Il Torino ha bisogno di Ola Aina: Mazzarri lo vuole subito in forma

Il Torino ha bisogno di Ola Aina: Mazzarri lo vuole subito in forma

Focus / Fondamentale avere sin da subito un’alternativa a De Silvestri e Ansaldi in vista del tour de forse di fine agosto

di Marco De Rito, @marcoderito
Ola Aina

C’è stato spazio anche per Ola Aina nel pareggio di Minsk con lo Shakhtyor Soligorsk. L’esterno è entrato al 61′ e ha collezionato uno spezzone di mezz’ora, la prima presenza stagionale. Da notare che Aina era tornato in gruppo solo cinque giorni prima: è evidente che Walter Mazzarri punta al reintegro fisico del nigeriano nel più breve tempo possibile. Gli impegni in Coppa d’Africa hanno prolungato la stagione precedente facendo sì che Ola terminasse le vacanze solo lo scorso 10 agosto, ma comunque il tecnico di San Vincenzo l’ha buttato dentro la mischia appena ha potuto vista l’importanza di avere un’alternativa in più sugli esterni.

BUONE IMPRESSIONI – Dopo cinque giorni dal suo rientro all’ombra della Mole non ci si poteva aspettare che Ola Aina fosse al top della condizione ma non ha sfigurato nella gara in Bielorussia. La sua prestazione è stata più che sufficiente: subito un paio di sgroppate che fanno ben sperare per i tempi di un rientro completo. Per il momento i titolari sulle fasce restano Lorenzo De Silvestri e Cristian Ansaldi. I due hanno effettuato tutta la preparazione a partire dal ritiro di Bormio e la loro forma appare buona.

ROSA CORTA – Ma se l’ex Sampdoria e l’argentino avessero bisogno di rifiatare nel prossimo filotto di quattro importantissime partite che aspettano il Toro nelle prossime due settimane, Aina al momento è il solo laterale puro in rosa. Per questo motivo è nata l’evidentissima necessità del recupero veloce del classe 1996. La rosa è corta per affrontare tre competizioni e c’è la necessità che, finché non si interviene sul mercato, gli effettivi siano tutti disponibili. Aina ha dato l’impressione di stare bene: le sue straripanti doti fisiche unite al lavoro fatto in vacanza (“Si è presentato in ottima forma”, ha detto Mazzarri) sono benzina importante per il Torino.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pignal - 12 mesi fa

    Aggiornamenti sulla guarigione di Parigini ed Edera? A che punto sono? Quando si presume possano ritornare a giocare nelle partite ufficiali?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. èquasifatta - 12 mesi fa

      Edera: operato alla spalli 4 luglio, tre mesi di prognosi prima di poter riprendere l’attifività fisica.

      Parigini: recuperato dall’intervento d’ernia, gia aggregato alla prima squadra, potrebbe andare in panchina giovedì se verà convocato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pignal - 12 mesi fa

        Grazie!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. èquasifatta - 12 mesi fa

          Prego.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Pignal - 12 mesi fa

        E sai/dici che per il ritorno con il Wolverhampton Parigini potrebbe giocare più di uno spezzone di partita?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 12 mesi fa

    Forza ragazzo, comunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 12 mesi fa

    L’ho credo che lo vuole in forma, sono in tre per due posti per quattro partite importanti in pochi giorni. Senza di lui sarebbero due per due posti.
    Ed infatti siamoappostocosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14287754 - 12 mesi fa

    io penso solo a giovedì x ora ci sono solo i lupi da mettere a cuccia!!! un solo grido sistruggiamoli FORZAAAAAA TOROOOOOOO fin che vivrò mai ti lascerò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. èquasifatta - 12 mesi fa

    Della serie, ovviamente con tutto il rispetto per Mazzarri, per i Ragazzi e per la Squadra, dopo la “faraonica” campagna acquisti del mandrogno pitocco, siamo arrivati a “raschiare il barile” degli infortunati, convalescenti e in ritardo di forma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 12 mesi fa

      Buongiorno signor lama tutto bene?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. èquasifatta - 12 mesi fa

        Splendidamente.

        E, a proposito di Lama, stavo giusto conversando con Tenzin Gyatso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 12 mesi fa

          Credo caro dr èquasifatta che Tenzin Gyatso non ti abbia insegnato a non dissuadere due persone a menarsi…
          Credo inoltre che Tenzin Gyatso non abbia mai desiderato sputare in faccia ad un’altra persona.
          Stia bene!
          Fvcg

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy