La moviola di Torino-Genoa 0-0: Pasqua praticamente perfetto

Moviola / Un paio di episodi sospetti in area, Pasqua ha sempre deciso bene

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

È andata in archivio anche la ventiduesima giornata di Serie A per il Torino, che ha pareggiato con il Genoa una partita che doveva necessariamente vincere. Poche le emozioni all’Olimpico Grande Torino, anche per merito di un’impeccabile direzione di gara da parte dell’arbitro Pasqua, che è sempre riuscito a tenere in mano il polso della partita. Genoa e Toro hanno timidamente recriminato per dei leggeri contatti in area, ma le immagini danno ragione a Pasqua.

LEGGI ANCHE: Torino-Genoa 0-0, Sirigu: “C’è frustrazione, è una fortuna avere Nicola

GLI EPISODI – L’unica vera sbavatura del match è in avvio, quando Belotti viene fermato al limite da Radovanovic e Pasqua, che era a distanza ravvicinata, lascia giocare. In realtà il difensore genoano va dritto sulle gambe del capitano granata. Poco dopo Zappacosta va a terra in area ma Ansaldi non lo tocca. Nel secondo tempo è Zaza ad andare giù in area, dopo aver superato Goldaniga e Masiello. Masiello non tocca Zaza che inciampa da solo, il rigore non c’è e lo conferma il VAR dopo il silent check. Così come non c’è nulla, poco dopo, su Destro che entra in area con Izzo e viene chiuso dal raddoppio di Singo. Neanche l’ombra di un rigore.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mp63 - 2 settimane fa

    Perfetto per il Genoa. Inizio partita ginocchiata a Belotti. Così si fa capire a chi hai contro l’aria che tira. Non scrivete cazzate. Che partite guardate? Belotti è il giocatore che ha subito più falli ed è anche quello meno tutelato. Vedi Ronaldo degli zebrati, lo toccano e si ferma immediatamente e il piciù con la maglia gialla fischia subito chiedendogli scusa. Arbitri senza coglioni. Schiavi del potere calcistico. Spero che un giorno venga fuori tutto il marcio che c’è dietro al mondo del calcio. Ma ho poche speranze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy