Calciomercato, da Torreira a Praet: i registi che piacciono al Torino

Calciomercato, da Torreira a Praet: i registi che piacciono al Torino

Calciomercato / Dagli argentini Biglia e Vera alle suggestioni Pulgar, Torreira e Praet: i registi di centrocampo seguiti in queste ore dal Torino

di Redazione Toro News

REGISTA CERCASI

AAA regista cercasi. Dopo aver riempito le slot del terzino destro, terzino sinistro e della mezz’ala, il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati è al lavoro per regalare un metodista di centrocampo al mister Marco Giampaolo. Sono tanti i nomi accostati al Torino nelle ultime ore e tra loro potrebbe esserci il prossimo faro della mediana granata.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forzatoro - 3 settimane fa

    Tutti questi nomi mi sembrano di livello: speriamo che siano veramente questi i giocatori che trattiamo, e se non sono questi che siano di pari o superiore livello.
    L’unico che non mi scalda tanto è biglia, che prenderei solo in accoppiata col giovane vera, per fagli da chioccia.
    Praet sarebbe un grandissimo colpo ma penso che sia un po’ troppo costosa e difficile come operazione.
    Torreira quasi impossibile ma derebbe un sogno, perché porterebbe anche tanta esperienza internazionale.
    Chi vorrei tanto che venisse al toro è pulgar, perché è, secondo me, uno che ha veramente lo spirito toro, con ottimi piedi, rigorista e di grande resistenza. Con linetty formerebbe davvero una grande coppia e con baselli,lukic e segre dietro avremmo finalmente un signor centrocampo dopo tanto tempo.
    Infine vera sarebbe davvero un ottimo colpo, con grandissima prospettiva e che prenderesti ad un costo ancora sostenuto con la possibilità di aver trovato un grande centrocampista e che già tra un anno potrà valere tre- quattro volte il prezzo di acquisto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lemmy - 4 settimane fa

    A me Pulgar piacerebbe, ha 26 anni, è stato pagato 10 milioni lo scorso anno dalla Fiorentina che però lo ritiene sacrificabile.
    Nelle ultime 4 stagioni ha fatto almeno 30 partite l’anno tra Bologna e Fiorentina (cosa non trascurabile da un punto di vista della tenuta fisica) e lo scorso anno 37 partite su 38 in campionato (fonte wikipedia) il che significa che non si fa squalificare facilmente. Ovviamente nel ruolo di regista, lo vedrei bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Spliff - 4 settimane fa

    Mah se non hanno ancora affondato il colpo sarà che staranno vagliando varie ipotesi.. Magari vagnati ci sta davvero provando per un giocatore di livello superiore..
    Io nella mia idea Biglia e Vera non li vedrei male.. Anche per un discorso economico. Ad oggi hai speso 16 e incassato 11. Un investimento da 7/8 mln per un giovane di cui si dice un gran bene ci starebbe.. Poi vediamo.. son curioso di vedere chi farà giocare sabato nel ruolo di play

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 4 settimane fa

    Biglia da solo non serve a nulla , gioca da fermo ed è sempre rotto. Sarebbe utile in alternanza con un giovane forte. Il massimo sarebbe Praet.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torino FC - 3 settimane fa

      idem, Praet sarebbe ottimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. loik55 - 4 settimane fa

    A parità di integrità fisica Biglia andrebbe anche bene, poi spero abbiano altri nomi in canna..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13958142 - 4 settimane fa

    io ho un’opinione completamente diversa da quella generalmente accettata ossia che ci manca come il pane un regista. A centrocampo abbiamo oggettivamente 5 centrocampisti di buon livello Segre che è emergente, perció io mi accontenterei tranquillamente di Biglia a costo 0 e dirigerei le spese sul vero anello debole della squadra, che purtroppo non è il trequartista ma la seconda punta. Belotti e Zaza insieme non possono giocare, è un dato di fatto, lo abbiamo visto per due anni, non riescono neanche a passarsi la palla. E se abbiamo un allenatore che, nonostante abbiamo tre esterni d’attacco forti come Iago, Verdi e Berenguer, vuole giocare a due davanti, abbiamo bisogno di una seconda punta da affiancare a Belotti, preferibilmente veloce e bravo tecnicamente e meno attaccante d’area come Zaza. Oppure se si vuole un trequartista a tutti i costi lo si prenda da affiancare a Verdi dietro a Belotti e non da mettere dietro Belotti e Zaza. È questione di buonsenso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BarberaPa - 4 settimane fa

    Per me il top sarebbe avere Praet titolare e Biglia come riserva. In questo modo avremmo un centrocampo niente male. Pulgar boh non mi scalda molto, perché molto discontinuo. Torreira troppo caro sia di ingaggio che di valore richiesto dell’Arsenal. Vera mi intriga molto ma noi abbiamo bisogno di gente pronta subito. Meno male che #vagnatiaccelera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

    Io sono più preoccupato per il trquartista… veri in rosa non ne abbiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Kieft - 4 settimane fa

    Non ho mai visto Vera ma lo preferisco a tutti gli altri perché scommettere su un giovane è sicuramente la scelta migliore….inoltre invece di affiancargli biglia lo metterei in concorrenza con un coetaneo altrettanto giovane …non ho mai visto un giovane migliorare guardando il compagno titolare ! Ma giocando si …..sicuramente è necessario avere dei giocatori esperti all’interno della rosa, Belotti Sirigu Ansaldi possono essere i leader che danno un esempio di professionalità…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. christian85 - 4 settimane fa

    Pulgar non mi fà per niente impazzire.. Praet è ha colpi di classe che si vede poco in giro, sarebbe veramente un grande colpo di mercato, mentre Torreira ha un costo fuori portata dal Torino, ma sono gli stessi calciatori a decidere.. se un vuole rimettersi in carreggiata con il proprio mentore… costi e ingaggi passano in secondo piano e le soluzioni si trovano.. il problema è che 30 milioni all’Arsenal pesano, ci spero ma molto difficile arrivi.

    Vera è un fantasista argentino, giovane, sarebbe un profilo interessante e, sono anni che al Toro manca un regista, forse sarebbe la volta buona che finalmente cambia sistema di gioco e mentalità.
    Biglia al momento, rimane quello più “sicuro” sia a livello economico sia a livello di esperienza, ma non a livello fisico e di rendimento, però a paramentro zero è un rischio che ci si può prendere e secondo me Verdi, con Giampaolo, riuscirà a trovare la sua dimensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy