Primavera, le pagelle di Torino-Fiorentina 0-1: si salva solo Ferigra

I voti di TN / Brutto gesto di Karamoko, commette un’ingenuità che mette in difficoltà anche la squara

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Il Torino perde contro la Fiorentina dopo due buone prestazioni. Non buona la partita dei granata che non hanno saputo imporsi contro una Fiorentina in difficoltà. (QUI LA CRONACA DEL MATCH). Salvabile sicuramente Ferigra, male Aceto.

SAVA 6: Di fatto l’unico tiro in porta è il gol di Milani. Sempre attento e preciso nelle uscite.

FERIGRA 6: Guida i compagni e recupera una serie di palloni importanti. Dalle sue parti la Fiorentina non passa mai. Cottafava sfrutta la sua esperienza.

ACETO 5: Al 13′ lascia passare una palla e rischia di regalare il gol alla Viola, per fortuna sua e del Torino Munteanu non calcia. Nel finale un altro errore, questa volta fatale: si fa saltare con troppa facilità, scivolando pure, e da quella palla nasce il gol del vantaggio della Fiorentina.

CELESIA 6: Combattivo come sempre, si vede che dover fare il giro palla non è il suo forte. Prova a spingersi con generosità. (46′ SPINA 6: Dà più solidità dietro, guida con personalità la difesa. Deve avere più coraggio in fase di cotruzione).

TODISCO 5.5: Spinge con costanza, ma tecnicamente sbaglia troppo. Da quella parte Pierozzi vince il duello.

KARAMOKO 4: Inutile parlare di calcio quando – magari anche da provocato – vai a prendere a pugni e calci un avversario. Gesto stupido, inutile e che mette in difficoltà la squadra. Il Torino aveva bisogno di lui e ora prenderà una giusta e lunga squalifica.

KRYEZIU 5.5: Si vede poco in fase di impostazione, non alza i ritmi quando il Torino deve imporsi. (80′ OVISZACH sv).

LAROTONDA 5.5: Spreca una buona palla dal limite, ma calcia a lato. In difficoltà sia in fase di impostazione che in quella di interdizione (46′ TESIO 5.5: Nel secondo tempo la partita è strana e i compagni a volte hanno paura a passare centralmente).

GRECO 5.5: L’esterno non è il suo ruolo, si vede. L’impegno c’è, però serve di più.

GYIMAH 6: Recupera subito palla in avanti, scippandola a Frison, ma la sua conclusione viene poi respinta da Ricco. Molto generoso, ma tatticamente può e deve migliorare. (46′ HORVATH 5.5: Si vede pochissimo. Deve dare un apporto maggiore).

VIANNI 5.5: Pochi palloni giocabili, spesso riceve spalle alla porta. L’impegno come sempre c’è, però serve più incisività in attacco. (80′ CANCELLO sv)

ALL. COTTAFAVA 5.5: Cambia le carte in tavola rispetto a Genova, la scelta di Larotonda però non è fortunata, visto che sul quel lato il Toro patisce. Deve lavorare comunque con un gruppo senza grandi qualità, ma si potrebbe fare di più. Se poi viene tradito da errori (perdonabili) come lo scivolone di Aceto e il raptus di Karamoko (imperdonabile), c’è poco da fare. Eppure questa Fiorentina era in difficoltà e il suo Toro (che con Ascoli e Genoa aveva messo in mostra passi avanti) poteva fare meglio.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gm - 2 settimane fa

    Se vuole fare il professionista karamoko non può fare quello che abbiamo visto. Gravissimo!!! La violenza è l’arma di chi non ha il cervello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 2 settimane fa

    L’ho vista solo io la traversa presa dai viola, la parata ed il salvataggio sulla linea ? Il discorso sugli atteggiamenti in campo andrebbe analizzato a tutto tondo. Sbagliato reagire, ok. È ammesso provocare ? È ammesso simulare spudoratamente? È ammesso che si insegni a cadere e come e dove in allenamento? Potrei andare avanti dei giorni. Karamoko è stato stupido. Doveva reagire diversamente e doveva aspettarsi questa sceneggiata da parte di giocatori allenati a fingere. Poi la sconfitta è meritata, per carità ma lasciate in pace Karamoko.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FORZA TORO - 2 settimane fa

    Ferigra classe 99 appena decente proprio perchè gli altri peggio,ci mancherebbe pure

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy