Mancini su Belotti: “Gioca bene e fa gol, ma corre troppo per aiutare la squadra…”

L’intervista / Mancini elogia lo spirito di sacrificio del capitano granata

di Redazione Toro News

Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport il CT Roberto Mancini spende parole al miele per il capitano granata Andrea Belotti. L’allenatore azzurro ritiene che giocare in una squadra che lotta per la salvezza non limiti le qualità di un grande attaccante come il Gallo, ma evidenzia un aspetto del suo modo di giocare: “I gol li fa lo stesso e gioca bene. Spesso corre troppo per aiutare la squadra o partire da lontano, e perde lucidità davanti alla porta”. A Belotti è affidata tutta la produzione offensiva del Toro e in questo campionato sta partendo spesso da sinistra e agisce anche da rifinitore. Secondo Mancini, sarebbe questo modo di giocare a far perdere lucidità al Gallo che nelle ultime partite è parso molto stanco.

LEGGI ANCHE: Torino, il tabù della vittoria in casa deve crollare: contro lo Spezia servono i 3 punti

 

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andreas - 1 mese fa

    ho visto i suoi occhi quando usciva dal campo col Parma in cui abbiamo vinto bene e ha fatto un’ottima partita: sconsolato e infastidito di stare in una situazione che non apprezza più. Mi è arrivato che di questa continua nenia che il Gallo si carica la squadra sulle spalle non ne può più, non perché non l’abbia fatto con piacere ma oggi basta, vuole qualcosa d’altro. Che ci sia qualcuno che aiuti anche lui in quanto bomber ed essere umano. Troppo peso per lui! Non ho mai visto il Capitano così sconsolato. Forse vorrebbe qualche complimento in meno ma qualche soddisfazione in più (che non è certo quella economica).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata63 - 2 mesi fa

    Quando giochi davanti e non ti arrivano palloni, vai a prenderteli dietro. Questo lo sa chi gioca a calcio. Belotti sente il peso della responsabilità del capitano ed è un generoso, per cui eccede nei rientri. Personalmente, trovo che questo atteggiamento alla fine sia controproducente, ma quando giochi in una squadra con scarse capacità a creare situazioni di gioco offensive, non hai molta scelta. Vedrete che con il passare degli anni imparerà a gestirsi meglio. Spero sia da noi, ma con questa dirigenza lo vedo molto difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gigiotto - 2 mesi fa

    Ma questo fenomeno di tenico ha detto nulla sul fatto che Belotti prende un sacco di botte,non è tutelato dagli arbitri anzi a volte è il contrario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nero77 - 2 mesi fa

    Certo se schierato a terzino è normale che arriva spompato in area di rigore!Ringraziamo sempre il maestro per le sue scelte tattiche..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luca83 - 2 mesi fa

      Al momento non ci sono scelte tattiche, ci sono solo soluzioni obbligate. L’allenatore schiera Belotti punta, poi lui si muove secondo caratteristiche sue e in funzione di cosa fa la squadra. Se difesa e centrocampo non si alzano perché hanno paura di prenderle, l’attaccante non può stare a 50 metri. E l’allenatore cosa deve fare? Tirarli su con una gru?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Nero77 - 2 mesi fa

        Eccolo un atro sostenitore del maestro!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luca83 - 2 mesi fa

          Non è questione di sostenere il maestro, è che questa cosa non dipende da lui. O meglio, potrebbe dipendere da lui se potesse permettersi di cambiare sistema di gioco senza peggiorare le cose, ma al momento non può. Abbiamo tanti problemi, forse anche quello di un allenatore non adatto alla squadra. Ma non dipendono tutti da lui.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luca83 - 2 mesi fa

    Questo non dipende da Giampaolo, anzi. Rendere Belotti più produttivo sotto rete e presente vicino alla porta è stato uno dei suoi primi risultati, quando ancora l’allenatore cercava di proporre il suo, di gioco. Ora, in assenza di un regista, di un trequartista e di un leader difensivo affidabile, si è tornati al 3-5-2 pur di raggiungere una compattezza difensiva accettabile, e Belotti è tornato a fare quello che faceva prima con Longo e Mazzarri. Perché la squadra non riesce a cambiare modo di giocare in primis, ma anche perché tra Gojak, Verdi, Zaza e Lukic da seconda punta non ce n’è uno che incida. Finché la squadra avrà paura di muoversi senza palla, per non perdere le distanze tra i reparti, non se ne esce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abedinpele - 2 mesi fa

      Vero ma quando tentava di imporre il suo gioco prendevamo in media 3 gol a partita… il problema non è la scopa ma il manico…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luca83 - 2 mesi fa

        Ma almeno tiravamo in porta. E prendevamo 3 gol a partita perché c’era gente che scendeva in campo col cervello spento. Per come la penso io, se non cambiano i giocatori, se non arrivano rinforzi avere Giampaolo o avere chiunque altro non cambia le cose

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mp63 - 2 mesi fa

    Doveva dirlo lui che il gallo si sfianca per la squadra. Vai a dirlo al tuo collega Giampaolo, vate degli allenatori maestri di gioco e di vita, i risultati però non vengono. Ma è un dettaglio. Il gioco non c’è e mi sembra che nello spogliatoio non siano tanto ascoltato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. abedinpele - 2 mesi fa

    Bene primi spiragli da addetti ai lavori. Mancini ha avuto il coraggio di denunciare la cosa. Su questo forum c’eravamo accorti in tanti di questo ma il nostro parere vale zero ovviamente. Ora che un mister professionista ha evidenziato la cosa spero che il maestro si accorga del problema e tenti di risolverlo. Dopo appena 5 mesi di niente assoluto sarebbe già qualcosa…
    Per chi pensa che serva il regista per far stare la squadra più vicina alla punta, a mio avviso è fuori strada, cero che sarebbe utile ma non è il problema. E’ sufficiente avere un atteggiamento tattico diverso e non giocare col 3511 che in realtà è un 5311, se anche hai un buon regista fai solo palleggi in più, magari davanti alla tua area, film già visto in coppa col Milan… domani con lo Spezia che applica un buon 433 aggressivo, prevedo i nostri esterni sulla linea dei difensori così il Gallo sarà come al solito isolato. Attendo le smentite dal campo del maestro (da 5 mesi le sto attendendo invano…). FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy