Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

FOCUS

Fares, una carriera frenata dagli infortuni: il crociato lo fermò sul più bello

MUNICH, GERMANY - MARCH 17: Mohamed Fares of SS Lazio fights for the ball against Leroy Sane of Bayern München during the UEFA Champions League Round of 16 match between Bayern München and SS Lazio at Allianz Arena on March 17, 2021 in Munich, Germany. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Nell'estate del 2019 oltre ai granata lo cercavano anche Inter e Atalanta, ma in amichevole arrivò la rottura del legamento

Alberto Giulini

La fortuna non ha sicuramente sorriso a Fares, che nel corso della sua carriera ha già dovuto fare i conti con diversi problemi fisici. Spicca su tutti la rottura del crociato nell'estate del 2019, ma il grave infortunio patito a Ferrara non rappresenta un caso isolato.

I PRIMI INFORTUNI - Quando vestiva ancora la maglia del Verona, nell'estate del 2015, il laterale algerino fu infatti costretto a fermarsi diversi mesi per la frattura di tibia e perone. Quella stagione si rivelò poco fortunata per Fares, che in primavera rimase fuori un mese e mezzo per una lesione agli adduttori della coscia sinistra. Alcuni problemi fisici, non di natura muscolare, si ripresentarono nella stagione 2017/2018: a settembre un breve stop per lo stiramento al collaterale interno del ginocchio sinistro, quindi a dicembre altri venti giorni di stop per una contusione, sempre allo stesso ginocchio.

IL CROCIATO - Problemi che non hanno però impedito a Fares di affermarsi in Serie A, guadagnandosi la chiamata della Spal di Davide Vagnati. Con i ferraresi il laterale disputò un'ottima stagione, attirando l'interesse di diverse squadre tra cui anche il Toro, alla ricerca di un esterno mancino da consegnare a Mazzarri. Proprio nell'estate del 2019 arrivò però la dolorosa beffa durante un'amichevole: rottura del legamento crociato, ancora una volta del ginocchio sinistro. Per il giocatore, all'epoca seguito anche da Inter e Atalanta, sfumarono dunque tutte le trattative. Una mazzata per il laterale, che all'epoca sembrava pronto per compiere il grande salto in una squadra con obiettivi europei.

 FERRARA, ITALY - MAY 26: Mohamed Fares of Spal celebrates after scoring his side second goal during the Serie A match between Spal and AC Milan at Stadio Paolo Mazza on May 26, 2019 in Ferrara, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

ACCIACCHI LAZIO - Fares riuscì comunque a tornare in campo nella stagione 2019/2020, pur ostacolato dalla frenetica ripresa del campionato dopo il lungo stop per lo scoppio della pandemia. Un trauma distrattivo ai flessori della coscia sinistra costrinse però l'algerino a fermarsi nuovamente. In estate arrivò quindi il passaggio alla Lazio, alla ricerca di un quinto di centrocampo da regalare ad Inzaghi. L'avventura nella capitale è stata caratterizzata da qualche acciacco (polpaccio e lieve distorsione al ginocchio), ma sicuramente di minore entità rispetto ai problemi patiti nelle stagioni precedenti.

LESIONE AL SOLEO - Ora Fares è pronto a vestire la maglia granata, dopo sei mesi al Genoa poco fortunati. Il laterale ha realizzato una doppietta con la maglia rossoblù, ma si è dovuto fermare per un problema muscolare accusato proprio nella trasferta di Torino. Una lesione di primo grado del soleo sinistro ha costretto l'algerino a due mesi di stop, ma l'infortunio è ormai alle spalle. Fares è infatti sceso in campo nelle ultime due gare del Genoa ed è ora pronto a mettersi a disposizione di Juric.

tutte le notizie di