Torino, occhi sulla Primavera: a Firenze crocevia per la salvezza

Torino, occhi sulla Primavera: a Firenze crocevia per la salvezza

Verso il match / I granata dovranno fare a meno di Freddi Greco infortunato e Ghazoini squalificato

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Con altre undici partite di campionato davanti, chiamarlo match-point salvezza sarebbe esagerato. Ma il Torino Primavera affronterà domani in casa della Fiorentina un vero e proprio crocevia stagionale. Alle 11 al “Gino Bozzi” di Firenze i granata sfideranno la Viola quartultima in classifica e a 4 punti proprio da Onisa e compagni. Una partita che, nonostante manchi ancora molto al termine del campionato, potrebbe rivelarsi decisiva al fine del raggiungimento stagionale: la permanenza nel campionato Primavera 1 senza dover passare dai playout. Soprattutto perché, considerando il livello delle squadre impegnate nella corsa salvezza, la Fiorentina è forse la più pericolosa.

Torino Primavera, la difesa è blindata: solo l’Atalanta fa meglio

IN TRASFERTA- Il margine di vantaggio attuale dalla Fiorentina è sicuramente incoraggiante per il Torino, che anche dovesse perdere rimarrebbe fuori dalla zona rossa. Una sconfitta, però, riavvicinerebbe considerevolmente i granata proprio ai playout e questo peserebbe soprattutto a livello mentale. Per questo il pareggio dev’essere l’obiettivo minimo, per mantenere quanto meno invariato il margine di vantaggio. Inoltre si deve tenere in considerazione che per i ragazzi di Sesia questa è soltanto la prima partita decisiva in trasferta, visto che quasi tutte le partite con le dirette concorrenti alla salvezza (Chievo Verona e Pescara a parte) verranno giocate lontane dal Filadelfia. I numeri delle partite in esterna non sono negativi per il Torino, visto che l’ultima sconfitta risale al 9 novembre e proprio da quella data in poi ha ottenuto 9 punti (mentre nelle partite casalinghe solamente 6).

FERITE – Questa volta sarà diversa dalle altre. Non solo perché la posta in palio inizia ad alzarsi, ma soprattutto perché Sesia dovrà fare a meno di due titolari: Freddi Greco, uscito infortunato dalla partita con la Nazionale Under 19, e Amine Ghaozini, diffidato. Tradotto vuol dire che il Torino dovrà fare a meno di un centrocampista fondamentale per la fase offensiva (Greco) e di un esterno che ultimamente ha dimostrato di essere in grande crescita, dando sempre equilibrio alla squadra di Sesia. Il tecnico granata, però, potrebbe contare anche su un Mukiele in più, visto che l’attaccante francese può finalmente essere schierato (in settimana è arrivato il transfer). Questa potrebbe essere una carta in più per provare a uscire dai problemi in zona gol. Ciò che però servirà ancora più di ogni altra cosa, nonostante le assenze pesanti, è la conferma della solidità che è la vera e propria arma dei granata in questa stagione. Un altro clean sheet è il primo obiettivo, ma è chiaro che una vittoria sarebbe una vera e propria boccata di ossigeno che permetterebbe di guardare al futuro con tranquillità.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 5 giorni fa

    Clean Sheet o Clear Shit?
    Usate l’italiano che è meglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy