Torino, i cali sono anche fisici: contro l’Empoli la prova del nove

Lavagna Tattica / Da allenatore si può dire che la fase atletica manca al Toro: la riattivazione fisica di gennaio potrebbe essere stata troppo pesante

di Lello Vernacchia

Prima di parlare del calcio giocato e della partita contro l’Empoli, una piccola parentesi sul presidente: io penso che Cairo stia facendo quello che può in questa società, e da quando è arrivato sta facendo bene: è facile esaltarsi per le questioni positive, come i gol di Belotti, ma i cali sono normali in una squadra di Serie A. I tifosi del Toro sono molto umorali, e specialmente dopo l’ultima partita dove i granata erano in balia dell’avversario si percepito del malumore. Il pubblico vuole anche giocatori nuovi che però sono non possono arrivare sempre. Penso che Cairo, quindi, stia lavorando passo dopo passo, ed è importante ricordarsi che il Torino sia una delle poche squadre con i conti in regola.

FC Torino v Juventus FC - Serie A

CONDIZIONE FISICA – Sia contro il Milan, che contro l’Atalanta (QUI i dettagli) quasi tutto il primo tempo è stato dominato, e poi ecco il calo: io che sono anche allenatore, ho un’ipotesi circa la natura di questi cali del Toro. A gennaio si fa sempre il richiamo alla preparazione, e credo che quest’ultima sia stata un po’ pesante. Se nel primo tempo si parte forte e nel secondo non si va più, si comincia a perdere contrasti, ad arrivare secondo sulla palla, specchio di ciò che ha fatto il Toro nelle ultime partite. Io vado controcorrente, e penso che il problema sia fisico e non mentale: quindi è possibile che abbiano lavorato molto e facciano fatica, ma potrebbe essere anche che abbiano lavorato poco e non riescano a tenere il ritmo chiesto da Mihajlovic. Ora servirà la prova che mi smentisca.

TURIN, ITALY - JANUARY 29: Andrea Conti (R) of Atalanta BC competes for the ball with Andrea Belotti (L) of Torino FC during the Serie A match betweenFC Torino and Atalanta BC at Stadio Olimpico di Torino on January 29, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
TURIN, ITALY – JANUARY 29: Andrea Conti (R) of Atalanta BC competes for the ball with Andrea Belotti (L) of Torino FC during the Serie A match betweenFC Torino and Atalanta BC at Stadio Olimpico di Torino on January 29, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

DIFFICOLTÀ IN DIFESA – Io Moretti e Ajeti li voglio valutare: se stanno al Toro devono dare il loro contributo. Ma è evidente che comincino a mancare giocatori importanti. Non penso sia un discorso muscolare, legato alla preparazione sbagliata, penso che sia normale, ma spero che tornino il prima possibile.

Ajeti

ARRIVA L’EMPOLI – Mi immagino una partita tutta “cuore Toro“, perché l’Empoli fa fatica a fare punti e gol, e si può sfruttare questo momento: però la squadra di Martusciello cercherà di portare a casa il risultato pieno, perché ha perso contro il Crotone e vuole riscattarsi. Ma i granata devono continuare a correre: è questa purtroppo la chiave anche della prossima partita. Ljajic ancora non rende al massimo: è un po’ di tempo, come dicevo già nelle scorse settimane, che è troppo discontinuo. Si dovrebbe far ripartire subito il serbo, anche se il rapporto tra Mihajlovic e Ljajic è particolare e non si possono mai prevedere gli sviluppi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy