Torino Primavera, la panchina di Sesia è a rischio: peserà il parere di Vagnati

News / Al momento il tecnico ha ancora un anno di contratto con il Torino ma la sua posizione è da definire

di Marco De Rito, @marcoderito
Sesia Torino Primavera

La stagione in corso della Primavera è da considerare ormai virtualmente chiusa. Manca ancora l’ufficializzazione da parte della FIGC, ma è solo una formalità. Con questa dovrebbe anche la notizia più importante per il Torino, ovvero la permanenza nel campionato Primavera 1 decisa a tavolino. E sarà dunque il momento di programmare la stagione 2020/2021. Al momento non si sa ancora la formula o quando inizierà il nuovo campionato, fattori che danno tempo alla società di studiare la situazione. Innanzitutto dovrà decidere chi si siederà sulla panchina della Primavera, quindi se confermare Marco Sesia – quest’anno alla sua prima stagione alla guida della Primavera del Torino dopo anni di giovanili in granata – o portare un volto nuovo.

Torino, anche Celesia chiamato da Longo: il giovane difensore sogna in grande

LA SITUAZIONE – L’attuale tecnico ha dalla sua soprattutto un aspetto contrattuale, visto che è legato al Toro per un altro anno di contratto. Ma c’è da valutare quanto impatto avrà l’arrivo di Davide Vagnati sulle dinamiche decisionali riguardanti il settore giovanile, Primavera compresa: come già raccontato, nonostante Massimo Bava sia ritornato al ruolo di responsabile del settore giovanile, è probabile che il nuovo direttore tecnico voglia intervenire sulle questioni principali, come può essere proprio la scelta dell’allenatore della Primavera. Per questo l’ultima parola spetterà a Vagnati. Sicuramente Sesia potrebbe essere un volto importante, perché conosce già la piazza, ha esperienza e si è conquistato la panchina della Primavera con buoni risultati nell’Under 17. Altrettanto vero è che, per una serie di ragioni, i risultati raccolti fino all’interruzione non sono stati all’altezza degli anni passati, visto che il Torino Primavera si trovava addirittura in zona playout. Ora servirà capire se la sua guida tecnica è gradita anche al nuovo responsabile dell’area tecnica del Torino.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 6 mesi fa

    Evvai. Un po’ di pulizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 6 mesi fa

    Analisi: Marco Sesia ha “ereditato” una squadra che già aveva pesato come un macigno sulle spalle di Coppitelli, reduce com’era da un biennio di successi (scudetto e Coppa Italia) a cui l’aveva portata Moreno Longo…Sesia prima ancora è stato l’allenatore della Under 17…
    Ipotesi: nell’articolo si ipotizza che Vagnati come DS potrebbe interessarsi attivamente anche delle giovanili del Toro, come appunto la Primavera, indipendentemente dal fatto che Bava sia ufficialmente il responsabile del settore..
    Ipotesi ulteriore: nell’articolo si ipotizza inoltre che Sesia potrebbe venire esonerato dal ruolo di allenatore della Primavera anche se ha ancora un anno di contratto…
    Analisi dei fatti & ipotesi, tutto il resto è…..giornalismo? Fantasia? E quale sarebbe la novità in caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fb - 6 mesi fa

      Ma va… sono questi di ToroNews che non sapevano cosa scrivere oggi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. max200368 - 6 mesi fa

    Sesia non sarà più l’allenatore della Primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bacigalupo1967 - 6 mesi fa

    Ma il responsabile delle giovanili non è Bava?
    Qualcosa non torna o è un articolo scritto così tanto per scrivere o anche Bava è ai saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_831 - 6 mesi fa

      Come dice Guzzanti, la seconda che hai detto.
      E’ evidente da quando è arrivato lo spallino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy