Primavera, le pagelle di Genoa-Torino 0-1: Celesia convince, l’assist è di Gyimah

I voti di TN / Continella e Oviszach sono vivaci e ci provano. Grande sacrificio da Karamoko

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Il Torino Primavera vince 0-1 in casa del Genoa, conquistando la prima vittoria stagionale in trasferta (QUI LA CRONACA). La rete decisiva è firmata da Vianni: ecco le pagelle dei protagonisti granata.

SAVA 6: un primo tempo da spettatore, fino a quando Kallon non prende il palo (ma lui stava coprendo la porta). Porta a casa una rete inviolata anche se deve migliorare di molto sulle uscite alte.

ACETO 6: non sfigura nel primo tempo, poi prende un colpo e Cottafava per questo lo sostituisce (45′ SPINA 6: si piazza centrale della difesa a tre e, concentrato, riduce al minimo i rischi).

FERIGRA 6: con la Primavera per non perdere il feeling con il campo, sfodera una buona prova confermando di essere di un’altra categoria. Poi a inizio secondo tempo prende anche lui un colpo e viene sostituito (51′ TODISCO 6:  fa il suo).

CELESIA 6.5: partita seria e solida del talentuoso difensore che sbaglia poco o nulla e nel secondo tempo sventa la migliore occasione genoana salvando sulla linea un tiro pericoloso di Serpe. Cattivo e deciso.

FOSCHI 6: si piazza difensore puro dopo l’uscita di Ferigra e indovina alcuni buoni interventi, come quando mura un pericoloso tentativo di Della Pietra.

KARAMOKO 6: in avanti è poco ispirato e non riesce a determinare come successo altre volte, ma la sua è comunque una gara di grande sacrificio.

TESIO 6: prova a gestire il possesso palla granata con aperture e cambi gioco, ma non riesce a regalare grandi geometrie a una squadra che fatica molto a creare. (70′ KRYEZIU 6: entra e se la cava facendo il compitino).

CONTINELLA 6.5: buona la partita del centrocampista ex Spezia, che sfrutta bene l’occasione da titolare. Corre tanto, intercetta e verticalizza, sbaglia qualcosina ma prova sempre giocate non banali.

FREDDI GRECO 6: continua il suo nuovo percorso da laterale di centrocampo con una prova generosa, più di quantità che di qualità. (86′ LAROTONDA ng)

OVISZACH 6: occasione importante per la mezzapunta ex Udinese, che prova a far movimento partendo dal centro-sinistra per inquadrare la porta appena possibile. Sicuramente uno tra i granata più vivaci. (69′ VIANNI 7: entra nella ripresa, ha una chance e non la sbaglia: tunnel a Parodi e palla nell’angolino per portare in vantaggio il Toro. Gol pesante).

GYIMAH 6.5: il più giovane non si muove male e dà l’impressione di poter stare in questa categoria. Non esita a provare il tiro in porta e poi ha il merito di trovare il lancio che permette a Vianni di scatenarsi in contropiede andando a segnare il gol decisivo.

All.: COTTAFAVA 6: il suo Toro, molto rinnovato in tutti i reparti, cerca soprattutto di portare a casa un punto con ordine e compattezza. Nella ripresa si gioca la carta Vianni per provare a vincerla e ci riesce. La seconda vittoria consecutiva permette alla sua squadra di respirare dopo tanti giorni in apnea e può rappresentare una bella iniezione di fiducia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy