“Mamma Cairo”, le pagelle di Torino-Juventus: a Rauti servono minuti, Sportelli certezza

“Mamma Cairo”, le pagelle di Torino-Juventus: a Rauti servono minuti, Sportelli certezza

I voti di TN / I granata impattano nel derby con i bianconeri alla prima uscita stagionale per poi perdere ai calci di rigore

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Termina Torino-Juventus, il match che ha inaugurato il settimo “Memorial Mamma Cairo” che ha portato in finale i bianconeri grazie ai calci di rigore (qui la cronaca). Lavori in corso per la squadra di Sesia, che dovrà lavorare ancora per arrivare all’esordio in campionato (il 15 settembre a Napoli) nel migliore dei modi.

TROMBINI 6: svolge l’ordinaria amministrazione con attenzione, sperando di convincere il Torino a puntare su di lui come titolare (difficilmente accadrà). Va solo vicino a parare un rigore.

GHAZOINI 6: l’esterno marocchino nel nuovo ruolo di terzo a destra della difesa a tre sembra poter essere utilizzato, ha fisico e bravura in marcatura.

SPORTELLI 6.5: il classe 2000 fa valere tutta l’esperienza accumulata dopo un’annata che lo ha visto protagonista in Primavera. Da fuoriquota non ha grossi problemi nel gestire gli attacchi della Juventus, sicuramente può essere una certezza se rimarrà. Peccato per l’errore dal dischetto.

ENRICI 6: attento, disciplinato e anche duttile: in difesa può giocare in tutti i ruoli.

BONGIOVANNI 6: occasione importante come esterno di destra, è più attento a difendere che attaccare e non fa grossi errori. (61′ FREDDI GRECO 6: buona prestazione di sostanza, ma può fare ancora di più per prendersi un posto da titolare).

MUNARI 6: il duttile veneto prima fa la mezzala poi fa l’esterno, sempre con attenzione tattica e dinamismo.

SANDRI 6: reinventato da Sesia come playmaker, fa girare il pallone e prova a mettere ordine in una partita in cui entrambe le squadre non puntano con continuità sul gioco palla a terra. (83′ GARETTO ng)

ONISA 6: il confermatissimo romeno è pronto a fare da perno del centrocampo, di questa Primavera come di quella precedente.

MICHELOTTI 6: a sinistra bada più a non lasciare spazi alle spalle che a effettuare cross con il suo educatissimo sinistro. (83′ RICOSSA ng)

LUCCA 6: il lungagnone di Sesia prova a dare fastidio alla difesa bianconera, ma riceve troppi pochi cross per sfruttare i suoi centimetri. (83′ IBRAHIMI ng)

RAUTI 6: nel giudicare la prestazione va considerato che si tratta della sua prima partita da titolare in questa stagione e che il feeling con i compagni non può essere al cento per cento essendo questa la prima partita agli ordini di Sesia. L’impressione è che non sarà l’ultima. (61′ MOREO 6.5: entra e scompiglia le carte, dimostrandosi di qualità superiore a molti altri giocatori in campo).

All. SESIA 6: in un mese di tempo, impostando un nuovo modulo, è per ora riuscito a conferire alla squadra grande solidità ed equilibrio. In vista del campionato dovrà concentrarsi sul gioco offensivo, fermo restando che probabilmente il mercato negli ultimissimi giorni potrebbe modificare la rosa a sua disposizione.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 1 anno fa

    Squadra esperta ma con bassissimo tasso tecnico.
    Scordatevi i Millico e i Kone in questa stagione, si va di solidità.
    Peccato che la primavera non dovrebbe essere solida, ma far crescere giovani per il futuro. Qui si pensa a mettere Onisa fuoriquota e scarso tecnicamente solo per fare sostanza a centrocampo.
    Così non va e lo dico subito proprio per non fare il dietrologo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy