Un Toro che vince, anche senza Belotti

Un Toro che vince, anche senza Belotti

ToroSofia / Torna l’appuntamento con la rubrica di Elisa Fia: “Segnali piuttosto positivi arrivano dalla squadra, che hanno ridato fiducia alla piazza, anche se in minima parte”

di Elisa Fia

Più e più volte si è sollevata la questione della dipendenza da Belotti del Toro per quanto riguarda la fase realizzativa e non solo. Per questo l’infortunio, seppur leggero, del capitano ha messo in crisi lo scenario granata, soprattutto vista la disastrosa prestazione con l’Inter che la squadra ha tenuto dopo l’uscita del numero nove dal campo.

Invece, forse aldilà di ogni aspettativa, sono arrivate due vittorie, ognuna a suo modo decisiva, in cui il Toro ha dimostrato, con molta cautela, di poter giocare di gruppo, facendo funzionare ogni sua parte, non convergendo necessariamente solo su una punta.

Quella delle scorse partite è stata una squadra a regioni, dove ogni regione stessa ha avuto la propria rilevanza e funzionalità, senza assumere una posizione gerarchica sul campo. Tutto, in particolare con la Fiorentina, funzionava a modo proprio, che allo stesso tempo era un modo tale per cui l’insieme si muoveva in maniera organica.

Segnali piuttosto positivi arrivano dalla squadra, che hanno ridato fiducia alla piazza, anche se in minima parte.

Forse una serie di microrivoluzioni sta avvenendo nel team di Mazzarri: dei piccoli scomponimenti e ricostruzioni che tacitamente si insidiano nella composizione granata e fanno in modo da creare un nuovo territorio di gioco che stavolta, se ben arato e coltivato, potrebbe davvero iniziare a dare i suoi frutti.


Studentessa di Filosofia, classe ’98, presso l’università La Sapienza di Roma. La scrittura ed il Toro sono sempre stati le mie più grandi passioni. Sono una persona determinata ed ambiziosa, che da sempre il massimo in tutto ciò che fa, specialmente se riguarda ciò che amo. Nei miei articoli cerco sempre di mettere tutta me stessa cercando di coinvolgere chi legge, provando a fornire al lettore più spunti di riflessione possibili.

Disclaimer: gli opinionisti ospitati da Toro News esprimono il loro pensiero indipendentemente dalla linea editoriale seguita dalla Redazione del giornale online, il quale da sempre fa del pluralismo e della libera condivisione delle opinioni un proprio tratto distintivo.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 1 mese fa

    è OT ma lo scrivo lo stesso
    tutti i commenti alla vicenda della curva primavera sono spariti insieme all’articolo originario che è stato spezzato in tre; moltissimi erano molto critici nei confronti del comportamento delle forze dell’ordine che hanno consentito l’accesso dei tifosi delle squadre ospiti in un settore zeppo di tifosi granata (soprattuto famiglie ed anziani) senza predisporre un adeguato cordone di separazione, e mettendo a rischio la loro incolumità; questo in accordo con la società torino fc
    trovo tutto questo indegno di un paese civile; trovo che questo modo di fare informazione sia peggio del comportamento di chi dovrebbe garantire la sicurezza dei cittadini; trovo che il comportamento della società sia la peggior vigliaccata che poteva fare ai propri sostenitori; questa vicenda dimostra che Cairo quando vuole fa: e sta riuscendo nel suo intento di tacitare le voci dissonanti e contrarie al modo di agire della società.
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bela Bartok - 1 mese fa

      Ma le vittime di questo colpo basso da parte di Cairo non potevano fare a meno di andare a menar le mani? Alla fine per sventare il complotto bastava guardare la partita e andare a casa, con buona pare di Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ardi - 1 mese fa

        Peccato che gli ultrà dell’Inter siano entrati armati, segno mi che non volessero guardare tranquillamente una partita. Inoltre mettere apposta per esperimento sociale le due componenti ultras è come sperimentare se buttando benzina sul fuoco si provoca un incendio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bela Bartok - 1 mese fa

          Allora problema risolto: se sono stati i tifosi armati dell’Inter ad aggredire i tifosi disarmati del Toro i provvedimenti presi oggi non arriveranno nemmeno in giudizio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy