Scontri in Curva Primavera, la conferenza stampa dalla Questura di Torino

Scontri in Curva Primavera, la conferenza stampa dalla Questura di Torino

News / Il punto stampa per gli aggiornamenti sulla situazione

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

A seguito dell’operazione di stamattina, condotta dalla Polizia di Stato di Torino, è in corso la conferenza stampa dalla Questura di Torino, per approfondire gli accadimenti relativi agli episodi di violenza allo stadio Olimpico-Grande Torino che hanno portato all’emissione di 75 Daspo e 71 denunce per tifosi di Torino, Inter e Napoli.

Atteso l’arrivo del questore di Torino, dott. Giuseppe De Matteis, e del numero uno della Digos torinese, dott. Carlo Ambra.

11.42 Ecco il questore. De Matteis inizia: “E’ un’operazione particolarmente importante che mira a ricondurre il gioco del calcio a quello che deve essere. Uno spettacolo di sport su misura delle famiglie, evitando alcune devianze. Ci siamo occupati in passato di alcuni accadimenti svoltisi nella curva della Juventus, oggi ci occupiamo di alcune devianze con protagoniste alcune tifoserie del Torino. Diciamo tifoserie perchè ad essere protagonisti non sono solo i cosiddetti Torino Hooligans ma anche altre fazioni minori. L’operazione è stata svolta brillantemente dalla Digos, supportata nell’attività di accertamento delle responsabilità penali dalla divisione della Polizia Anti-crimine. Già questo la dice lunga su quelle che sono le nostre intenzioni. I numeri sono importanti ma a noi non interessa il dato statistico quanto dare segnali per riportare al modo di fare un giusto modo di esprimere il tifo alle persone che in numero sempre più preoccupante credono di utilizzare lo stadio come ambiente di competizione e conflitto”.

11.43 Così De Matteis: “La Curva Primavera è stata presa da noi come oggetto di esperimento sociale: doveva essere nelle intenzioni nostre e del Torino FC con cui abbiamo collaborato, un settore dello stadio Olimpico in cui avrebbero potuto sedere tifosi anche di diverse squadre, famiglie comprese, a prescindere dalla fede calcistica; avrebbe dovuto essere un posto in cui lo sport veniva interpretato come momento di spettacolo e di unione. Non è invece stato così in quanto è stata individuata da alcuni come una zona dove intervenire per far andare a male questo esperimento e chiaramente abbiamo dovuto reagire. Già poco prima di Torino-Napoli avevamo individuato la curva Primavera come obiettivo di strategie “criminali” delle tifoserie deviate e la cosa si è moltiplicata in occasione di Torino-Inter. In questa partita c’è stato un assalto premeditato a tifosi interisti che si trovavano in curva Primavera. Non abbiamo replicato ad alcune ricostruzioni di stampa che hanno descritto un quadro un po’ esagerato. Si è parlato di lame: in tutta la nostra attività non abbiamo mai riscontrato l’uso di lame. Ma abbiamo avuto riscontri sul fatto che si è voluto impedire il nostro esperimento sulla curva Primavera, un esperimento che avremmo voluto portare ad esempio in ambito nazionale. Noi vogliamo riportare il calcio a quello che deve essere, uno spettacolo di sport, che deve assicurare ad ogni persona il diritto di goderselo senza alcun problema. Lo stadio deve tornare ad essere un luogo di spettacolo sportivo e di festa”.

11.45 Così Ambra: “L’investigazione è stata condotta con strumentazioni sperimentali e ha disarticolato il gruppo Torino Hooligans, nei cui confronti sono stati emessi 75 provvedimenti Daspo della durata da 4 a 10 anni evidenziato nonchè adottate circa 500 sanzioni amministrative per una pluralità di condotte antigiuridiche poste in essere all’interno dello stadio nel campionato tuttora in corso. La divisione amministrativa della questura ha poi adottato sospensioni di licenze a esercizi frequentati abitualmente dai Torino Hooligans specie in occasione delle partite interne del Torino. L’indagine ha poi consentito di denunciare 71 appartenenti al gruppo Torino Hooligans per fattispecie diverse che vanno dal travisamento all’utilizzo di strumenti atti ad offendere, passando per utilizzo di artifici pirotecnici, rissa, lesioni ad incaricato di pubblico servizio quindi gli steward. E’ stato evidenziato, dopo un’attività di mesi, che all’interno della tifoseria granata c’era un gruppo particolarmente incline (i cosiddetti Torino Hooligans) ad attività antigiuridiche esternate contro le tifoserie ospiti ma anche nei confronti dei gruppi ultrà della curva Maratona. Proprio tra il gruppo Torino Hooligans e la curva Maratona sono sorti nel tempo diverse visioni sulla gestione dell’attività della tifoseria organizzata che hanno generato fratture insanabili; i gruppi storici della curva Maratona si possono definire più moderati, mentre i Torino Hooligans, particolarmente incline ad attività violente, si sono trasferiti per questo in curva Primavera dove avrebbero avuto maggior libertà di azione perchè era un settore perlopiù frequentata da tifosi ospiti. Creando delle criticità perchè ovviamente è una parte di stadio continua al settore ospiti. Negli anni sono stati ideati degli accorgimenti, come la creazione di una zona cuscinetto tra il settore ospiti e la parte bassa della curva dove  era più facile il contatto tra le tifoserie, ma anche questa decisione è stata aspramente criticata dai Torino Hooligans e abbiamo dovuto provvedere a sanzioni amministrative nei confronti di chi non voleva ottemperare a queste misure di sicurezza. Questi tifosi sono poi passati al secondo anello creando problemi nei confronti degli altri tifosi su cui sono in corso approfondimenti della Procura della Repubblica di Torino”.

11.50 Continua il dott. Ambra. “I Torino Hooligans si sono resi protagonisti di alcuni episodi intollerabili: prima dell’ultimo derby hanno bloccato il Torino in via Filadelfia, rifilando calci e pugni alla carrozzeria e lanciando un fumogeno che ha rischiato di entrare nell’abitacolo. Le indagini hanno poi evidenziato gli episodi di Torino-Napoli: ci sono stati prima cori discriminatori e poi lo scavalcamento di tifosi dal settore ospiti alla curva Primavera. Infatti, in collaborazione con la Digos di Napoli, sono stati individuati oltre trenta tifosi napoletani che sono stati denunciati, Daspati dalla divisione anti-crimine (notifiche sono ancora in corso). E poi l’episodio principe in Torino-Inter: i filmati mostrano che a un certo punto è entrato sugli spalti un gruppo di Torino Hooligans in curva Primavera, dove c’era un gruppo di tifosi interisti monitorati degli steward. I tifosi granata sono andati verso di loro provocandoli e cercando lo scontro, ne è venuto fuori un confronto violento tra le fazioni. Abbiamo individuato altri 12 Torino Hooligans che hanno partecipato alla rissa e altri 8 tifosi interisti di cui si sta occupando la Digos di Milano”. 

11.53 Prende la parola la dirigente della polizia Anti-crimine, dott. Barbara De Toma. “Alcuni soggetti Daspati, una decina circa, avevano avuto pregressi che attestavano la loro pericolosità sociale e dunque hanno avuto provvedimenti di durata più lunga. Abbiamo daspato per dieci anni un soggetto che si era già reso responsabile di varie violenze di stadio, era stato già daspato quattro volte; un altro con già tre Daspo pregressi e a lui è stato addebitato un Daspo di otto anni. Ci sono quindi state casistiche di chi non aveva mai avuto pregressi di questo tipo e per loro il Daspo va da quattro a cinque anni a seconda delle condotte messe in atto”. 

11. 55 Prende la parola il dott. Orfeo, dirigente della direzione centrale di prevenzione. “A proposito delle devianze a cui faceva riferimento il questore, l’indagine ha permesso di circoscrivere quali sono le caratteristiche principali di queste devianze: la contrapposizione violenta con le altre tifoserie, la difesa del territorio anche nei confronti di tifosi della stssa squadra non appartenenti a quel gruppo e l’ostilità nei confronti della società Torino FC. E’ stato lanciato durante Torino-Napoli del 2016/2017 una bomba carta esplosa vicino allo Slo del Torino, causando la perdita permanente del 30% dell’udito ad un orecchio. Si tratta di un gruppo, isolato nella tifoseria granata, che si è reso protagonista di episodi di violenza anche all’estero, a Debrecen e a Wolverhampton, nonchè risse anche in contesti extra-sportivi. Tutto è nato da un episodio accaduto in piazza Santa Giulia a Torino un paio di anni fa. In questa indagine è stato scompaginato, non decapitato, l’intero gruppo, con attività di tipo preventivo”.

11.58 Così il questore, rispondendo ad alcune domande: “L’intenzione è riportare lo stadio ad un ambiente per le famiglie. Gli stadi vanno riconsegnati a tifosi veri e famiglie. Non ci faremo intimidire nè da minacce nè da eventuali reazioni, le mettiamo in conto ma non ci fanno paura, le fronteggeremo. Queste sono le direttive del Capo della Polizia. Utilizzando con molta pacatezza le leggi vigenti noi intendiamo dimostrare che si può fare a meno delle violenze ultrà. Nell’ultima partita, Torino-Fiorentina, c’è stata l’assenza della frangia ultrà in questione. E infatti il risultato è stato una bella domenica di calcio. L’esperimento della curva Primavera andrà avanti: ogni tifoso, a prescindere dalla fede calcistica, potrà accedervi. Il fatto nuovo è questo: gli ultrà hanno individuato questo esperimento e volevano impedirlo. La nostra reazione è questa: l’esperimento continua e gli ultrà vengono daspati. Il profilo di questi Hooligans? Sono differenti, età differenti, anche con vite normali. Li accomuna il modo di vedere l’attività ultrà in modo troppo oltranzista. Alcuni di loro sono persone normali che la domenica prendono a bastonate un tifoso di una squadra avversaria. Stiamo cercando di fare capire che nemmeno la domenica è possibile fare questo. Eventuali politicizzazioni? Dalla nostra attività investigativa non sono emerse”.

 

54 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. herewego - 4 mesi fa

    ‘Esperimento sociale’? Ma vi rendete conto che questi dovrebbero garantire la nostra sicurezza all’interno dello stadio? Vergogna. Ai bimbi con le bandierine fanno levare le astine, grosse poco più di una cannuccia, mentre gli interisti entrano da tornelli separati armati di mazze, aste, ombrelli e altro (vedere video). Ma di cosa stiamo parlando? Ricordate: oggi allo stadio, domani in città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. stenbush - 4 mesi fa

    Ero abbonato in primavera da anni. I ‘cuori granata’ del primo anello sono arrivati a minacciarmi per la non condivisione delle loro critiche a tutto e tutti.
    Questi signori devono capire che non sono più nel 1985.
    E sono contento per le sanzioni nei loro confronti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Jalo - 4 mesi fa

    La colpa degli scontri è solo dei tifosi violenti. Fuori i violenti dagli stadi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

      Eccolo qua quello che non ha capito niente e parla per slogan ci mancava

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Furbanetto - 4 mesi fa

    zeus ti vede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 4 mesi fa

      W la figa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13967438 - 4 mesi fa

    Visto che l’esperimento sociale “curva primavera” è definito come il loro, loro chi li caccia via per aver creato il presupposto alla mancata sicurezza?
    Certo, colpa dei violenti, ma i colletti bianchi nessuno li vuole mai indicare?
    Fate schifo in egual misura, voi arroganti burocrati e i gruppi violenti.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mirafiori64 - 4 mesi fa

    a di la delle stronzate dette da quel personaggio sull’esperimento sociale…gli ultras non possono piu coesistere con il calcio 2.0, oggi il calcio è business all’ennesima potenza e non puo essere messo in discussione o offuscato da un manipolo di ragazzotti che fanno del campanilismo sportivo un motivo di scontro, giusto o sbagliato non entro nel merito, era ovvio che finisse così, gli stessi TH sapevano che prima o poi sarebbe finita così. Il calcio 2.0, sberluccicante, ricco, globalizzato non puo venire messo in ombra da risse stile far west degne degli anni 80, quegli anni non esistono piu e non torneranno mai piu, forse è giusto così. Io sono nostalgico di quel calcio senza tornelli e posti numerati, il calcio di oggi vuole degli utenti, che consumano, pagano e non creano anomalie, anzi non ci vogliono neanche piu allo stadio, tutti davanti alla televisione, intorno ai campi metteranno dei pannelli fotografici di tifosi, come aveva fatto la triestina anni fa. Leggere di arresti e daspo che colpiscono tifosi del toro mi amareggia, mi spiace per questi ragazzi che a differenza dei gobbi, non sono dei delinquenti, sono solo innamorati di un ideale anacronistico di ultras.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 4 mesi fa

      Tutto giusto, purtroppo.
      Siamo diventati solo polli da spennare e nn solo nel calcio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 4 mesi fa

    Insomma hanno fatto un bel esperimento! Mettere ultrà ospiti in una curva dove c’è un gruppo ultrà granata esiliato dalla Maratona per vedere cosa succede. Con tanti saluti alla sicurezza dei tifosi tranquilli e degli steward. Il tutto condannando fermamente la violenza. E il Toro glielo ha permesso.
    Vergogna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    L’esperimento sociale fatelo sui gobbi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. IlGrandePolicano - 4 mesi fa

      Bacigalupo1967, non essere violento nei commenti. Da te non ce lo aspettiamo.
      Ci deludi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Paul67 - 4 mesi fa

    “L’ esperimento sociale” è solo una supercazzola per occultare le responsabilità di forze dell’ordine e cairesefc.
    In verità gl’ esperimenti di cui parla il questorino esistono, ma li fa il Sassuolo con il Palermo ed esempio nn lo puoi fare tra GRANATA e Napoletani, li puoi fare con il Sassuolo, con il Carpi ma nn certo con una strisciata o una romana, insomma ci devono essere le condizioni “storiche” pacifiche tra le due tifoserie, difficilissimo nel nostro caso.
    Chi difende il Presiniente, e il questorino nn ha mai visto in azione ultras napoletani o interisti, provare per credere.
    cairesefc GAME OVER.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Tralasciando le opposte visioni su Cairo, curve, contestazione ecc qua c’è una questione che dovrebbe accomunare tutti perché è contro i principi etici di civiltà.
    Per cui o il questore non sa parlare italiano o quello che dice è vero ed allora è da incriminare.
    Da un lato il questore dice che sapevano tutto, seguivano questa frangia violenta, dedita a traffici illegali, risiedente in curva primavera, e contestualmente affermi che volevi vedere se mettendo altre frange violente di altri club nella stessa curva avrebbero reagito con altrettanto violenza?
    E no cazzo tu hai voluto che si scontrassero per riuscire a dasparli perché non ci sei riuscito in modo diverso.
    Tu sei un delinquente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mauri - 4 mesi fa

    Usare la curva primavera come esperimento sociale è una cosa che non si può sentire. C’erano persone inconsapevoli dell’esperimento, la cui incolumità è stata messa a rischio da questi scienziati sociali, il tutto con il placet della società, che in un colpo solo si toglie dai piedi l’unico gruppo disidente, smorza la contestazione e tappa le falle di pubblico con i tifosi avversari. In tutto questo squallore, stendiamo un velo pietoso sulla Maratona, postribolo a cui è rimasto solo il nome.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VM70 - 4 mesi fa

      Sto cominciando a darvi ragione: pur essendo in MARATONA, ed essendo entusiasta che siano stati individuati e daspati i facinorosi, se succedesse a me di esser parte di un esperimento sociale, a mia insaputa, sarei furente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    In Corea del nord almeno si sa che è così ovunque, qua invece no….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Ardi - 4 mesi fa

    Esperimento sociale sulla pelle delle inconsapevoli famiglie granata. Neanche in Corea del Nord. Tutto per far fuori un gruppo di dissidenti di cairo. Pazzesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Spero che qualcuno, legale, approfondisce la questione perché se può e deve essere lodevole estirpare la violenza questo non può essere fatto in questo modo, se no sai che c’è domani vendiamo tutti i posti liberamente a tutto e tutti così li facciamo scazzottare magari ne muore anche qualcuno così sono in meno, e se ci va di mezzo qualcun altro onesto chissenefrega, se sono bambini chissenefrega lo stesso.
    Poi ribadisco è inaccettabile che siano state convocate persone rispettabilissime che erano allo stadio con i loro figli perché non sedevano al loro posto venendo minacciate dalla polizia di daspo perché questo testimonia l’inefficienza totale delle forze dell’ordine.
    Per favore rimuovete il questore, una città capoluogo di provincia e di regione non può avere una persona così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. IlGrandePolicano - 4 mesi fa

    Non riesco a credere a quello che leggo…”esperimento sociale”?…ma stiamo scherzando?
    Questa è una roba di una gravità inaudita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. muschin-granata - 4 mesi fa

      ciao, visto? il mio post di stamane, che riportava una serie di indizi sulla malafede della Questura prima della loro conferenza stampa, si è rivelato corretto. Lo hanno ammesso spudoratamente, definendolo esperimento sociale… sulla pelle dei tifosi granata. Non hanno ammesso le lame … peccato che due fratelli granata sono stati accoltellati, all’interno del settore. Altri presi a sprangate. Ma, che ingenuo, sisaranno causati le ferite per autolesionismo, esattamente come nell’aprile del 2015, quando i tifosi granata, prima del derby, si sono fatti esplodere la bomba carta tra le mani, con 13 feriti, la maggior parte ragazzini … almeno questa fu la versione prima di ammettere che era piovuta dal settore ospiti. robe da pazzi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. VM70 - 4 mesi fa

    L’esperimento sociale consiste nel consentire a tifosi di entrambe le squadre in gara di collocarsi nello stesso settore. Il che, fra persone civili, non dovrebbe comportare problemi. Evidentemente, essendo presenti elementi totalmente estranei alla parola civiltà, sia tra le fila granata, sia tra quelle di altre società, è necessario individuare ed espellere tali soggetti devianti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 4 mesi fa

      L’ esperimento sociale nn lo puoi cominciare con i napoletani e continuare con degli strisciati, altrimenti diventa provocazione.
      Chi vuole capire………

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. VM70 - 4 mesi fa

        Sì, più ci penso, più mi suona inquietante questo “esperimento sociale”. Con certe tifoserie poi è un fallimento in partenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. jimmy - 4 mesi fa

    Esperimento sociale? Pazzesco.
    Comunque i “moderati” della Maratona tolgano lo striscione UG e mettano chessò Cairo Boys così evitano di umiliare ulteriormente la Maratona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. suoladicane - 4 mesi fa

    vedete? quando il pres vuole fare le cose le fa, la contestazione della primavera dava fastidio, prima ha mandato i tifosi delle altre squadre in mezzo a quelli del toro, poi ha fatto partire la repressione;
    le forze dell’ordine quando i tifosi organizzati delle altre squadre sono entrate in primavera dove erano, caro sig. questore?
    ancora date dei soldi a questo presiniete? ma vi rendete conto?
    STADIO VUOTO-ABBONAMENTI ALLE PAY TV DISDETTATI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Follefra Granata - 4 mesi fa

    Non HO CAPITO! Per definire l’esperimento fallito serve il morto? Possono provare a sperimentare a Venaria così potranno vantare un altro dei loro millantati record.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. dattero - 4 mesi fa

    inadeguato nel parlare impacciato,pensavo fossimo su scherzi a parte,invece è vero.
    parlera il tempo prossimo venturo,il troppo stroppia.
    Esperimento? ma ci rendiamo conto? Torino citta non merita un questore cosi ameno e neppure un simile capo digos,fatti stravolti e strumentalizzati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Toro 8 Scudetti - 4 mesi fa

    Finalmente è stata colpita La tifoseria peggiore d’Italia e giustamente ne parlano su tutte le reti, su tutte le testate e, addirittura, una conferenza stampa!!!
    Nessuno parla cosi tanto però del razzismo dei tifosi del Verona contro Balotelli, del razzismo del suo presidente contro Balotelli (suo stipendiato) dei tifosi della Dea che gettano oggetti in campo (con riferimento all’ultima partita di domenica atalanta-verona), bravi, dei Gobbi è stato parlato fugacemente solo da Report (salvo poi ritrattare), bene, il tifoso accoltellato del Milan domenica scorsa a Bologna, bravi bene bis.
    Ora che gli Hooligans del Torino sono stati finalmente debellati il calcio sarà migliore. Evviva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. user-14003131 - 4 mesi fa

    Quindi infilare tifosi napoletani ed interisti di frange ultra in curva primavera, senza adeguata cerniera di protezione come stewart o celere e’ stato un esperimento? E precedenti daspo comminati a chi non sedeva nella posizione corretta del seggiolino lo si definisce un esperimento? Perché certe campagne repressive mai intervenute in maratona? Molte domande e nessuna risposta. Molti però le risposte se le sono già date.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Carlin - 4 mesi fa

    Caro questore.Il suo esperimento sulla pelle dei tifosi della PRIMAVERA è fallito,per fortuna non tragicamente. Provi la prossima volta a mettere un gatto in un canile cosi potrà dasparli tutti (i cani) e anche il gatto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Mimmo75 - 4 mesi fa

    Complimenti alle forze dell’ordine per le intenzioni e per la rapidità ed efficacia della repressione. Ma non si può giocare al piccolo chimico in uno stadio. A meno che non si abbia il pieno controllo della situazione. E così non è stato. Sono molto critico nei confronti di Cairo ma se le cose sono andate come dice la Digos (e non ne dubito neanche per un istante) devo ammettere che la sua posizione risulta comprensibile. Perché, ripeto, l’intenzione di ripulire gli stadi è da incoraggiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

      Bravo Mimmo,
      Beviti tutto quello che vogliono farti bere senza essere presente ai fatti, ottimo, infatti in maratona sta facendo uguale… Oooops la maratona non lo contestava oooppps

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luke69 - 4 mesi fa

      mimmo75 dopo questa continuo a pensare o che tu sia pagato dal presiniente per scrivere le c….e che si leggonono o sei un gobbo che risiede in sebastopoli,

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paul67 - 4 mesi fa

      @Mimmo75 ,alla prossima trasferta a Napoli vai con i tuoi figli vestiti di magliette e sciarpe GRANATA nella curva adiacente il settore ospiti, potrai familiarizzare con gl’ ospitali indigeni ed esultare tranquillamente al gol del gallo, proprio come vorresti nel tuo mondo fantastico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. peluches - 4 mesi fa

      D.gos

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Paul67 - 4 mesi fa

    E comunque ” l’esperimento sociale” è fallito, chissà come mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Paul67 - 4 mesi fa

    Com’era quel sondaggio?
    La contestazione deve continuare?
    Si decisamente.
    cairesefc GAME OVER.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Conta7 - 4 mesi fa

    Al di là degli esperimenti o di qualsiasi altra opinione, a mio avviso ci deve essere un unico dato di fatto: chi compie atti violenti deve stare fuori dallo stadio.
    E se c’è qualche altro cane sciolto che si intrufola in Maratona o altri settori dello stadio, che li becchino e li spediscano a casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

      Che infatti caro conta7 non c’è, perché quello che sta succedendo non è mirato a quello ed è tanto evidente quanto scandaloso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Gente che viene convocata in questura perché non è seduta sul suo seggiolino… Questo è l’uso delle risorse pubbliche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Mauri - 4 mesi fa

    Quindi infilare ultras di Inter e Napoli in Primavera è stato un esperimento sociale della questura in collaborazione con la società.
    Così dalla prossima partita in casa, per colmare l’emorragia di tifosi granata, si potrà riempire la primavera di ultras avversari, senza perdere denaro. Naturalmente il fatto che la primavera contestasse apertamente Cairo non c’entra assolutamente nulla.
    Infami.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 4 mesi fa

      Purtroppo a queste stronzate molti ci credono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. AUGUSTO - 4 mesi fa

    Non ci si DEVE credere. Questa storia è un insulto all’intelligenza di chi legge.
    Poi, se esistano tifoserie o pseudo tifoserie granata con intenti e comportamenti da delinquenti non lo so. Non faccio l’investigatore.
    La storia dell’esperimento sociale,comunque, non fa neanche ridere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Luke69 - 4 mesi fa

    bambini che hanno rischiato la vita per cosa?per un esperimento sociale , e queste sono le nostre istituzioni? complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 4 mesi fa

      Questi fanno gli esperimenti ma si dimenticano di comunicarlo agli interessati. A sto punto aboliscano il settore ospiti e la cosa mi sta bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. DenisLaw - 4 mesi fa

    Veramente mettere a rischio famiglie per fare un esperimento è roba da pazzi. No non ci posso credere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Fabio - 4 mesi fa

    Nessuna solidarietà ai delinquenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. fabio - 4 mesi fa

    ops si e’ fatto sfuggire in collaborazione con la societa’………
    e nel mentre gli scagnozzi napoletani che si sono appropriati della maratona continuano a fare i loro affari…….
    chiunque abbia frequentato come me la primavera in questi anni sa che ci sono famiglie e tifosi ” VERI GRANATA” ma vengono etichettati come covo di delinquenti…..
    sara’ mica che questi tifosi ( di cui ricordiamoci fanno parte tifosi storici granata che sono passati in primavera dopo che i veri delinquenti avevano occupato la maratona) si sono ribellati a cosa accade ultimamente in maratona sotto gli occhi di tutti e con il pieno consenso della societa’!
    ora mettete pure centinaia di pollici versi, ma e’ il momento di dire veramente cosa sta succedendo nella tifoseria granata. prima che scompaia la parte buona e resti solo il marciume!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

      Fabio quello che dici è la realtà nota e arcinoto, poi ci sono quelli che vogliono vedere quello che gli fa comodo e allora non c’è niente da fare.
      Ma un questore che parla così è da denunciare.
      Ma non mi stupisco visto il marcio che c’è in Italia, basta vedere quello che capita nel dipartimento antimafia, ma siamo in Italia dove le istituzioni, a ragione, hanno credibilità pari a 0

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio - 4 mesi fa

        poi parlare come se le due indagini fossero simili vuol dire essere in assoluta malafede. nell’inchiesta sui gobbi c’e’ il reato di associazione mafiosa, e c’e’ scappato un morto…… o meglio una persona fatta suicidiare……… ma come dici tu questa e’ l’italia…… ma quello che piu’ mi fa imbestialire e che ci sono fenomeni da tastiera che probabilmente non sono mai entrati in nessuna delle due curve che sputano sentenze.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Mettete a repentaglio la gente x esperimenti sociali? Ma in che cazzo di paese viviamo ma voi siete fuori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Ah Sartó come ti fa anche solo lontanamente considerare quello che è successo nella curva dei gobbi con questo episodio, dimmelo per favore, non solo ma nell’inchiesta dei gobbi erano uscite questioni che riguardavano la Maratona, ripeto la Maratona in quanto soggetti comuni, Maratona non Primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. TOROPERDUTO - 4 mesi fa

    Pure la conferenza stampa in diretta dalla questura, caspita che bel teatrino che hanno messo su notevole.
    Oohhh finalmente va adesso si che posso finalmente dormire sereno il male oscuro è stato estirpato il bene ha vinto sul male e ora possiamo tornare a sognare.
    L’unica cosa positiva è che così Cairo non ha più scuse, ma stupido io perché scuse ce ne saranno sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy