europeo per investire, parlasse di stadio di proprietà (o anche solo finisse il FILA),delegasse di più a Mister e DS allora Si meriterebbe il mio plauso. Non ho nessun partito preso, sarei ben lieto di cambiare opinione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ANNO1976 - 1 mese fa

    Articolo scritto male e senza senso. Felice di non pensarla allo stesso modo.
    E non gufi, perché il Toro che l’anno scorso meritava il quarto posto non può temere una modesta squadra ungherese.
    Abbiamo quattro nazionali in rosa.
    Forza Toro e una bella grattata alle palle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. ribaldo - 1 mese fa

    gli “amati cugini” (ma amati da chi? da Lei dott. Chiarizia?) continuano ad investire comprando chi li butta fuori dalla Champions perchè possono permettersi debiti per quasi un miliardo di euro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. commercial_9666663 - 1 mese fa

    Io non sono d’accordo, per la prima volta non è partito nessuno e mai come quest’anno sarebbe stato facilissimo CAPITALIZZARE con i vari Izzo, N’koulu, ecc
    Prendere chi senza prima aver piazzato prospetti comunque di valore come Bonifazi, Candellone, Guftasson, ecc?
    De Paul a 30 milioni?
    Verdi a 25?
    Io credo si stia lavorando ad un rinforzo FORTE, uno solo che sia un valore aggiunto!
    Regalare giocatori che han fatto bene altrove mi sembra insensato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Certo, Depaul a 25 milioni sarebbe da prendere al volo. 25 anni trequart sx, puo giocare in mezzo a centrocampo, tira bene le punizioni e i calci d angolo. A noi un profilo così serve come il pane .ricordo che zappacosta lo abbiamo venduto a 28 milioni e maksimmovic a 25. Due difensori!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Veyser - 1 mese fa

    Nel 2014 affrontavano i preliminari dopo un mercato in cui i 2 più forti calciatori erano stati venduti ed un valore commerciale della rosa che sommando tutti valeva meno di Belotti, Sirigu ed Izzo…. Se affrontare il Debrecen Chiarizia le mette ansia, faccia una bella cosa cambi squadra e sopratutto non faccia il Gufo come ha fatto per tutto lo scorso campionato per poi allinearsi alla fine

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 1 mese fa

      🙂 hahahaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13994478 - 1 mese fa

    Visto che centriamo l’EL ogni 5/6 anni (grazie alle disgrazie altrui) ci sarebbe almeno da aspettarsi qualche “piccolo” investimento, invece niente ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 1 mese fa

      oppure si potrebbe dire che non l’avevamo centrata a causa del non rispetto delle regole degli altri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 1 mese fa

        Una domanda: il milan ci è arrivato avanti o no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 1 mese fa

          Il Milan ha giocato sporco o no?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 1 mese fa

            Il Milan è stato penalizzato in campionato?
            La figc gli ha inflitto una penalizzazione e sono arrivati dietro di noi?
            La classifica finale parla chiaro: il Milan ci è arrivato davanti

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 1 mese fa

            Scusa Simone rifaccio la domanda: il Milan ha rispettato i regolamenti Uefa?

            Mi piace Non mi piace
          3. ddavide69 - 1 mese fa

            Il regolamento uefa non dovrebbe essere interiorizzato da quello figc? In Italia il Milan può cintinuare a dopare il suo mercato? Bah

            Mi piace Non mi piace
          4. Simone - 1 mese fa

            Maxx il milan ha giocato “sporco” come dici te la stagione 2018/19 o la punizione è arrivata x quello successo prima?
            La figc non ha ritenuto che in campionato dovessero essere penalizzati e, vuoi o non vuoi, ci sono arrivati davanti.
            È un dato di fatto!

            Mi piace Non mi piace
          5. maxx72 - 1 mese fa

            Simone, senza polemica, il Milan ha fatto dei casini e ha dovuto rinunciare all’Europa League e ci è arrivato davanti in classifica . Però ci è arrivato davanti spendendo un sacco di soldi nella sessione invernale…E per l’Uefa non avrebbe potuto spenderli! Io credo che questi anche siano dati incontrovertibili.

            Mi piace Non mi piace
          6. maxx72 - 1 mese fa

            E il regolamento Uefa e il regolamento Figc non c’entrano niente fra loro. In pratica per la Figc puoi fare le porcate mentre per l’Uefa no.

            Mi piace Non mi piace
          7. Simone - 1 mese fa

            Non c’è nessuna polemica nelle mie parole. Mi limito a guardare i fatti che ci dicono che siamo arrivati UFFICIALMENTE dietro il Milan ( anche dietro la Roma) e quindi se nn fosse arrivata la decisione del Tas nn ci saremmo andati. Tra l’altro la sentenza è stato un barattare un anno di assenza dall’Europa in cambio della rinuncia del milan a ricorrere contro il Tas.

            Mi piace Non mi piace
  28. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    Articolo persin troppo tenero, e che non fa che sottolineare l’inadeguatezza del presidente e della sua politica. Dati e concetti di palmare evidenza, ma che sfuggono al solito coro di officianti, parte dell’arredamento del sito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 1 mese fa

      Io non ho offeso nessuno.
      Per cui, officianti e parte dell’arredamento lo dici a chi ti pare, e non certo al sottoscritto.
      E vorrei che la faccenda di chiuda qua. Dai le tue opinioni e porta rispetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 1 mese fa

      Principe, vanno bene le diversità di opinioni però ti facevo una persona più intelligente. E poi anche te fai parte dell’arredamento del sito non te lo dimenticare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marcogol - 1 mese fa

      Zolla hai un modo di tifare veramente schifoso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        Si chiama gt e viene qui solo per provocare. Non rispondetegli perché discutere con lui fa il suo gioco.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marcogol - 1 mese fa

          Hai ragione

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

    Dr Chiarizia, il suo articolo dimostra quanta poca fiducia lei abbia nei calciatori che il 25 scenderanno in campo.
    Cairo acquisterà al giusto prezzo, quindi purtroppo non adesso.
    Inoltre non si può prendere uno perché Aina è arrivato in fondo alla Coppa d’Africa.
    Piuttosto mi chiedo perché Bonifazi che ha giocato una partita in nazionale under 21 non abbia seguito l’esempio di Sirigu Izzo Rincon e sia ancora in ferie..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Non È Detto Che iL giusto prezzo sia quello di Cairo. Se fosse così avremmo la squadra più forte del mondo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Toro Forever - 1 mese fa

    Ci risiamo Chiarizia. Per commentare la “qualità” del suo articolo, userò le stesse parole da lei adoperate la settimana scorsa per giudicare il mercato del Torino. “È roba da far cascare le braccia”. Ancora una buona serata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Ad oggi il mercato del Toro è ROBA DA FAR CASCARE LE BRACCIA, questo di sicuro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Davide_Toro.nel.cuore - 1 mese fa

    Ma paura e ansia di cosa?? Affrontiamo il Debrecen….. e chi è? Dai siamo seri!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. WGranata76 - 1 mese fa

    In effetti le osservazioni di questo articolo danno da pensare e rispecchiano alcune preoccupazioni dei tifosi. Sicuramente la tendenza della società degli anni passati porta alcune ombre sulla strategia attuale e anima qualche pensiero pessimista.
    La mia personale idea è che la società sia stata molto spiazzata dalla partenza di Petrachi e abbia perso troppo tempo per la questione e la riorganizzazione dello staff. I prezzi fatti oggi da tutte le squadre di serie A per giocatori funzionali al progetto sono davvero assurdi e la situazione dello staff porta un ulteriore svantaggio; quando il mercato nostrano alza i prezzi le alternative devono essere cercate all’estero e noi abbiamo perso il capo osservatore e abbiamo un DS che, con tutto il rispetto per il grande lavoro di Baba, non ha maturato grande esperienza con l’estero sinora.
    Quindi condivido i dubbi dell’articolo, anche se quest’anno riesco a trovare qualche attenuante valida all’immobilismo della società sul mercato.
    Speriamo in un buon esordio ad Alessandria.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. TOROHM - 1 mese fa

    30 persone in un un progetto da 11 a 14 impieghi non si possono sentire tutte parte del progetto stesso mentre 22/24 è più plausibile .
    Tutto qua il ragionamento del mister e non mi sento di dargli torto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Il fatto è che per crescere mancano due titolari, se invece nin si vuole farlo va bene continuare a comprare rincalzi o anche nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. GlennGould - 1 mese fa

    Rispetto verso Cairo che dimostra assoluta volontà nel non volere interferire in nessun modo al cospetto, ad esempio, di un articolo come questo. Che io non voglio commentare in nessun modo, perché si commenta da solo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Interferire con chi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 1 mese fa

      Non ho compreso il tuo commento Glenn. Si commenta da solo perché dice un mucchio di verità?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 1 mese fa

        Ciao Bischero.
        Ti spiego subito. Trovo che l’autore dell’articolo cerchi ogni spunto possibile per polemizzare ed attaccare la società.
        È un must, che a me francamente ha stufato e infastidisce. Tutto qua.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marcogol - 1 mese fa

          D’accordo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maxx72 - 1 mese fa

      Scusate lo sapete vero che questo è un sito RCS?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy