Coppa Italia Primavera / Torino-Virtus Entella 1-2: granata eliminati, liguri superiori

Coppa Italia Primavera / Torino-Virtus Entella 1-2: granata eliminati, liguri superiori

Il Toro perde la prima partita casalinga dell’era Coppitelli subendo il bel gioco ospite: decisive le reti di Gonea e Mota, vano il gol di Berardi

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Cade il Torino di Coppitelli contro una Virtus Enella decisamente superiore: i granata di Coppitelli subiscono per larghissimi tratti il gioco ospite e capitolano definitivamente nel secondo tempo dopo il sigillo di Mota, uscendo ai quarti dalla Coppa Italia nonostante avessero riaperto la partita nel finale con Berardi.

Il Toro nel primo tempo non c’è: i granata soffrono il bel gioco ospite, soprattutto le iniziative di Mota e Ganea, e la forte spinta di Cleur sulla fascia destra. Il tridente messo in campo da Coppitelli è fumoso e non efficace, con Gjuci poco preciso e un Berardi che si vede poco o niente. Il centrocampo risulta assente, Osei non pare in gironata, e chi davvero ci mette più di una pezza in un paio di occasioni sono gli esterni Oukhadda e Giraudo, tra i migliori insieme a Cucchietti. Il portiere, infatti, deve superarsi in un paio di occasioni importanti: prima al 19′ su Busacca e poi al 24′ su Mota. Il Toro reagisce con un colpo di testa di Rossetti su punizione, ma il computo delle occasioni nei primi 45′ per i granata si ferma qui. L’Entella, nel finale, prende ancora più campo e il Toro va negli spogliatoi con la consapevolezza che ci vorrà qualcosa in più nella ripresa per segnare, ma soprattutto per non prenderle.

Il Toro parte bene nei secondi 45′, e dopo qualche secondo è Gjuci ad andare vicino al bersaglio grosso di testa. Nel miglior momento dei granata, colpisce l’Entella: Alluci serve Ganea, la difesa sale male e Cucchietti non può nulla sul tocco d’esterno del numero 10 ligure. Coppitelli si accorge della difficoltà dei suoi e inserisce D’Alena sperando in un’invenzione, ma i granata continuano a soffrire ed è ancora Cucchietti a salvare su Mota, al quarto d’ora. L’entrata del regista scuola Roma sveglia un po’ la manovra offensiva granata, ma le occasioni vere e proprie sono sempre degli ospiti. Rossetti prova a trovare il jolly da lontano e per poco non ci riesce, e Coppitelli decide di sbilanciarsi togliendo un poco positivo Auriletto per Gashi. Nel finale arriva anche il meritato raddoppio ospite, con un azione incredibile di Di Paola finalizzata dal migliore in campo Mota. C’è però ancora tempo per il gol di Berardi, che sbaglia il rigore ma è lesto sulla respinta del portiere e insacca. Ma non basta: Toro che perde per la prima volta in casa nella gestione Coppitelli ed esce dalla Coppa Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy