Siamo tutti atalantini

Editoriale / Contro le parole di Agnelli deve insorgere chi ha a cuore il bene del calcio, e i presidenti italiani facciano quadrato

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Sì, presidente Agnelli, che l’Atalanta sia in Champions League è giusto. La squadra di Gasperini se lo è meritato sul campo e sul campo sta dimostrando di essere più che all’altezza della massima competizione continentale nonostante sia solo alla sua prima apparizione. E le sue parole, presidente Agnelli, ci lasciano basiti: noi siamo dalla parte del calcio, di chi con competenza e passione riesce ad alimentare i sogni della propria tifoseria come sta facendo la società del presidente Percassi. Da amanti del calcio, a strapparci un applauso è chi riesce a sovvertire un pronostico, a chi riesce a dimostrare che per raggiungere i traguardi servono altre cose che non siano le risorse economiche e il potere politico.
Le parole di Agnelli sono preoccupanti perché provengono dal presidente dell’Eca, la potentissima organizzazione che riunisce i club del continente. E perché confermano che il progetto Superlega, che toglierebbe gran parte dell’interesse per i campionati nazionali, non è ancora stato abbandonato nonostante 201 club di 37 Paesi si sono già detti contrari, un coro condiviso da tutte le top leghe europee. Il presidente del Torino, Urbano Cairo, si è fatto lodevole portavoce di chi ha intenzione di osteggiare con tutte le forze tale progetto; l’auspicio è che molti presidenti italiani facciano concretamente quadrato sul tema. È vero, in altri sport esistono delle “Superleghe”, ma nel calcio ci sono tradizioni completamente diverse che non possono venire cestinate per l’interesse di pochi. Intanto, da oggi seguiremo con ancora più interesse l’avventura in Champions dell’Atalanta auspicando che il percorso degli orobici possa essere il più lungo possibile e possa diventare esempio virtuoso per altre società come anche il Torino.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Hernandez - 8 mesi fa

    Auguro ai gobbi che prima o poi li incontrino in coppa e vengano eliminati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG69 - 8 mesi fa

    Lione facci sognare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giancarlo - 8 mesi fa

    Rivedo vari commenti sulla vicenda ed in particolare condividevo quelli che asserivano che in questa occasione il merito di Agnelli è stato quello di ricompattare i tifosi del Toro. Ora è chiaro che quando si danno giudizi su persone ed il loro operato (Cairo no, Cairo si, Mazzarri no, Mazzarri si, etc., etc.) si diano giudizi disparati, ma, e come ho scritto già sotto al pari di alcuni altri tifosi, non riesco a capacitarmi (e non è la prima volta che capita) dei tanti “non mi piace” che appaiono. Sono strisciati infiltrati? Non so, ma vorrei che questi signori rispondessero, anche col loro pseudonimo, e dessero una ragione del dissenso su questioni dove questo non dovrebbe esistere. La cosa mi da un fastidio atroce e non riesco a capire come un nostro tifoso(?) possa condividere i peggiori atteggiamenti antisportivi, amorali, presuntuosi che abbiamo letto su quel tipo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 8 mesi fa

    Atalanta.

    Un modello.

    Gioco spettacolare, quarti di Champions ipotecati, società strutturata meravigliosamente, risultati figli del lavoro competitivo e non di campagne acquisti iper milionarie, stipendi assurdi, giocatori comprati a cifre inquietanti, VENDUTI a cifre ancora più inquietanti.
    Successi grazie a Calciopoli, che poi è il meno rispetto a tutti i furti dei 40 anni precedenti.

    Ma vaffanculo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fede Granata - 8 mesi fa

    Un applauso x ciò cHe hanno detto il Sig. Gravina e il si g. Vittorio Feltri…Si chieda come mai lei si trova li. L Atalanta è nel posto esatto che si merita, con vittorie sul campo. Forza Atalanta e forza Lione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gio - 8 mesi fa

    buona sera il sig.re Agnelli si ricordi che pdi parlare bisogna collegare il cervello quello che a lui manca l’Atalanta è la scquadra che gioca il miglior calcio d’italia e forse di europa forse le rode perchè la sua juve non è nemmeno lantanamente vicina a quel gioco?le ricordo che il calcio è fatto di meriti sul campo e non con tessere telefoniche bulgare o da dove venivano bettega giraudo e moggi insegnano va bè detto da uno che a permesso alla suoi tifosi di prendere in giro dei morti nulla da dire a questo personaggio forse pensa che con i soldi possa ottenere tutto si faccia un bagno nell’ umilta persona veramente squallida

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giacki - 8 mesi fa

    Forza Lione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi2 - 8 mesi fa

    Bravo Bacica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi2 - 8 mesi fa

      Baciga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Ardi2 - 8 mesi fa

    In italia gli italiani onesti finiscono per strada, strangolati dalle tasse e perché, magari, non riescono a pagare il mutuo. Invece i grandi manovratori e speculatori finanziari vivono nel lusso, devastano la società media e invece che in galera, arrogano diritti e comandano ordini. Ormai siamo una colonia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pupi76 - 8 mesi fa

    E pensare che qualcuno ha proposto di invitare una delegazione di zebre a Superga il 4 maggio in nome del buonismo a tutti i costi…. vomitevole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      #beccaria non è il mio trombettiere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. uiltucs.pesar_12159015 - 8 mesi fa

    Sono combattuto: da una parte auspicherei che i gobbi si levassero dalle scatole, così come le altre strisciate di rango, x ritornare a godere di un campionato italiano pulito, senza prevaricazioni (tanto le mxxxe continuerebbero a raccogliere figure barbine, aumentando lo score di finali perse); ma dall’altro no! X me, autentico amante dello Sport, sarebbe un insulto grave quello proposto da questo pagliaccio arricchito! Il Calcio è passione, gioia, voglia di stare insieme x condividere una Passione e ridurlo a mero affare industriale ne decreterebbe la sua fine perché anche pseudo tifosi, come gli juventini, si stancherebbero di prendere legnate, abituati come sono a vincere ad ogni costo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. G.GRANATA - 8 mesi fa

    La cosa più vomitevole di tutta questa storia è che ho sentito dei commenti di pseudo paraculo, leccaculi, giornalisti che lo hanno anche compreso! Questo è lo schifo dell’Italia peggiore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-14287754 - 8 mesi fa

    mamma quando schifo fanno lì odio a morte luridi ladri forza Lione e forza dea!! ma soprattutto forza TORO MIO sempre al tuo fianco!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. eurotoro - 8 mesi fa

    io sono rimasto alla coppa dei campioni..altro che scempions league..il vero senso di questa competizione era che si affrontavano tra loro solo le vincenti dei rispettivi campionati e cosi’ doveva rimanere!…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. granataLondinese - 8 mesi fa

    Cmq I non mi piace sui commenti confermano la tesi che il sito è sporcato da gobbi infami.

    Annate affa da qualche altra parte, lasciateci in pace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giancarlo - 8 mesi fa

      Certo che quei “non mi piace” lasciano da pensare. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granataLondinese - 8 mesi fa

    Sai che goduria vedere l’atalanta buttar fuori dalla coppa la Juventus.
    Ladri infami che non siete altro, la rovina del calcio in Italia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Io spero già nel Lione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Gallochecanta - 8 mesi fa

    Spero che l’Atalanta vada in semifinale dopo aver battuto il Lione ai quarti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

      Ottimo auspicio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. tafazzi - 8 mesi fa

    Curve vuote quando si gioca contro le merde, noi per primi dovremmo dare l’esempio. Ma si sa benissimo che siamo un paese a cui piace lamentarsi e non fare un beneamato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Dr Bobetti - 8 mesi fa

    Dichiarazione fatta con sincerità assoluta da Agnelli…. scandalosa ed oltre il limite della decenza.
    Esercizio di potere per imporre la legge del solo business che però nello sport si abbina al risultato in campo.
    Dovrei essere pure incavolato per aver perso 0-7 in casa con gli orobici, penso che loro siano un esempio di società seria, sana che lavora tanto e bene producendo giocatori, bel calcio e realizzando pure plusvalenze che reinvestono.
    Agnelli con questa dichiarazione ha fatto solo capire come devono funzionare le cose per lui. Danari e successi solo per le grandi società che investono e che hanno tanto pubblico. Zero concorrenza quindi.
    Osceno ed irricevibile come si usa dire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. leggendagranata - 8 mesi fa

    Uscita infelice, molto infelice. Se anche fosse vero che il calcio è diventato solo business, ci dovrebbe essere comunque il rischio di impresa. La mancanza di una vera e sana concorrenza ammazza l’ economia, figuriamoci lo sport.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. nonnogranata - 8 mesi fa

    Ho già espresso in altre occasioni tutto il mio disprezzo per questo omuncolo, figlio di papà, ricco senza meriti, arrogante e pieno di sé, e per le cazzate che dice : altro che presidenza dell’ECA

    Forza Atalanta e forza Lione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Trattasi infatti di tipico juventino coLLione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. spiritolibero - 8 mesi fa

        Pure ImbrogLione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toronelcuore - 8 mesi fa

      Comunque i meno a questi commenti mi fanno scassare. Gobbi maledetti fate logout da sito. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Bucci-ole-ole - 8 mesi fa

    Non basta scegliere fra i giocatori migliori, assicurarsi il primato nazionale assoggettando più o meno direttamente la classe arbitrale, ora vogliono pure farsi il loro circolo del bridge fra ricconi mangiamerda. Che gobbacci, che siete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. user-13734369 - 8 mesi fa

    CG
    caro presidente lei non è che un devastante personaggio
    x il calcio ITALIANO e non
    Non è uno sportivo ma un uomo da quattrini e basta
    l’unica cosa x lei è vincere non importa come
    ma vincere e fare soldi
    SI VERGOGNI il calcio x lei non conta niente
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy