Bremer, ricordi il Genoa? Le palle inattive possono essere un’arma letale

Approfondimento / Solo Milan e Inter hanno segnato più gol del Toro su palla inattiva

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Gleison Bremer si è scoperto goleador proprio contro il Genoa. A Marassi, quando decise la partita con il colpo di testa dello 0-1 con il primo di otto gol in granata, ma anche nella gara di ritorno del 17 luglio, in cui sempre da calcio d’angolo sbloccò un delicatissimo scontro salvezza poi finito 3-0. Sono proprio le palle inattive che possono essere un fattore fondamentale anche nella sfida di domani contro il Genoa. E non solo per Bremer, che ha segnato anche contro l’Atalanta nell’ultimo turno. Il Torino, infatti, ha realizzato ben 13 gol da situazioni di palla inattiva: solamente Inter (14) e Milan (19) hanno fatto meglio dei granata che sono terzi in Serie A in questa speciale classifica.

LEGGI ANCHE: Torino, chi gioca contro il Genoa? Diversi ballottaggi, almeno uno per reparto

FATTORE – Un dato molto positivo, in un campionato che, per utilizzare un eufemismo, non sta regalando grandi soddisfazioni. Le palle inattive, in termini numerici, possono valere quanto un grande attaccante alla fine del campionato. E questo vale a maggior ragione nella corsa salvezza, in cui i calci da fermo possono essere fondamentali. Il Torino può contare su ottimi battitori, come Verdi e il rientrante Baselli, ma anche su dei buoni colpitori, da Bremer a Izzo passando per Nkoulou e Belotti. Armi che, contro una squadra difensivamente solida come il Genoa degli ultimi tempi, possono essere importantissime per sbloccare la partita. Anche perché il Genoa non eccelle in questo fondamentale: un gol realizzato con questa modalità e solamente il 42,6% di duelli aerei vinti contro il 47,8% del Torino. Per questo, le palle inattive possono essere l’arma in più del Torino. Soprattutto contro il Genoa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy