Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Il Toro verso la ripresa: Lyanco, ora deve imporsi definitivamente come terzo di sinistra titolare

Focus On / Il difensore brasiliano durante la quarantena si è allenato con il suo preparatore atletico Amil Henrique Lopes per abbassare il rischio di eventuali infortuni

Luca Sardo

Il trend della curva epidemiologica del Covid-19 continua ad essere positivo. Come stabilito dalle istituzioni del calcio e dal Governo, ci si avvia verso la ripresa del campionato. Il Torino è chiamato a lottare per la salvezza nelle ultime partite che rimangono. Dopo la quarantena forzata, i giocatori gradualmente hanno cominciato ad allenarsi, prima individualmente e poi in gruppo. Andiamo ad analizzare la situazione per i singoli componenti della rosa granata. Oggi è il turno di Lyanco.

Tanti sono stati gli infortuni che hanno condizionato questa stagione di Lyanco. Il numero 4 granata - con l'arrivo di Moreno Longo sulla panchina del Toro e prima della sospensione del campionato - aveva scalato le gerarchie difensive, diventando il terzo centrale di sinistra titolare, schierandosi in campo al fianco degli inamovibili Izzo e Nkoulou.

https://www.toronews.net/toro/il-toro-verso-la-ripresa-sirigu-dopo-la-sardegna-serve-ripartire-come-prima/

PRESTAZIONI - Fin dall'inizio di questa stagione il brasiliano si è subito infortunato in ritiro a Bormio. Una distrazione di basso grado del muscolo flessore alla coscia sinistra lo ha costretto ad abbandonare il ritiro e tornare a Torino anzitempo. Subito dopo una distrazione al muscolo semi-membranoso della coscia sinistra ha fatto si che saltasse tutti i preliminari di Europa League e le prime partite di campionato con Sassuolo e Atalanta (QUI i dettagli). Una volta rientrato in squadra e fatte sei presenze in campionato, il difensore classe 1997 è stato costretto nuovamente a fermarsi i box a causa di una lesione al legamento collaterale mediale del ginocchio destro. A gennaio poi è tornato in campo nel match perso in casa contro l'Atalanta: prima della sospensione della Serie A a causa dell'emergenza coronavirus. Il difensore brasiliano aveva raggiunto quota 11 presenze (10 in campionato e 1 in Coppa Italia).

RIPRESA - Durante la quarantena Lyanco si è allenato in casa con il preparatore personale Amil Henrique Lopes (QUI i dettagli) per tenersi in forma e abbassare il rischio di eventuali infortuni una volta tornato ad allenarsi sul terreno di gioco. Ripresa ormai la piena attività fisica al Filadelfia, i benefici del lavoro svolto in questa quarantena si dovranno vedere. Ora il brasiliano dovrà farsi trovare pronto ed imporsi definitivamente come terzo di sinistra titolare, in vista di questo complicato e lungo finale di stagione.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso