Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Giampaolo studia la trequarti: Falque, Berenguer e Verdi possono adattarsi ma…

Toro News / I granata non hanno in rosa un vero trequartista, difficile però ipotizzare un colpo in quel ruolo senza almeno un'uscita di spessore

Nicolò Muggianu

Il nuovo Torino sta prendendo forma e, giorno dopo giorno, Giampaolo studia le migliori soluzioni per il nuovo modulo: quel 4-3-1-2 sul quale l'ex allenatore del Milan ha già iniziato a costruire il suo progetto tecnico. In attesa del regista - sono tante le trattative portate avanti da Vagnati in queste ore -, c'è però un altro ruolo che sta dando di che riflettere al tecnico ex Sampdoria: il trequartista. Una ruolo nel quale, ad oggi, il Torino non ha in rosa un vero e proprio interprete.

TRA ROSA... - La trequarti di Giampaolo ha un'unica costante: la qualità. Ecco perché gli interpreti provati dal tecnico in quel ruolo nel corso delle prime settimane di lavoro sono stati principalmente Verdi, Berenguer e Iago Falque. Tre giocatori che fanno della tecnica uno dei principali elementi del proprio gioco, ma che sarebbero adattati in quella zona di campo. Un problema con il quale ha già dovuto fare i conti Mazzarri nel corso della sua gestione. In particolare quando acquistò Verdi per schierarlo trequartista nel suo 3-4-1-2, salvo poi scontrarsi con un'indole più da esterno che da fantasista puro dell'ex Napoli. Discorsi che valgono anche per Berenguer e Falque che, al pari anche di Edera e Verdi, sono stati adattati in queste prime settimane di lavoro.

... E MERCATO - Riflessioni in corso da parte di Giampaolo, che è ben consapevole del fatto che sarà complicato acquistare un trequartista puro se non a fronte di una o due uscite importanti nello stesso ruolo. L'identikit dato dall'ex mister del Milan è quello di Praet: già allenato dal tecnico ai tempi della Sampdoria ed in grado di ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Il Torino però al momento ha altre priorità - il regista su tutti - e per questo Giampaolo sta valutando dapprima la soluzione interna. Una strada già percorsa al Milan, quando il tecnico nativo di Belinzona adattò (senza troppo successo) lo spagnolo Suso nel ruolo di trequartista.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso