La probabile formazione del Milan: davanti Pioli punta ancora su Leao, Diaz sulla trequarti

Verso il match / Molte assenze in casa rossonera, Pioli valuta le possibili scelte

di Lorenzo Chiariello, @lorechiariello

Ad un Torino che cerca conferme dopo quattro risultati utili nelle ultime quattro gare, si presenta ora davanti il Milan capolista. Per Stefano Pioli le assenze sono molte e pesanti: oltre a Bennacer, Saelemaekers e Gabbia, che sono ancora ai box per vari problemi fisici, i rossoneri dovranno fare a meno di Krunic e Rebic, risultati positivi al tampone prima dell’ultimo match con la Juventus. Per di più, Pioli non potrà contare con molte probabilità su Calhanoglu, che ha riportato un infortunio alla caviglia contro i bianconeri, e su Ibrahimovic, ancora alle prese con i problemi muscolari al polpaccio sinistro, anche se entrambi i giocatori sono stati convocati a sorpresa dal tecnico rossonero.

BENEVENTO, ITALY – JANUARY 03: Stefano Pioli, manager of AC Milan reacts during the Serie A match between Benevento Calcio and AC Milan at Stadio Ciro Vigorito on January 03, 2021 in Benevento, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

MODULO – Nonostante le mancanze, il tecnico rossonero proporrà il 4-2-3-1 che il Milan ha fin qui sempre utilizzato. Nel reparto arretrato a quattro, davanti a Donnarumma, nessun dubbio per Pioli: Calabria a destra e Hernandez sulla sinistra. Kjaer e Romagnoli coppia centrale. Kessie e Tonali, rientrato dopo un turno di squalifica, verranno schierati davanti alla difesa, mentre all’altezza della mediana Castillejo occuperà l’out di destra, mentre Hauge gestirà il versante opposto. In mezzo a loro, a fare le veci di Calhanoglu, ci sarà Brahim Diaz. Infine, mancando Ibrahimovic, sarà Leao a reggere il peso dell’attacco rossonero

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo, Brahim Diaz, Hauge; Leao. All: Pioli

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bela Bartok - 2 settimane fa

    Dai, se si rompono anche Leao e Diaz ce la giochiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 2 settimane fa

    La cosa pazzesca è che pochi mesi fa questa squadra avrebbe fatto ridere. Dimostrazione di quanto la componente mentale sia importante. Questi con San Siro pieno e ululante sarebbero collassati! Il calcio è imprevedibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bordeauxgranata - 2 settimane fa

    Questi ci asfaltano pure con mezza squadra fuori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy