Fiorentina-Torino 2-0: i granata regalano la salvezza alla Viola

Fiorentina-Torino 2-0: i granata regalano la salvezza alla Viola

Al 90′ / L’autogol di Lyanco e la rete di Cutrone regalano la salvezza matematica alla Fiorentina. Ma il Torino ha le sue colpe

di Nicolò Muggianu

Il Torino si affossa con le proprie mani. Finisce 2-0 al Franchi, con una Fiorentina abile ad approfittare di due disattenzioni grossolane commesse dalla squadra di Longo. Un autogol di Lyanco a inizio primo tempo (2′) e la rete di Cutrone nella ripresa regalano alla squadra Viola tre punti che valgono la salvezza matematica (grazie alla vittoria del Genoa sul Lecce ndr). Altra sconfitta esterna invece per il Toro, che perde l’ottava gara in trasferta consecutiva. Niente record neanche per Belotti, che si ferma sul palo e interrompe a 7 gare consecutive il suo filotto realizzativo con la maglia granata.

AL 45′ – Scontro tra grandi deluse al Franchi, con Fiorentina e Torino che si sfidano a caccia di punti salvezza. A partire meglio è la squadra di Iachini, che dopo 2′ si porta subito avanti: verticalizzazione di Ribery per Kouame, dribbling dell’attaccante ex Genoa e conclusione deviata da Lyanco all’interno della propria porta. Intervento goffo del centrale brasiliano del Torino, che trasforma in autorete un tiro che probabilmente sarebbe terminato fuori. Il gol è una doccia gelata per il Torino, che nel primo tempo non tira mai in porta e fatica ad uscire dalla propria metà campo. A provarci allora è Chiesa, che tra il 20′ ed il 40′ calcia da fuori in un paio di occasioni senza però riuscire ad impensierire Sirigu. L’unica occasione della squadra di Longo arriva al 42′: conclusione di Berenguer deviata da un difensore della Fiorentina e palla che finisce in calcio d’angolo.

AL 90′ – Archiviata la prima frazione, si torna in campo nella ripresa con lo stesso canovaccio: la Fiorentina attacca ed il Torino è in difficoltà. A rendersi pericoloso è ancora una volta Kouame, che scatta alle spalle della difesa granata ma calcia a lato. L’azione più pericolosa del Toro arriva al 54′ e porta la firma di Belotti. Il Gallo scatta su assist di Berenguer, supera Terracciano ma si allarga troppo e non riesce a concludere in porta. Longo allora capisce che è il momento di cambiare e si gioca il tutto per tutto: fuori Zaza, Lyanco e Berenguer, dentro Verdi, Edera e Millico per un Torino a trazione iper-offensiva. La scelta del tecnico granata paga subito, con Edera che batte Terracciano con un sinistro imparabile. Sarebbe 1-1, ma Mariani – che aveva fischiato prima che la palla entrasse in porta – annulla tutto per un sospetto contatto falloso di Millico su Chiesa. Al 75′ è Belotti ad andare vicinissimo all’ottava gara a segno consecutiva: l’assist di Ansaldi è perfetto, ma il colpo di testa del Gallo finisce sul palo. La Fiorentina si spaventa, ma raddoppia a sorpresa su errore in uscita di Meité. Giocata sbagliata dell’ex Monaco, che lancia Ribery e Cutrone in un due contro uno finalizzato sul primo palo dall’ex attaccante del Milan. Finisce così: la Fiorentina vince 2-0 ed è matematicamente salva (grazie alla vittoria per 2-1 del Genoa contro il Lecce). Per il Torino, invece, la strada verso la salvezza non è ancora terminata.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roberto - 3 settimane fa

    C’è poco da dire, noi, bene che ci vada, al massimo faremo 3 punti con la Spal e bisogna sperare che il Lecce non ne faccia 11……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 3 settimane fa

    Ora ho capito: lo abbiamo fatto per i “fratelli viola”. Tutto chiaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rb27 - 3 settimane fa

    O La Piangina va sicuramente in campo per questioni di denaro: é costato ben 10 milioni! Quanto realmente vale é sotto gli occhi di tutti. Ad ogni modo non farlo giocare significherebbe fargli perdere totalmente valore di mercato, cosa sicuramente non gradita a questa “magnifica” proprietà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giantor - 3 settimane fa

    La cosa che mi fa inc… è che non devi essere Guardiola o mourigno per capire che: ZAZA non ne combina mai una; De Silvestri dopo 30 minuti si spompa, Meite in ogni partita ci fa rischiare sempre con le solite robe… e AINA non è né carne né pesce. Speravo che con Longo la situazione cambiasse, almeno nel coraggio di osare i giovani quando servono, invece preferisce sempre riscaldare la
    Solita minestra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 settimane fa

      Oddio, non è che Millico oggi abbia fatto faville. Io penso che chi entra in questa squadra fa solo brutte figure

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rza78 - 3 settimane fa

      Vabbè ma questo non è un allenatore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 3 settimane fa

        Nemmeno questa è una società, nè questa una squadra di serie A

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Innav (CAIRO VATTENE) - 3 settimane fa

      Ma come? qui ci sono fenomeni tecnico/tattici che dicono che il Gallo segna solo se c’e in campo il campione Zaza. Ora non e’ che tutti debbano essere dei tecnici, ma non capire che in questa squadra da oramai 2 anni c’e’ un riassunto di tutte le min.chi.ate di mercato che si possano fare, e’ da ignoranti masochisti. In questa squadra ci sono solo Sirigu, Izzo e N´Koulou (se hanno ancora voglia di giocare qui), Bremer (sorpresa) e Belotti, da serie A. Gli altri possono andare a far panchina in B, sarebbe il loro Top, solo che qui hanno trovato una piazza che oramai si digerirebbe pure Banfi in panchina col 5-5-5.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 3 settimane fa

    Penso che, se ci gira bene, finiremo con 22 sconfitte. Probabilmente sarà un ulteriore record del Toro Cairese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. marione - 3 settimane fa

    La notizia brutta, anzi pessima è che tutti vogliono rimanere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granatissimo1973 - 3 settimane fa

    Ultimi punti fuori casa la vittoria a roma con Mazzarri.

    Con Longo in panchina ormai giocare col Toro in casa è una festa per chiunque, vinci e nemmeno duri fatichi.

    Complimenti Moreno e a breve addio…il prox anno questa agonia no grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 settimane fa

      Veramente non capisco perchè Cairo lo ha mandato via, dopo i successi ottenuti. Forse perchè tra Comi che svuotava la dispensa e Superciuk la cantina, il mandrogno ha pensato che fosse troppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIRO VATTENE) - 3 settimane fa

        l’ha mandato via perche’ gli ha chiesto a gennaio 3 stopper e non glieli ha presi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BO - 3 settimane fa

    Finiranno tutti di parlare di riconferma di Longo ( un grazie fortissimo per aver accettato di guidare una squadra mal costruita e mal guidata dal presidente e dal toscano) che ha dimostrato ancora limiti per la serie a.Spero che non prendiamo ancora una volta un ex sampdoriano. Per la salvezza mancano punti che si devono prendere con la spal, ma soprattutto grazie alle ultime 4 squadre. L’agonia sta finendo per fortuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. rb27 - 3 settimane fa

    Un Torino FC nuovamente brutto… brutto come il suo presiniente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. tric - 3 settimane fa

    Stasera Longo si è mangiato la riconferma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. rza78 - 3 settimane fa

    Vi consiglio di leggere l’intervista pre partita al nuovo ds …dice che meite ola aina Bremer e berenguer vogliono restare! E dove cazzo devono andare. La B é solo rimandata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granatissimo1973 - 3 settimane fa

    Chi vuole stasera la riconferma di Longo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

      Io un’idea l’avrei……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Anche io…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Junior - 3 settimane fa

    Il livello della nostra squadra è questo. Quindi fratelli perché arrabbiarsi? Conquistiamo sta salvezza e una volta finito sto strazio si vede.
    Certo se la situazione non cambia non andremo lontano neanche il prossimo anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. claudio sala 68 - 3 settimane fa

    Poca concentrazione e convinzione… Un punto oggi sarebbe stato oro. Potenzialmente il Lecce può fare 12 punti, noi dobbiamo arrivare a 42 punti per essere sicuri. Speriamo mercoledì che il Verona non sia in forma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 settimane fa

      Il Verona é più che in forma, ieri ha massacrato l’Atalanta sul piano della corsa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

    Imperdonabile Meite. Il solito giocatore con mezzi ma estremamente superficiale.
    Cotto De Silvestri e altri
    Gallo da solo non può far miracoli
    Annata da dimenticare e presidenza da cacciare
    Sperando arrivi un buon compratore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ToroNelCuore - 3 settimane fa

    C’è stata tanta sfortuna, il pasticcio incredibile di Millico su Lukic e il solito chiesuccio che fa la… – va be’, non posso dirlo cosa fa, – e che toglie un altro gol al povero Edera, però l’impressione è che noi proprio un gioco non ce l’abbiamo mentre gli altri, con tutti i limiti, ce l’hanno. A centrocampo non riusciamo a fare tre passaggi di fila.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Ciccio Graziani - 3 settimane fa

    Il cerchio da buffoni alla fine della partita oggi no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxgemelli - 3 settimane fa

      E buffoni sono anche quei tifosi che li sostengono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-2746537 - 3 settimane fa

    Comunque per tutti gli amanti del Filadelfia per cui tutti i giocatori devono essere osannati vedete quello che ha fatto Millico in quei minuti che è entrato!! Ho l’impressione che si sia montato troppo la testa!! Tutti tiri alla Del Piero per non parlare quello che ha combinato su Lukic!! Non parlo di Edera che è meglio!! Poi viene lo stratega Longo!!! Forse è da rivedere il settore giovanile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. maxgemelli - 3 settimane fa

    Siamo tornati alla normalità. Alla faccia di quei quattro tifosi cerebrolesi che si proiettavano già al prossimo futuro, con il cuore toro in panchina. Anche stasera, squadra allo sbando e un incapace in panchina . Ma fatevi curare. Da uno bravo , però

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. MASSIMO64 - 3 settimane fa

    Giocatori e ribadisco allenatore imbarazzanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxgemelli - 3 settimane fa

      Vabbè, quello in panca, chiamarlo allenatore è un eufemismo. Mezza tacca aziendalista, messo lì per tenere buoni i quattro Koglioni che si abbeverano del solito cuore toro. Poco importa che sia un incapace

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. subcomandante - 3 settimane fa

    Se dopo 120 giocatori …12 allenatori 6 d.s …facciamo sempre cagare la colpa di chi è ? Mia ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Si tratta di semplice matematica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Boss Granata - 3 settimane fa

      Se ti chiami Urbano Cairo… sì!
      (AHAHAHAHAH)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fra_grant_3447307 - 3 settimane fa

      Be si dai, anche mia, degli arbitri, del sistema, della juve, del milan, del inter, del meteo, del pallone….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. maxx72 - 3 settimane fa

      Ahahah Ahahah questa è buona

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Sergio Sergio - 3 settimane fa

    Delusione sicura ma chiesa (scritto apposta in minuscolo) è il solito antisportivo che si butta quando Millico allarga il braccio….come al solito falso è scorretto!!! E così per la seconda volta Edera si vede annullare un gol bello.
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      e il var?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

    Noi siamo gente generosa. Regaliamo, riesumiamo, resuscitiamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. ddavide69 - 3 settimane fa

    Una manica di piciu. È meglio che facciano sti 3 punti di merda nelle prossime. 2 partite …altrimenti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. aimo.marc_150 - 3 settimane fa

    Ma come si fa con giocatori come questi? Meitè vergognoso. Giocatori bolliti che non meriterebbero nemmeno la B. Ma quando li mandiamo via? Giocatori, Allenatore e Dirigenza ridicoli e perdenti. Sperare che il Lecce perda per cercare di salvarsi. Una vergogna!!! Ma quando smetteranno di umiliare quella maglia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy