Roma-Torino si deciderà in mezzo al campo. E quel gol di Dzeko la passata stagione…

Roma-Torino si deciderà in mezzo al campo. E quel gol di Dzeko la passata stagione…

Lavagna tattica / Parola a Lello Vernacchia: “Sarà una partita difficile sotto tutti i punti di vista: tecnico, tattico e di motivazione”

di Lello Vernacchia

Dopo più di due settimane torna il Torino di Mazzarri in campo. I granata stasera giocheranno in trasferta allo stadio Olimpico contro la Roma di Fonseca. Il match sarà importante per entrambe le squadre. Principalmente per il Toro sarà dura perchè non sta passando un momento felice e, viceversa, la Roma è in un buon stato di forma. I ragazzi di Mazzarri dunque sono chiamati a fare una prestazione importante per provare a strappare punti ai giallorossi in casa propria. Sarà una partita difficile sotto tutti i punti di vista: tecnico, tattico e di motivazione.

LA PARTITA – Fondamentali saranno le marcature a centrocampo. Se i giallorossi, che dovrebbero scendere in campo con il 4-2-3-1, dovessero riuscire a dribblare il diretto avversario in mezzo al campo, la loro qualità farebbe la differenza. I granata dovranno prestare molta attenzione e aggredire il portatore di palla immediatamente per non farlo ragionare. La partita è aperta perchè la Roma ogni gara concede sempre tante occasioni agli avversari e sta al Torino sfruttare al meglio le eventuali palle gol lasciate dai giallorossi. Bisogna essere cattivi e cinici. A livello tattico la Roma gioca molto in verticale: i granata dovranno fare molta attenzione specialmente sulla linea difensiva e sulle marcature preventive. Sulle fasce e a centrocampo sono molto forti, davanti poi c’è Dzeko. Il bosniaco la passata stagione punì i granata con un bellissimo tiro al volo sul finale di partita a Torino: è un giocatore che ha quei colpi e Izzo e compagni dovranno tenere gli occhi aperti.

SERVIRE GLI ATTACCANTI – I granata inoltre dovranno cercare il più possibile il Gallo Belotti: il capitano del Toro deve essere servito con continuità e non ogni 15 minuti. Questo lavoro lo dovranno fare i due giocatori che lo supporteranno, Verdi e Berenguer molto probabilmente. Nonostante le assenze importanti di Ansaldi e Baselli, il Torino ha le carte in regola per poter fare bene all’Olimpico. I granata dovranno essere bravi a chiudere bene tutti gli spazi in difesa, ripartire e concretizzare ogni occasione. Non sarà facile uscire indenni da Roma, ma non è neanche impossibile.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paul67 - 3 settimane fa

    Con il nostro centrocampo nn temiamo nessuno, difficile migliorare un reparto così completo e di qualità sopraffina come quello allestino in questi anni dal cavaliere dei collari d’oro.
    Grazie PRESINIENTE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. miele - 3 settimane fa

    Ed è tutto detto: a centrocampo loro hanno Verretout, Diawara, Pellegrini e Zaniolo; noi abbiamo Lukich e Rincon. E’ tutto detto, anche se non era necessario fare troppe elucubrazioni per arrivare alla conclusione inevitabile: la nostra sgangherata combriccola non ha alcuna possibilità se non di perdere dignitosamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 settimane fa

      Sono d’accordo!!
      Ma come dimenticare Meité ed Aina??
      Saranno loro ad alzare il quoziente-qualità del Toro!!
      Se penso a ciò che potrebbe succedere, mi sento male..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro75 - 3 settimane fa

    Scusate se scrivo un post non inerente all articolo Volevo solo farvi notare che la Spal ha perso in casa 2 0
    Prima di incontrare noi era in un inesorabile caduta
    Ha vinto in casa nostra e ora è tornata nella sua parabola discendente
    Siamo proprio di una mediocrita infinita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Iltorosiamonoi78 - 3 settimane fa

      mi hai tolto le parole di bocca…….la vedo veramente dura.
      Non ho piu parole di fronte a questo schifo.
      Il verona non ha ne messi ne ronaldo e non mi pare neppure una rosa superiore alla nostra eppure sta facendo un bel campionato….
      Forse Mazzarri c’entra qualcosa nel fatto che dopo 2 anni non sappiamo giocare a calcio?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antoniogranata76 - 3 settimane fa

      La nostra mediocrità sarà ancora più evidente dopo che saremo usciti dalla coppa con il Genoa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 3 settimane fa

    Roma-Torino si deciderà in mezzo al campo???
    Perfetto!
    Peccato che il Toro in mezzo al campo, se togliamo il sempre volonteroso Rincon e Lukic, un ragazzo che deve ancora migliorarsi e crescere e dimostrare le sue reali capacità, non abbiamo
    praticamente nessuno!
    E nell’articolo si legge:
    “Nonostante le assenze importanti di Ansaldi e Baselli, il Torino ha le carte in regola per poter fare bene all’Olimpico”!
    Che coraggio, questo Signor Vernacchia!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro 8 Scudetti - 3 settimane fa

    La cosa positiva è che dopo la sconfitta della temibile Spal in ogni caso stasera manterremo il +7 dalla salvezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro75 - 3 settimane fa

      Infatti …bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Iltorosiamonoi78 - 3 settimane fa

      purtroppo non so per quanto….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Junior - 3 settimane fa

    Non penso siamo una squadra scarsa, siamo solo deconcentrati e specialmente in difesa dove invece lo scorso anno eravamo molto forti.
    Senza dubbio confido in Sirigu, come nostro Salvatore. Ma tutto non può pesare sulle sue spalle come dall’inizio del campionato.
    Inoltre, se non riescono a servire il Gallo con continuità, almeno tirassero da fuori. Per il resto forza ragazzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Ma chi è che serve l Gallo in questa squadra?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy