Morte George Floyd: anche il Torino si inginocchia contro il razzismo

Morte George Floyd: anche il Torino si inginocchia contro il razzismo

La foto / Ecco il gesto della squadra granata durante l’allenamento di oggi al Filadelfia

di Redazione Toro News

Bellissimo gesto del Torino che si schiera apertamente contro il razzismo. Seguendo le orme del Liverpool, anche la squadra granata, durante l’allenamento di oggi pomeriggio al Filadelfia, ha posato per una foto altamente simbolica che è stata diramata sul canale Instagram della società granata. I giocatori del Torino, con in testa il capitano Belotti e insieme al tecnico Longo, si sono inginocchiati nella postura vista spesso nelle ultime ore in memoria di George Floyd, l’afroamericano ucciso da un poliziotto a Minneapolis (Stati Uniti d’America). “Contro il razzismo, in ogni tempo e in ogni luogo”, è la didascalia a corredo della foto, con tanto di #blacklivesmatter, a testimoniare il supporto al movimento “Black Lives Matter”, nato nel 2013 negli Stati Uniti per i diritti della comunità afroamericana. In questa battaglia c’è anche il Torino. Nella giornata di ieri, alcuni giocatori avevano già manifestato singolarmente l’appoggio per la lotta al razzismo.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BogaBoga - 4 mesi fa

    Bel gesto, bravi ragazzi.
    Tutto il resto sono pippe mentali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. TOroRItoRo - 4 mesi fa

    Violenza senza scuse. Ma partiamo da isolare i provocatori, con divisa e senza divisa. Presidenti o semplici cittadini. Chi provoca e poi guarda gli altri scannarsi fra loro è veramente…direi odioso ma poi crei altro odio. Bisognerebbe ignorare i provocatori, ma servirebbe la cultura della nonviolenza. Della pace. Abbiamo la costituzione che ci può guidare. La cultura ci può guidare. La religione ci può guidare. Il cuore che ci può guidare. FV❤️G

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxx72 - 4 mesi fa

    Il commento migliore è quello del fratello Ardi. Ma perché chi manifesta deve spaccare tutto e saccheggiare? Quella gente che è danneggiata dai manifestanti non ha dei diritti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Joe - 4 mesi fa

    Una vita umana spezzata da una polizia assassina…. Condanna senza se senza ma!! Bravi ragazzi bel gesto. Commenti contro sono da ignorare… Perché fatti da ignoranti!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 4 mesi fa

      Joe, condivido pienamente che occorre ignorare la totale ignoranza di coloro che non conoscono minimamente la storia dell’Americana. Al peggio non c’è limite, come documentano i post assolutamente dissennati e deliranti di Palmiro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. wwtoro - 4 mesi fa

    questi primi 5 commenti sono di una tristezza disarmante poveri noi .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 4 mesi fa

      La tristezza è leggere i vostri giudizi, ma non gli argomenti perchè non ne avete.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tarzan - 4 mesi fa

        Tu hai seri problemi ragazzo mio… E comunque per i tuoi sproloqui Toronews non è il posto giusto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-14380044 - 4 mesi fa

      Concordo, saranno tornati ora dalla pantomima di Salvini e co

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 4 mesi fa

        E tu da che pantomima sei tornato?…Chi ti paga?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. palmiro - 4 mesi fa

    Avrei voluto vedere altrettanta partecipazione da parte dei giocatori milionari del Torino FC anche nel caso dei bambini di Bibbiano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 4 mesi fa

      O per quelli morti nello sterminio del COVID19…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 4 mesi fa

        Superga?…Sono andati?…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ardi2 - 4 mesi fa

    Chi uccide una persona deve pagare caro e in America non ci vanno leggeri, questo non giustifica assolutamente le violenze le razzie gravissime che hanno subito cittadini innocenti, proprietà private e negozi che non hanno fatto nulla di male. A loro nessuno pensa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. palmiro - 4 mesi fa

      Sembra, in questi tempi, che “il diritto” valga solo per alcuni e per altri no …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jurcic69 - 4 mesi fa

        Ti sorprenderà forse, ma esistono menti e cuori sufficientemente grandi da poter contenere entrambi questi sentimenti senza che siano in contrapposizione. si può essere indignati per un uomo ammazzato a sangue freddo dalla polizia che dovrebbe proteggerlo, e si può anche inorridire dinnanzi a chi approfitta delle proteste per saccheggiare negozi, o per sparare sulla folla con la divisa addosso. Non c’è contraddizione, perché sono entrambe forme di violenza, figlie di un “divide ed impera” messo in piedi da seminatori d’odio.
        non vorrei che il sottotesto nel voler contrapporre queste due sciagure sia che che sotto sotto hanno fatto bene ad ammazzare un n***o di m***a: spero non sia così. FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. palmiro - 4 mesi fa

          Il sottotesto era chiaro ed era presente nei miei commenti che la redazione ha cancellato perché “qua non c’è la censura”.
          Puoi leggerlo nell’articolo intitolato “Djidji e Aina, messaggio granata per George Floyd: “Siamo tutti uguali” dove spiego che la vittima e l’assassino si conoscevano e avevano lavoravato assieme. Il razzismo non c’entra nulla e fa proprio parte della strategia del “divide et impera” per seminare oio. Strumentalizzare quell’omicidio fa proprio parte di quella strategia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. altoro - 4 mesi fa

            Palmiro, i tuoi post sono assolutamente dissennati e deliranti, frutto di una totale ignoranza, tipica di colui che non si è mai realmente documentato nel caso specifico sulla reale storia dell’America.Il tuo caso umano è l’ulteriore prova assolutamente oggettiva della fondatezza della teoria sul genere umano per la quale “al peggio non esiste limite …” . A questo punto è consigliabile un buon specialista neuropsichiatra in modo tale possa analizzare le tue paturnie, ammesso che sia ancora in tempo per farlo … .

            Mi piace Non mi piace
          2. palmiro - 4 mesi fa

            altoro perchè non dici come ti chiami così ti querelo?

            Mi piace Non mi piace
          3. palmiro - 4 mesi fa

            Questi commenti violenti pieni di rabbia ed odio di altoro stanno bene alla redazione?…

            Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 4 mesi fa

      Ardi l’hai detta giusta ma ti becchi i meno. Incredibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy