Filadelfia, anche Vagnati al CdA della Fondazione: ci sono i fondi per il secondo lotto

Filadelfia, anche Vagnati al CdA della Fondazione: ci sono i fondi per il secondo lotto

Le novità / Iniziati i lavori per un’area di allenamento su via Giordano Bruno, ora è attesa per il secondo

di Redazione Toro News

Si è svolto nella giornata di oggi il primo CdA della Fondazione Stadio Filadelfia post coronavirus. Alla riunione ha preso parte anche Davide Vagnati, che si è presentato al presidente Luca Asvisio e agli altri membri ed ha sottolineato la necessità (come in passato aveva già fatto Bava) di poter disporre al più presto la sala relax e quella per la ristorazione all’interno della squadra. Del resto anche la volontà dello stesso ente è quello di procedere al più presto con i lavori per il secondo lotto, inevitabilmente rallentati per l’emergenza sanitaria. Mesi fa è stata individuata come stazione appaltante Scr, che dovrà indire il bando seguendo le norme del Codice degli Appalti.

LEGGI, Intervista a Luca Asvisio: “Sì, il coronavirus ha rallentato anche il Filadelfia”

LEGGI, L’Editoriale: “Ora il Filadelfia va completato”

Nel corso della seduta è stato approvato il bilancio, che attesta la disponibilità dei fondi per provvedere alla realizzazione del secondo lotto. I tempi per la realizzazione dipenderanno dalla stazione appaltante Scr e dagli interventi del Governo in materia di snellimento delle procedure del Codice degli appalti. Nel frattempo sono iniziati i lavori per la realizzazione di un’area di allenamento su via Giordano Bruno, nella porzione di terra su cui dovrà sorgere il Museo del Grande Torino. Nessun allarme per quanto riguarda una mancata realizzazione di quest’ultimo: come spiegato a gennaio, c’è infatti una clausola nel comodato per cui il Toro restituirà il terreno nel momento in cui il progetto per il museo sarà approvato e finanziato.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forvecuor87 - 3 mesi fa

    Bel coraggio ha qualcuno a gettare merda sulla Fondazione!
    Complimenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leggendagranata - 3 mesi fa

    “Procedere al più presto con i lavori per il secondo lotto”, frase infelice: è da anni che la Fondazione ha i fondi, ma fino a quando non è scoppiata la polemica con Cairo non li spendeva. Mi spiace criticare la Fondazione, ma certo non ha mostrato finora grande efficienza nel far avanzare il completamento del progetto Filadelfia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 3 mesi fa

      come siete facili prede della disinformazione del giornalaio, a me spiace proprio leggere commenti negativi sulla fondazione, perchè non ci fosse stata, il FILA sarebbe ancora un prato incolto;
      piuttosto mi chiedo perchè il torino fc e la fondazione mamma cairo che hanno un membro ciascuno nel consiglio di amministrazione della fondazione non siano in grado di “spingere” sui progetti, io credo che non ci sia interesse verso cose che non danno visibilità (eil secondo lotto – mensa e sala relax oggettivamente non ne danno); invece una bella polemica la da sempre…….
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. crew_389 - 3 mesi fa

    Anfield trema

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 mesi fa

      Lo credo bene! Qui si parla del FILA!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Adelante Pedro! Con juicio,pero si puedes!FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy