Primavera, Genoa-Torino 0-1: Vianni regala il primo colpo in trasferta

Finale a Genova / Il lampo dell’attaccante sposta gli equilibri: tre punti importanti per i granata di Cottafava

di Redazione Toro News
Vianni Torino Primavera

Samuele Vianni parte dalla panchina, entra nella ripresa e firma il gol decisivo. È l’attaccante fuoriquota ex Napoli a regalare al Torino Primavera il primo colpo in trasferta del suo campionato: in casa del Genoa è 0-1 per i granata, che danno continuità alla vittoria di domenica scorsa contro l’Ascoli e trovano tre punti che potrebbero rappresentare una svolta positiva al termine di una partita francamente brutta e che si risolve a favore dei granata quando il pareggio sembrava scritto. Un successo che permette al Torino di fare un buon balzo in classifica, scavalcando il Genoa, la Lazio e la Fiorentina (prossima avversaria).

Cottafava cambia più di qualcosa rispetto alle ultime uscite e si presenta al “Begato 9” con diverse novità di formazione, puntando sul ritorno al 3-5-2. In difesa arriva Ferigra, fuoriquota fuori dai piani della prima squadra e in scadenza di contratto, mentre a centrocampo c’è spazio per Tesio e Continella con Kryeziu che si accomoda in panchina. In avanti ecco l’inedita coppia formata da Oviszach, l’ultimo acquisto del mercato di gennaio, e il classe 2003 Gyimah. Vianni parte dalla panchina, mentre Horvath incassa la seconda esclusione consecutiva per motivi disciplinari.

Il primo tempo scivola via con pochissimi sussulti. Regna l’equilibrio tra due formazioni che appaiono avere l’intenzione anzitutto di non perdere. Il Torino aspetta nella sua metà campo e prova a ripartire: la miglior occasione granata arriva nel finale di tempo, grazie a un break di Continella, che ruba palla e va subito in verticale per Oviszach. La mezzapunta, reduce da sei mesi in C alla Cavese, rientra sul destro e calcia ma trova l’opposizione del portiere rossoblù Tononi. Il Genoa risponde proprio poco prima dell’intervallo con una penetrazione palla al piede di Kallon, che si incunea in area e calcia sul palo della porta di Sava.

Nella ripresa il canovaccio è lo stesso, match “sporco e cattivo” fatto di tanti duelli individuali ma soprattutto di tanti errori da entrambe le parti, con le difese che prevalgono sugli attacchi. Non c’è molto da raccontare fino al 76′: ci prova il genoano Serpe, è bravo Celesia (ottima partita la sua) a salvare sulla linea. Poco dopo è invece Foschi a murare in area un tentativo di Della Pietra. La svolta sembra in arrivo ma è tutta granata. E’ il minuto 84 quando Gyimah dopo un ripiegamento nella metà campo granata pesca in profondità Vianni, entrato al 69′ per Oviszach. Con il Genoa sbilanciato in avanti, l’ex Napoli ha la possibilità di puntare Parodi sull’uno contro uno e non si fa pregare: supera il genoano con un tunnel, arriva davanti al portiere e lo fulmina con un destro preciso. E’ vantaggio Toro quando meno te lo aspetti e il primo abbraccio di Vianni è per l’allenatore Cottafava. Alla prima vera occasione i granata colgono il colpo grosso: la reazione del Genoa è tutta in un paio di tiri sparacchiati fuori, dopo l’ultimo tentativo di Besaggio l’arbitro Ricci di Firenze può decretare la prima vittoria in trasferta dei granata.

IL TABELLINO DI GENOA-TORINO

Marcatore: 84′ Vianni (T)

GENOA (3-4-1-2): Tononi; Marcandalli (56′ Parodi), Gjini, Serpe; Boli (90′ De Angelis), Sadiku, Eyango (74′ Della Pietra), Boci; Besaggio; Kallon, Estrella (74′ Cenci). A disposizione: Della Pina, Zaccone, Chiricallo, Konig, Turchet, Maglione, Corci, Conti.  All. Chiappino

TORINO (3-4-2-1): Sava; Ferigra (51′ Todisco), Aceto (46′ Spina) Celesia; Foschi, Karamoko, Tesio (69′ Kryeziu), Greco (86′ Larotonda); Oviszach (69′ Vianni), Continella; Gymiah. A disposizione: Girelli, Portanova, Fimognari, Cancello, Favale, Fiorenza, Lovaglio. All. Cottafava.

Ammoniti: 1′ Kallon (G), 90+5′ Gyimah (T)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy