Napoli-Torino 1-1, Izzo: “L’abbraccio a Giampaolo? E’ una bella persona anche se ho giocato poco”

Le parole / Al termine della gara tra gli azzurri di Gattuso e i granata di Giampaolo è intervenuto il difensore granata

di Redazione Toro News

Napoli-Torino finisce 1-1e ai microfoni di SkySport si è presentato Armando Izzo per commentare la sfida tra le due squadre che ha chiuso il 2020 per la Serie A. Il difensore ha segnato il gol del provvisorio vantaggio granata: “Siamo delusi perché sappiamo benissimo che negli ultimi minuti prendiamo sempre gol. Bisogna alzare l’attenzione e uscire da questo momento veramente delicato”.

Sull’abbraccio con Giampaolo dopo il gol: “È un abbraccio perché il mister se lo merita, è una bella persona al di là del fatto che ho giocato poco per infortuni e momenti poco felici. Ma lui è una bella persona. Noi stiamo vivendo un momento negativo, ma l’attaccamento alla maglia c’è. Io credo che ne usciremo tutti insieme perché vedo come la squadra si allena in settimana”.

Sul futuro: “Abbiamo solo tre giorni di pausa. Bisogna fare vita sana perché il campionato riprende subito, ora dobbiamo metterci a fare punti. Serve giocare con gli attributi e giocare da uomini veri”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 4 settimane fa

    Se dietro si gioca a 3, un Izzo motivato non può restare fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gigiotto - 4 settimane fa

    Avrà capito e certo che se farà bene a fine campionato Raiola e Cairo gli troveranno un ‘adeguata sistemazione? Vedremo prossimamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. altoro - 4 settimane fa

    Ottima prestazione quella di ieri sera dello “scugnizzo” napoletano Izzo contro la squadra della sua città natale. A suggello della stessa prestazione lo splendido gesto tecnico della rete personale che ha dato il soltanto temporaneo, ahimè come al solito, vantaggio alla squadra granata. A mio parere, Izzo e il solito “Gallo” Belotti sono risultati i migliori in campo in una prova globale collettiva sostanzialmente buona e orgogliosa offerta ieri sera allo Stadio Maradona di Napoli dal nostro amato TORO. Tuttavia, purtroppo come da amara e consolidata abitudine, rimane il cocente rimpianto di aver gettato ulteriormente al vento altri due punti preziosi a causa della prodezza del capitano del Napoli Insigne, il quale, peraltro ribadisco per Regolamento, non avrebbe mai e poi mai dovuto giocare per squalifica la partita di ieri sera. Infatti la scorsa settimana lo stesso Lorenzo Insigne è stato scandalosamente graziato dal romano Giudice Sportivo federale Mastrandrea tramite l’applicazione di uno inaudito sconto di 1/2 turni di squalifica determinata, in occasione di Inter- Napoli, dall’espulsione dello stesso Insigne provocata dal noto “vaffa” al direttore di gara che per la corretta applicazione dello stesso Regolamento avrebbe dovuto causare in modo assolutamente oggettivo almeno due turni di squalifica da infliggere allo stesso capitano del Napoli. In considerazione anche di tale scandalosa sentenza disposta dal Giudice Sportivo federale, personalmente sono assolutamente schifato e quindi sostanzialmente rassegnato al sistema, profondamente marcio e corrotto, attuato da decenni dagli stessi organi federali che governano il calcio professionistico nazionale rivolto esclusivamente ad arrecare benefici e vantaggi alle Società ritenute maggiormente influenti e potenti sotto l’aspetto politico nel panorama nazionale dalla stessa istituzione federale. Su questo triste argomento mi taccio definitivamente in quanto il sottoscritto è assolutamente consapevole della loro intrinseca e sostanziale inutilità. Fratelli granata del forum e Redazione di ToroNews, pertanto da questo momento esterno i miei commenti personali esclusivamente relativi alle tematiche e alle vicende del nostro amato Vecchio Cuore Granata.
    L’astuto Izzo dopo la rete personale corre ad abbracciare il “Professore” Giampaolo, quindi da buon ruffiano partenopeo gli tende una mano nella legittima speranza personale che lo stesso tecnico abruzzese lo prenda in maggiore considerazione nelle sue scelte tecniche durante il prossimo nuovo anno.
    Personalmente ritengo perfetto e quindi assolutamente imprescindibile l’utilizzo di Izzo nel modulo tattico della difesa a tre, essendo assolutamente un difensore centrale e non certamente un terzino, non disponendo delle caratteristiche specifiche del ruolo e difatti tale sperimentale collaudo, attuato del tecnico abruzzese, è ampiamente fallito alla verifica sul rettangolo di gioco. A questo punto auspico l’utilizzo a tempo pieno di Izzo nella difesa a tre, affiancato da Lyanco centrale e Bremer in ballottaggio nella posizione di campo di centro-sinistra con il giovane Buongiorno, in evidente crescita e quindi sempre più affidabile nel ruolo specifico. Personalmente ritengo che attualmente il modulo della difesa a tre è quello maggiormente congeniale alle singole caratteristiche degli stessi interpreti del reparto arretrato e quindi valuto Izzo, titolare fisso nello specifico modulo, e le altre due maglie da assegnare, scegliendo anche a seconda delle caratteristiche specifiche della squadra avversaria da affrontare, nel ballottaggio della coppia brasiliana costituita da Lyanco e Bremer e il promettente prodotto del settore giovanile granata e già nazionale Under 21 Alessandro Buongiorno. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CLAUDIO - 4 settimane fa

    Se Izzo torna quello di due anni fa le speranze di salvezza aumentano di molto. Ha sbagliato come uomo voleva andare via ha fatto post che poteva evitarsi. Ma come giocatore in queste due partite ha fatto vedere di essere ancora forse il difensore più forte che abbiamo. Alcuni probabilmente lo riterranno un traditore a fine stagione andrà via bene. Ma se per salvarci ora ci serve uno come lui ben venga.il bene del toro prima di tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. giacki - 4 settimane fa

    Ora tocca a cairo..
    Prendesse naingollan..con il ritorno di baselli anche rincon giocherebbe nel suo ruolo e via Zaza e verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maccabee - 4 settimane fa

      il ruolo di Rincon è la panchina!
      Al massimo può entrare a 15 min dal termine per fare catenaccio e difendere il risultato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro_felix - 4 settimane fa

        Allora come mai perdiamo con lui in campo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Forse Finalmente qualcuno gli ha detto che se gioca come lo scorso anno in una cosiddetta Big non andrà …ed è tornato con la vecchia verve di un tempo.
    Forse Gianpaolo gli ha detto ho sbagliato a lasciarti fuori perché non eri adatto al mio gioco ma gli altri non sono affidabili mentre tu se vuoi lo sei.
    Forse si era rotto le palle di vedere perdere il Toro a ripetizione.
    Qualunque cosa sia, già contro il Bologna qualcosa aveva fatto vedere, ieri invece molto bene, un gol, due gol sfiorati e una manciata di ottime chiusure.
    Sul gol qualcuno lo ha incolpato secondo me ingiustamente. Era Singo che doveva chiudere e comunque il gol di Insigne è stato un mezzo miracolo di bravura del napoletano del Napoli …

    Speriamo che Izzo torni a essere l’Iron man di due anni fa e almeno ci salviamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Leo - 4 settimane fa

    Traduzione dal gergo calcistico: è una bella persona anche se di calcio capisce poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 4 settimane fa

      tu invece tutto al contrario ed è peggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Rimbaud - 4 settimane fa

    Bravo Izzo, stasera finalmente ti ho riconosciuto per ocme ti eri fatto conoscere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata69 - 4 settimane fa

      Era difficile riconoscerlo prima visto che non giocava. Purtroppo stava in panca per far spazio a Voyvoda e Lyanco. Robe da matti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bela Bartok - 4 settimane fa

    Sono molto commosso ma ho paura che in serie A non distribuiscano punti in base alla bellezza delle persone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ezio 76 - 4 settimane fa

    Ma quando la smetterete di parlare e inizierete a correre per 95 minuti e fare punti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granata70 - 4 settimane fa

    Bravo Armando spero che possa ritornare Izzo che abbiamo visto due stagioni fa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy