Il Toro è donna

Granatina/ Tantissimi Auguri a tutte le Granatine come me!

di Roberta Picco

 

Ebbene sì, signore e signori, so che potrebbe sembrare un azzardo, so che qualcuno potrebbe gridare allo scandalo, ma devo ammettere che il Toro, per moltissimi aspetti, è donna. Non è una cosa negativa, credetemi, anzi, menomale! Il Toro è donna nella sua casacca, divisa, maglia granata: sudata da tanti, sognata da molti, indossata da alcuni, meritata da pochi. Donna è la sua curva, la Maratona, una delle più belle d’Italia, sempre agghindata a festa, sempre attiva, mai ferma, sempre presente. Donna è la sua storia: incredibilmente affascinante, incredibilmente complicata, ferita, ma rinata e ora viva!

Il Toro è femmina soprattutto nelle donne che hanno fatto e fanno parte della sua leggenda, a partire dal coraggio delle compagne dei ragazzi di Superga, costrette da qualcosa più grande di loro a continuare le loro vite, private del loro amore, ma capaci di portare avanti al meglio il loro ricordo. Il Toro è donna nelle sue tifose che non si vergognano ad andare allo stadio ogni domenica, nonostante ci sia ancora qualcuno che disapprovi, qualcuno che dice: “Tanto di calcio non capite nulla, guardate solo i calciatori”. Le donne del Toro, queste cose, se le lasciano scivolare addosso, senza dare troppo peso. Tifano a testa alta, perché loro, il Toro, lo amano un po’ di più, lo amano diversamente: sono anche capaci di stare ore sotto la pioggia pur di sostenere la squadra e di studiarne le capacità in allenamento. Alle volte possono sembrare folli, ma sono innocue, ve lo assicuro: vogliono solo divertirsi, possibilmente in granata!

È possibile che alcune di voi si siano riconosciute in questa descrizione, quindi: AUGURI A TUTTE LE DONNE GRANATA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy