La Gazzetta dello Sport, Coppitelli: “Per Buongiorno importanti le esperienze in B”

Rassegna stampa / Le principali notizie sul mondo del Torino nei quotidiani odierni

di Redazione Toro News

Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport troviamo un focus sul gioiellino torinese Alessandro Buongiorno. Il classe 1999 è entrato nella squadra Pulcini della scuola calcio granata all’età di 8 anni e da lì ha mosso i primi passi, percorrendo tutta la trafila, sino ad arrivare alla Primavera per poi, dopo due esperienze in prestito tra Trapani e Carpi, essere aggregato alla prima squadra del Toro. “È arrivato in Primavera già attrezzato sul piano tecnico, ha dovuto compiere progressi solo su quello della lettura delle situazioni – ricorda Federico Coppitelli, ex allenatore della formazione giovanile granata – Ora è bravo anche in campo aperto. Per Alessandro sono state importanti le esperienze in B con Carpi e Trapani, dove ha trovato in Castori un maestro che gli ha aperto le porte del grande calcio”. Maggiori dettagli nelle edizioni in edicola oggi.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 4 settimane fa

    Fallo a tanti nostri canterani l’importanza di andare in prestito.
    A suo tempo ci andarono Cravero, Benedetti, Lentini, Venturin, Ezio Rossi etc etc… Certo bisogna capitare bene ma ho l’impressione che ci sia troppa gente con la puzza sotto il naso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy