Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

L’ultimo posto condiziona l’appetibilità del Toro: così il mercato diventa più difficile

Focus on / Il Torino ha bisogno di un restyling sul mercato, ma con l'ultimo posto sarà più difficile convincere i giocatori

Silvio Luciani

"Sarà un mese di gennaio particolarmente difficile per il Torino, che in campo sarà impegnato in una serie di partite decisive sin da domani e soprattutto dovrà essere attivo sul fronte del calciomercato. E non sarà una sessione semplice per i granata, che dovranno colmare le lacune della rosa in una situazione particolare come quella del calcio nell'era Covid. Come se non bastasse, poi, il Torino è anche all'ultimo posto in classifica e questo è un fattore che può incidere pesantemente sulla campagna acquisti.

"DISPONIBILITÀ - A livello di classifica il Torino è tutt'altro che spacciato, ma la classifica può influire sulla disponibilità a vestire la maglia granata dei calciatori richiesti dal ds Vagnati. È un ostacolo in più per il lavoro dell'ex dirigente della SPAL, che - e questo è l'unico lato positivo - già nello scorso campionato si era trovato in queste condizioni. Sarà comunque più difficile convincere i profili ritenuti adatti, perché il pericolo retrocessione rischia di gravare pesantemente anche sul futuro dei giocatori che dovessero valutare un trasferimento all'ombra della Mole, soprattutto per quelli che militano in squadre importanti (ad esempio Lobotka del Napoli). Un ostacolo in più, in una strada già costellata da mille complicazioni, quella che porta alla salvezza del Torino.

Potresti esserti perso