Torino Primavera, a Bari per trovare continuità e primato

Torino Primavera, a Bari per trovare continuità e primato

Giovanili / Una vittoria in trasferta darebbe ai granata la fiducia per potersi avvicinare all’obiettivo stagionale

di Daniele Delbene

Dopo aver ottenuto due pareggi contro Carpi ed Empoli, la squadra di Coppitelli è riuscita finalmente a tornare alla vittoria, prima in Coppa Italia contro la Sampdoria a cui ha fatto seguito una vittoria in campionato contro il Benevento (QUI LA CRONACA E LE PAGELLE DELL’ULTIMO INCONTRO). Ora per il Torino arriva una complicata sfida in trasferta contro il Bari – squadra che attualmente si trova al sesto posto in classifica – che nell’ultima gara di campionato è uscito sconfitto dalla sfida contro il Sassuolo. I granata domani mattina avranno un’occasione molto importante contro “i galletti” e una vittoria garantirebbe la giusta continuità di risultati per tornare a puntare alle posizioni di vertice della classifica per la qualificazione diretta alle final eight; per riuscire in questo obiettivo i granata dovranno fare i conti con Juventus, Sassuolo e Udinese. In questo week-end anche gli emiliani dovranno affrontare una trasferta non semplice sul campo del Chievo Verona, mentre sulla carta gli impegni in casa della Juventus contro l’Ascoli e dell’Udinese contro il Carpi appiano più semplici.

Contro il Bari, il Torino dovrà dimostrare di poter ambire ai traguardi importanti raggiunti nelle ultime stagioni dalla Primavera granata. I mezzi tecnici per disputare una partita di livello e dimenticare definitivamente i risultati non eccezionali delle scorse giornate ci sono, ora la squadra dovrà dimostrare il suo livello e trovare la giusta continuità di risultati anche per trovare una maggior fiducia nei propri mezzi e ottenere i 3 punti in una gara complicata come quella di domani mattina, potrebbe aiutare i ragazzi di Coppitelli a crescere anche dal punto di vista mentale. Inoltre come ha detto lo stesso tecnico al termine della gara contro il Benevento, il Toro deve essere bravo a uscire fuori nelle cosiddette partite sporche; e la maturità dei giovani giocatori passa proprio dal saper trovare dei risultati anche qualora la squadra non riesca a brillare dal punto di vista del gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy