Torino, la convivenza Vagnati-Bava appare difficile e l’ex ds riflette

Torino, la convivenza Vagnati-Bava appare difficile e l’ex ds riflette

Il punto / L’interventismo del nuovo responsabile dell’area tecnica potrebbe essere mal digerito dal capo del vivaio

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Davide Vagnati e Massimo Bava posso convivere? I dubbi sono ad oggi più che leciti: come spiegato in un articolo a parte, il nuovo responsabile dell’area tecnica scelto da Cairo ha intenzione di estendere la sua area di influenza anche sul settore giovanile e in particolare modo sulla Primavera, come era abituato a fare alla Spal. Bava quindi si troverebbe non solo retrocesso da direttore sportivo a responsabile del settore giovanile, ma con un potere decisionale ridotto anche per quanto riguarda il vivaio.

La Figc si adegua al Dpcm: tutte le competizioni ferme fino al 14 giugno

IL PASSATO – Bava non è certo abituato ad agire seguendo i dettami operativi di altri; quando era responsabile del settore giovanile c’era una sorta di divisione ferrea con Gianluca Petrachi. Il salentino si occupava della prima squadra e non metteva becco sul vivaio, Bava aveva voce in capitolo su tutto quel che riguardava i giovani ma rimaneva in religioso silenzio per quel che riguardava la prima squadra, supportando tra l’altro Petrachi soprattutto nella gestione dei prestiti. Una divisione di aree di influenza che aveva funzionato bene.

Calciomercato, ecco perché il Torino potrebbe (ri)tentare il colpo Fares

E IL FUTURO? – Con la partenza di Petrachi, Bava è stato promosso a direttore sportivo e aveva chiamato il fidato collaboratore Andrea Fabbrini delegandogli la gestione delle squadre del vivaio dalla Under 18 alla Under 14, ma allestendo comunque in prima persona la Primavera. Rispetto della professionalità dell’altro e anche una certa amicizia l’hanno sempre fatta da padrone nei rapporti tra Bava e Fabbrini. Fino a quando Cairo non ha deciso di svoltare: biennale con opzione a Vagnati, Bava rimesso alla guida del settore giovanile. Ma ora comanda il 42enne ex Spal: il suo interventismo potrebbe essere mal digerito da Bava. Servirà trovare un equilibrio o le strade potrebbero separarsi.

46 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MimmoBG - 4 mesi fa

    L’articolo sarà basato sul nulla e fatto x seminare zizzania (forse), ma certi commenti su Bava sono ancora più distruttivi (speriamo non li legga). Dire che bava è stato solo fortunato xchè ha trovato persone valide è una grande stupidaggine e dimostra che non si conoscono le dinamiche di una qualsiasi società dove sono le capacità delle diverse componenti ad ottenere i risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Massimo Bava è arrivato a Torino nel 2012, sostituì Comi alla guida del settore giovanile, da lì in avanti con Longo in panchina (Portato dallo stesso Bava ) la primavera conquisterà due finali scudetto consecutive ,una vinta, e una super coppa. Con Coppitelli (sempre portato da Bava) una coppa Italia e una supercoppa. Inoltre ci sono stati una serie di giocatori che han no debuttato in serie A , Barreca , Parigini, Edera, Bonifazi e Millico (poi certo qualcuno si è perso per strada ma intanto la Serie A l’hanno tastata). Credo che questo sia più che sufficiente per smentire i commenti che lo definiscono solamente fortunato. Questo significa mancanza totale di rispetto per l’uomo e il professionista ,sputare sul suo egregio lavoro non fa onore alla verità. Sono d’accordo con te MimmoBG , magari come DS si può anche discutere (anche se sarebbe opportuno sapere con quali condizioni ha assunto quel ruolo ) ma come responsabile del settore giovanile è inattaccabile…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lucapecc_908 - 4 mesi fa

    Ma perchè bisogna sempre rompere le balle?
    Vediamo che succede…con calma….non si sa se il campionato ricomincia, se finisce, se restiamo in serie A…non sappiamo sostanzialmente nulla di niente, non solo del calcio, però di Vagnati e Bava…ma dai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ddavide69 - 4 mesi fa

    Col risultato di aver fatto cagare sia con la primavera che con la prima squadra. È meglio che svolga solo il compito di capo talent scout della primavera, visti i risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 4 mesi fa

      ma manco quello….credimi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 mesi fa

        Io credo che ognuno debba fare il proprio mestiere . Più bravo , meno bravo…ci sta….ma le sovrapposizioni difficilmente portano bene. In principalmodo quella di cairo factotum….lasciamo perdere, si commenta da sola. Poi sarebbe ora di imparare dai propri errori, invece si continua a farli.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gianTORO - 4 mesi fa

    ..credo davvero che la redazione abbia installato una sorta di controllo/blocco del post basato su alcune parole chiave…ovvimaente negative. nel mio post sotto avevo inserito frasi ingiuriose ed offensive sottolinenadno la mia forte distanza da questo stile ma il post risultava bloccato. ho cancellato quelle parole mofidicano la frase e come per miracolo TAAAC…il post è stato pubblicato.da unba parte mi fa anche piacere onestamente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Filadelfia - 4 mesi fa

    Articolo basato sul nulla a mio parere. Tutto al condizionale. Sono supposizioni dell’articolista senza alcuna rispondenza reale. Di questi tempi bisogna far passare per notizie delle interpretazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. enrico - 4 mesi fa

    senza scomodare Ferguson, Vagnati ha sicuramente delle capacità gestionali migliori di Bava, rimango infatti molto dubbioso sulle capacità organizzative e gestionali dell’ex ds. In merito alla sua gestione, infatti, il settore giovanile ha vissuto di rendita grazie alle capacità di alcuni singoli quali Coppitelli, Longo, Capriolo, meno di altri quali ad esempio Sesia. Lo scouting anche solo sulla piazza di Torino è stato in questi ultimi anni inesistente o, meglio dire, completamente inascoltato e disatteso. Cosi ragazzi interessanti dalle doti tutte da sviluppare sono stati visionati, provati, valutati positicamente e poi scartati definitivamente a scapito di ragazzi già presenti negli anni precedenti in squadra e con palesi limiti tecnici e fisici. Insomma poco turnover (primavera con un sacco di fuori quota inutilizzati …) e poco coraggio nel valutare e dare la possibilità ad altri ragazzi esterni di cercare di emergere….dove sono i meriti di Bava?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Scua, ma Coppitelli ,Longo e Capriolo li ha scelti Bava oppure sono piovuti dal cielo. I giocatori protagonisti delle vittorie di quegli anni chi li ha presi ???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. enrico - 4 mesi fa

        li ha scelti Cairo e li ha anche pagati!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

          Ma sei ironico o fai sul serio…..????

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gianTORO - 4 mesi fa

    …se Vagnati fosse Sir Alex Ferguson nessuno avrebbe nulla da dire, credo Bava stessoche anzo credo sarebbe felice di imparare. ma Vagnati è …Vagnati…deve ancora dimostrare tutto mentre Bava il suo nelle giovanili lo ho già dimostrato e alla grande se non erro coi risultati sul campo.
    Se davvero dovesse succedere, anche se spero siano solo chiacchiere per rimepire le pagine e raccattare click, lasciar tutto in mano ad un signor nessuno appena arrivato che vuole tutto regalando il signor Qualcuno Bava alla concorrenza…beh…i modi definiscono l’uomo.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 4 mesi fa

      Se lo scopo della primavera è creare giocatori per la prima squadra (come tutti noi abbiamo sempre detto e voluto) allora è indiscutibilmente corretto che Vagnati possa influire su primavera; e ciò senza nulla togliere a Bava che con le giovanili ha dimostrato di saperci fare.

      Ogni diversa considerazione a parte del solito e decisamente stancante bla bla bla contro Cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

        Ponzon, con l’avvocato Cozzolino nessuno influiva sulla primavera e i risultati si vedevano.
        Come giustamente sottolineato da altri non è arrivato Sir Alex Ferguson, ma è arrivato un professionista che con la squadra che ha costruito è sostanzialmente retrocesso. Non per sminuire la qualità della persona, ma solo per dare la giusta dimensione alle cose.
        Forza Bava forza Vagnati e forza TORO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 4 mesi fa

          Cozzolino lo conoscevo molto bene (ero un suo giocatore) ma ha operato in un’altra epoca, con regole di mercato totalmente diverse; oggi non credo affatto sia sbagliato che il ds della prima squadra influisca sulla primavera

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

            Secondo me non è questione di epoca ma di tempra degli uomini. L’avvocato Cozzolino sarebbe un fuoriclasse nel suo ruolo anche oggi.

            Mi piace Non mi piace
      2. gianTORO - 4 mesi fa

        …non rilevo onestamente nel mio intervento un attacco a qualcuno ma una semplice opinione personale. come la tua del resto. sono molto lontano dagli attacchi e soprattutto dagli insulti che non appartengono al mio modo di essere e che MOLTO mi infastidiscono. ma penso quindi sono…e scrivo. senza offese.
        se così hai inteso non era un mio obiettivo.
        FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Sempre la fotografia di Bava con il colletto della camicia fuori dalla giacca…
    Comunque la gestione da parte di Cairo di un professionista attaccato ai nostri colori come Bava da parte di Cairo è imbarazzante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 4 mesi fa

      concordo su tutto. anche la foto sembrerebbe essere parte di una strategia di comunicazione per “sminuire” Bava (gli attacchi all’immagine possono essere subdoli ma soprattutto fatti da persone di merda) oppure sintomo di una banca dati immagini da cassaintegrati….e non saprei quale delle due scegliere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

        L’alternativa era la fotografia di Bava sulla Compass altro non hanno in redazione….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          Quella foto è un continuo omaggio della redazione nei confronti di un grande piemontese cioè Macario.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granata - 4 mesi fa

    La gestione di un settore giovanile può essere solo di tre tipi. Si crescono giocatori interamente nel vivaio. Si acquistano giocatori formati da altri e quasi pronti, oppure si sceglie una gestione mista fatta di “prodotti” interni ed acquisti. La prima da risultati su un lungo periodo richiede pochi investimenti ed ha bisogno di scouting molto preparato. La seconda ha bisogno di soldi che il Toro non ha ( ricordo i circa 4mln€/anno per tutto il vivaio !!!). Infine la terza opzione che può dare risultati in tempi relativamente brevi ma ha bisogno di struttura ampia e discreti investimenti . Il Toro ha scelto la terza via ma con i soldi necessari alla prima ( crescita interna ) con le aspettative da squadra leader mondiale. Non ci siamo. Bisogna, per forza di cose, aumentare il budget per alzare l’asticella. Vanno anche ridimensionate le aspettative e lasciar perdere sogni di gloria. Si sta sognando la Pagani e si investe per un Citroen Visa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Altro modo è quello di far morire il settore giovanile che adesso soprattutto per le categorie pulcini mini esordienti ed esordienti è lasciato quasi al volontariato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 4 mesi fa

      l’esempio della Pagani è bellissimo…complimenti. spero tu ne sia fortunato possessore ehehe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 mesi fa

        Grazie, al momento no non la posseggo ma non si sa mai 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          Tu hai la Bugatti…eh fratello Granata di la verità!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 4 mesi fa

            Ho la Trabant !! 😉

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 4 mesi fa

            La traby è un mito.

            Mi piace Non mi piace
        2. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

          Con la Pagani ruberesti la tronista a Bonifazi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 4 mesi fa

            Neanche con quell’opera d’arte gli rubare i il trono. Lui ha un ciuffo fluente , io no

            Mi piace Non mi piace
          2. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

            Fidati granata che la tronista è sensibile alla paga-ni.
            Soprattutto alla paga

            Mi piace Non mi piace
          3. maxx72 - 4 mesi fa

            Ahahah Ahahah sui tronisti non posso non farmi una bella risata.

            Mi piace Non mi piace
    3. Roland78 - 4 mesi fa

      La Visa era una signora macchina. Bella, elegante e dalle prestazioni eccellenti, che la Pagani si sogna. Soprattutto era silenziosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 mesi fa

        Hahaha la Visa ha i ribaltabili, la Pagani no, vuoi mettere ??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

          Sei esperto Maxx72.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 4 mesi fa

            Io avevo la 126…immagina il mio 1.82 li dentro.

            Mi piace Non mi piace
          2. Grasshopper - 4 mesi fa

            Maxx72, io sono 1.90 e non ho mai avuto problemi sulla Seat Arosa!

            Mi piace Non mi piace
  10. bertu62 - 4 mesi fa

    Mi rendo conto che in questo particolare momento di calcio giocato gli argomenti per discutere sono pochi, ma anche così tuttavia mi sembra quantomeno “speculativo” scrivere, usando il condizionale come già detto da altri, di “possibili” dissapori in casa-Toro perché “probabilmente” Massimo Bava “potrebbe” non essere contento dell’arrivo di Vagnati che “potrebbe” interessarsi attivamente anche del mercato della squadra Primavera…
    Insomma, se non è un articolo “acchiappa-click” poco ci manca….
    Detto questo a me, personalmente, interessa poco di questioni che coinvolgono UOMINI FATTI: nessuno obbliga nessuno, mi pare, tantomeno nessuno costringe nessuno con tanto di arma puntata addosso, quindi SE uno riterrà più opportuno per se stesso restare oppure andar via o SE un altro avrà la possibilità di lavorare anche sulle giovanili in ottica prima squadra, sono e saranno questioni fra Loro e la Società.
    Quello che però mi piacerebbe davvero TORNARE a vedere sarebbe una Primavera che FORNISCE elementi di qualità alla Prima Squadra, cosa che in passato è accaduto con Sergio VATTA e poi MAI PIU’!
    Vero è che con Bava e Longo alla Primavera si sono vinti trofei (Campionato e Coppa Italia) come non accadeva da tempo (leggi DAI TEMPI DI VATTA, appunto…) però è altrettanto vero che finora non c’è mai stato un passaggio di giocatori dalla Primavera alla prima squadra, e sono stati pochissimi in casi di passaggio dalla Primavera a squadre di Serie B, e tutto questo qualcosa, forse, vorrà anche dire, soprattutto se per contro abbiamo visto come comunque dei giovani siano stati presi, ma dall’estero…Possibile che la qualità sia sempre stata così scarsa?
    Certo, il discorso sulle squadre giovanili sarebbe lungo ed articolato, bisognerebbe iniziare dalle famose SQUADRE B, progetto “SBANDIERATO” dalla LEGA CALCIO e poi dov’è finito? Uno dei tanti progetti che si sarebbero dovuti REALIZZARE ma che non hanno mai visto la luce, complice il “piegarsi a 90°” davanti ai poteri superiori….
    Se Bava resterà vorrà dire che ha scelto così, se invece dovesse andar via gli augurerei buona fortuna, ma di sicuro non mi strapperò i (pochi) capelli che mi sono rimasti, vorrà dire che “misureremo” le differenze del nuovo corso e trarremo le conclusioni…
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. enrico - 4 mesi fa

    Mi sembra che negli ultimi due anni il settore giovanile abbia fatto poco, molto poco. I giocatori non erano certo dei fenomeni e gran parte dei meriti devono andare a chi li allenava (Coppitelli e Capriolo). In seguito la gestione della primavera quest’anno è stata piuttosto imbarazzante.
    Poi la gestione dello scouting….meglio lasciar perdere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. dattero - 4 mesi fa

    maxx,non han minato niente ,è la realta dei fatti. nessuno sa se il vis a vis tra i due è finito a tarallucci e vino,o son volati i piatti.
    pochissimo tempo e si capira’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 4 mesi fa

      E’ la realta’ … nessuno sa.
      Quando ci si lascia condizionare dalle proprie posizioni 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 mesi fa

      Cerco di essere solo un pochino positivo Dattero. Tutto li.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    Chiedo scusa all’autore dell’ articolo, ma le sue argomentazioni si basano su elementi concreti oppure sono solo supposizioni…??? Lo chiedo perché nell’articolo fa molto uso del condizionale, inoltre risulta ci sia stato un colloquio fra i due come fra Bava e Cairo, se Massimo ha accettato di tornare alla guida del settore giovanile immagino si saranno parlati, avranno chiarito le rispettive posizioni e suppongo che avrà avuto le necessarie garanzie prima di accettare l’incarico altrimenti non credo che uno come Massimo Bava abbia problemi a trovare un altra sistemazione…Non lo so ma scritto così mi sembra più un’ articolo volto a mettere zizzania piuttosto che a dare corretta informazione…..Poi per carità, magari è tutto vero..Però i dubbi rimangono….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. maxx72 - 4 mesi fa

    Bravi continuate a insistere che Bava è stato “retrocesso”. Ma non capite che Bava nel settore giovanile è nel suo ambiente? Invece bisogna per forza minare l’ambiente con questi articoli, caspita ci sono già abbastanza problemi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Héctor Belascoarán - 4 mesi fa

    Mi pareva un po’ troppo bello che tutto fosse andato a posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy