Fiorentina-Torino 2-2: Belotti meglio di Kalinic, ma Chiesa supera Benassi

Testa a Testa / Il Gallo fa 2 gol determinanti e batte il diretto avversario, mentre il capitano granata appare sotto tono

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino è uscito dal Franchi di Firenze con un punto guadagnato: dopo essere passato in doppio svantaggio è riuscito a rimontare grazie al solito Andrea Belotti che, dopo aver sbagliato un calcio di rigore, non si è perso d’animo ed ha segnato una doppietta determinante. I granata si proiettano così verso la partita casalinga contro il Palermo di Diego Lopez, con l’obiettivo di vincere e ripartire dall’importante reazione avuta nel match contro la squadra viola, che ha permesso alla formazione di Mihajlovic di evitare la seconda sconfitta consecutiva.

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 27: Andrea Belotti #9 of FC Torino celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
FLORENCE, ITALY – FEBRUARY 27: Andrea Belotti #9 of FC Torino celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

GALLO GOL – Andando ad analizzare la partita sui singoli giocatori, il confronto tra Belotti e Kalinic, due attaccanti di indiscutibile valore, è stato vinto dal Gallo: eppure, dopo 60 minuti di gioco la situazione era completamente capovolta, con il croato che aveva messo a segno il gol del 2-0 e il numero 9 granata che aveva fallito il penalty che poteva riaprire il match. Tutto questo non è bastato a fermare Belotti, che ha dimostrato di essere in forma e decisivo quando serve, segnando due gol diversi, dei quali il secondo molto bello, da vero bomber di razza.

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 27: Nikola Kalinic of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
FLORENCE, ITALY – FEBRUARY 27: Nikola Kalinic of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

CHIESA SUPERIORE – L’altro confronto che si è visto sul campo è stato tra due giocatori molto giovani che puntano ad essere il futuro della Nazionale italiana, oltre che delle loro squadre. Si parla di Federico Chiesa e Marco Benassi. Le prestazioni dei due giocatori sono state molto differenti, con il giocatore della Fiorentina che si è distinto per spirito d’iniziativa e creativita, partecipando attivamente al primo gol e rendendosi seriamente pericoloso in diverse altre circostanze. Il granata invece è parso spento, e anche stanco, tanto da non riuscire ad incidere nel match e a rimediare l’ammonizione che gli impedirà di prendere parte al match contro il Palermo. Perciò è evidente che Chiesa abbia vinto il testa a testa, con un discreto distacco.

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 27: Federico Chiesa of ACF Fiorentina shows his dejection during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
FLORENCE, ITALY – FEBRUARY 27: Federico Chiesa of ACF Fiorentina shows his dejection during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Torino at Stadio Artemio Franchi on February 27, 2017 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La situazione dei confronti sul campo si ferma perciò in parità, così come il punteggio sul campo: con Belotti da una parte, Chiesa dall’altra.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Toro - 4 anni fa

    Indubbiamente lunedì sera un fresco Chiesa ha giocato molto meglio di un palesemente esausto Benassi (24 partite da titolare a correre per tutto il campo a causa del non gioco del genio in panca). Ma la cosa che più mi pare assurda è il fatto che alcuni tifosi non riconoscono un buon centrocampista di 23 anni neanche guardandolo giocare tutte le domeniche!! Pazzesco!! Ora mi raccomando fischiatelo anche a Superga così a fine anno anche lui avrà un motivo in più per andarsene.. Come Glik lo scorso anno (dopo tante critiche).. Baselli se ne andrà perché non sopporta più Mihajlovic e così via.. Questo sta facendo il nostro mister.. Distruzione totale.. Se poi si mettono anche i tifosi………… senza parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 anni fa

      Lun Baselli ha finalmente ri-giocato come ci si aspetta da lui. X me ha degli ottimi piedi ma quanto a corsa non ci siamo (considerando la sua età).
      Se a questo aggiungiamo che Miha lo costringe a fare anche l’interditore e la frittata è fatta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 4 anni fa

    Mi sfugge il xke si voglia PER FORZA paragonare benassi a chiesa.
    È come paragonare Amauri a Cr7.
    Ragazzi, NON C’È PROPRIO STORIA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy