Spagna, il calcio si ferma fino a data da destinarsi. “Deciderà il Governo”

Estero / La decisione è stata presa dalla Federazione

di Redazione Toro News

La Federazione spagnola ha deciso di sospendere le attività fino a data da destinarsi, complice la situazione drammatica che sta vivendo il paese a causa dell’emergenza Coronavirus. La Liga e tutti gli altri campionati sono stati fermati fino a data da destinarsi. Sarà il Governo a decidere se e quando si potrà riprendere in base al miglioramento o meno della situazione. “La Commissione di monitoraggio prevista nell’accordo di coordinamento tra la Federcalcio spagnola e la Liga decide per la sospensione delle competizioni calcistiche fino a quando le autorità competenti del governo della Spagna lo riterranno opportuno. Sia RFEF che La Liga vogliono manifestare la propria gratitudine a tutti coloro che stanno dedicando i loro sforzi per fornire servizi essenziali agli spagnoli”: questo il comunicato.

Ricordiamo che nelle ultime ore i numeri in Spagna sono aumentati sensibilmente. L’ultimo aggiornamento di El Pais di questa mattina diceva che sono almeno 33.089 in totale i contagiati, dei quali 2.355 in terapia intensiva. I morti sono 2.182, con un incremento di 462 vittime nelle ultime 24 ore. Come sapete, in Italia, se possibile, la situazione è peggiore e dunque si attendono novità anche dai vertici del calcio nostrano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy