Nicola pre Torino-Fiorentina: “Credo in Verdi”. E cita Kobe Bryant

La conferenza / Così il tecnico granata alla viglia della gara contro la viola: “Non vivo di aspettative ma di entusiasmo e di dedizione al lavoro”

di Redazione Toro News

LA PARTITA

BENEVENTO, ITALY – JANUARY 22: Davide Nicola Torino FC coach during the Serie A match between Benevento Calcio and Torino FC at Stadio Ciro Vigorito on January 22, 2021 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Davide Nicola ha presentato in conferenza stampa la gara contro la Fiorentina, in programma domani sera alle 20.45 al Grande Torino.

Quali sono le aspettative di Nicola?
“Io non vivo di aspettative ma di entusiasmo e di dedizione al lavoro. Credo in questo da sempre. Benevento è stata solo la partenza di una lunga corsa che ci deve permettere di arrivare a ciò che vogliamo. E’ chiaro che serve avere la consapevolezza di dover procedere per obiettivi con l’intenzione di controllare ciò che possiamo controllare. Il resto non ci serve”.

Fiorentina e Torino sono partite con altre ambizioni, hanno cambiato tecnico e vogliono risalire. Che tipo di confronto sarà dal punto di vista tecnico ed emotivo?
“E’ importante che ci sia la consapevolezza della situazione: il Torino deve tirarsi fuori da una classifica che non ci piace. Dobbiamo salvarci. La Fiorentina è invece riuscita già a fare qualcosa di più, con più continuità. Io sono arrivato sette allenamenti fa; la tecnica e la tattica non sono scindibili dall’emozione. Se l’uomo sta male, l’atleta sta male e viceversa. Noi dobbiamo lavorare su entrami gli aspetti”.

53 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paul67 - 1 mese fa

    Con tutto il rispetto, fino ad ora molte chiacchere e poco più, nn è riferito a Nicola che è appena arrivato, ma a tutto ciò che si è sentito nell’ultimo anno.
    Alla fine della fiera è sempre il campo a fare la voce grossa…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mp63 - 1 mese fa

    Io spero che Nicola non si sbagli. Sia su zaza che su verdi. In questi ultimi anni non hanno dimostrato nulla. Sono stati 2 acquisti pagati molto cari ma non hanno reso in maniera decente. Solo sull’ingaggio hanno avuto ragione. Mi chiedo come si possono far firmare contratti come ai 2 top player. Comunque spero di sbagliarmi. In bocca al lupo a Nicola. Si è preso un bel impegno nella società di un presidente tirchio, anche se dice di no, e un direttore sportivo che non è il massimo sul mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 1 mese fa

    Mister..credere in verdi significa farlo giocare alto sulla fascia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 1 mese fa

    L’ex Assessore allo Sport di Torino ha una passione smisurata per il Toro e ha cercato di ridare dignità al Filadelfia arrivando ad incatenarsi davanti al cancello. Ora fa solo più l’avvocato e non pensa di rientrare in politica, in quanto darebbe fastidio perchè si considera “un romp.” della politica.
    Per prima cosa a Giuseppe Sbriglio abbiamo chiesto cosa pensa della cordata Taurinorum, considerando che si era adoperato per portare qualche richiesta di acquisto, in passato, a Cairo.
    “Enea Benedetto lo conosco da almeno vent’anni e so che è tifoso del Toro. Ma una trattativa di acquisto non si porta avanti in questo modo, occorre avere massima riservatezza, una conferenza la fai insieme alla controparte. Cairo non ha voglia di vendere, si chiude a riccio, non è il modo migliore per approcciarsi a lui. Non è producente fare così. Una persona come Cairo ha i suoi canali per trovare i compratori, il giorno in cui deciderà di cedere. Queste situazioni portano solo aspettative tra i tifosi, che poi vengono deluse. Qualcuno che voleva comprare il Toro era arrivato anche in assessorato, ma ne parlavo in privato con Cairo. Dovremmo anche chiederci dove saremmo ora senza di lui”.
    Intanto è cambiato l’allenatore.
    “E’ stato giusto cambiare e prendere Nicola, piace ai tifosi, giusto mettere gente come lui, che ha tanta grinta. Io vedevo Loria seguire il Toro allo stadio quando lui giocava in A e i granata erano in B. Questo vuol dire avere passione. Non serve prendersela con il presidente, ora serve che Nicola compatti la squadra. Per me il progetto futuro deve puntare sul settore giovanile, entro qualche anno può uscire qualche campione. Il Robaldo? C’è qualche problema in circoscrizione. Con un progetto vero e proprio la gente ci crede di più. Ad esempio è assurdo vedere il cortile del Filadelfia chiuso ai tifosi. I patti non erano questi. Doveva essere uno spazio per i tifosi, poi se non vedono i giocatori non importa, a loro interessa stare insieme a chiacchierare”.
    I tifosi sognano sempre la Red Bull, che lei aveva fatto venire a Torino anni fa.
    “Dieci anni fa, Torino era aperta a far entrare la Red Bull, gi abbiamo dato anche spazio per una dimostrazione della sua F1. Cosa direbbe la Juve se arrivasse un gruppo forte al Toro? Sono convinto che sarebbe anche loro interesse avere un derby da prime posizioni, giocarsi lo scudetto insieme. Ci sono stati dei derby in passato i cui i giocatori non temevano la Juve”.
    Belotti resterà?
    “Ci mette sempre il cuore, ma se dovesse andare via i tifosi lo capirebbero. Al Toro ha dato gli anni migliori. Comunque un consiglio ai tifosi lo darei. Invece di scrivere Cairo Vattene, gli chiederei di portare avanti un progetto. Comunque sia se il Toro fosse primo in classifica nessuno lo contesterebbe”.
    Si chiede spesso a Cairo di comprare l’Olimpico Grande Torino, ma con le ipoteche è difficile che lo faccia.
    “Nessuno comprerebbe un impianto con le ipoteche. Ho martellato i vari sindaci, non hanno fatto nulla per toglierle. C’è un piano regolatore attorno, che permetterebbe delle costruzioni commerciali, con annessi negozi, ristoranti, ecc. Cairo potrebbe essere interessato, ma senza ipoteche. Che poi è una cifra esigua, sui 500mila euro, più altre questioni, ma di poche centinaia di euro. Ci vorrebbe qualcuno che incontri i vertici dell’Agenzia delle Entrate per trovare un accordo. Si può fare un buon lavoro. C’è l’avvocatura di stato per risolvere la situazione”.
    Di tutta questa patacca di intervista piena di contraddizioni, l’unica cosa seria è che la red bull volle acquistare il Toro, ma cairo, pur senza pressioni dei gobbi non ha voluto cedergli la società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 mese fa

      È solo un altro che lecca il culo a Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

        No la Red Bull no. O Ferrero o Al Kairo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

      Me lo vedo proprio il nano fare fuoco e fiamme x togliere ipoteca.
      Ma se i giocatori riposano ancora nelle loro auto al Fila. Sto ex assessore secondo me ha mai visto don Rodrigo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. spiritolibero - 1 mese fa

        Le Ferrari sono pure scomode

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. LeoJunior - 1 mese fa

      Mandiamo Comi a discutere con l’Agenzia delle Entrate. Non è lui il DG? Certo, prima dobbiamo spiegargli cosa sia l’Agenzia delle Entrate e dirgli che le ipoteche non sono un piatto tipico abruzzese. Ma per il resto è pronto. Vai è risolvi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      “Comunque sia se il Toro fosse primo in classifica nessuno lo contesterebbe”.

      GRAZIE AL CAPPERO !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GranataFinchCampo - 1 mese fa

    Come hanno già osservato altri, a parlare sono tutti bravi.

    Però Nicola mi dà l’idea di uno che ci crede ed ha una passione incredibile per il suo lavoro.
    Non potrà fare miracoli, ma farà di tutto per costruire basi solide.

    Bella la frase

    “Io voglio partire in questo momento dalle caratteristiche dei giocatori e su questo plasmare idea di gioco”

    Anche se da tifoso del Toro negli ultimi anni ho accresciuto il mio pessimismo e fatalismo, sono fiducioso. Voglio esserlo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxx72 - 1 mese fa

    Nicola ha le palle quadrate, già solo il contratto che ha firmato con sta cosa strana della media punti lo dimostra. Per ciò che mi riguarda io fino alla fine del campionato NON lo critichero’ mai e poi mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gallochecanta - 1 mese fa

    Io non ci credo più.
    Anzi, non lo voglio proprio più vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 1 mese fa

    Cambia il mercato di gennaio, che è ormai agli sgoccioli.Il centrocampista del  Tottenham, Gedson Fernandes, seguito dal Torino, si allontana dall’Italia per rientrare al Benfica ed essere poi girato al Galatasaray. Pare che il giocatore non fosse convinto di venire al Toro e ha preferito la Turchia. Tra la squadra portoghese e quella turca c’è in ballo anche un altro giocatore, il difensore Francisco Reis Ferreira, meglio conosciuto come Ferro. Ecco, manco il tempo di scrivere che mandragora più Fernandes non sarebbe stato il peggio ed ecco l’articolo di TMW. Direi bene, anzi sempre meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. abatta68 - 1 mese fa

    Grande nicola, uno che parla come mangia e che sa spiegare con semplicità, anche quando gli fanno domande demenziali! Non mollare! Non abbiamo molte altre speranze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ardi - 1 mese fa

    Due simoni, 40 milioni, due giroconti stile mandragora , che pur, a questo punto vedrei bene insieme però a Fernandes. Vedremo se i primi due rinasceranno con Nicola, dopo anni di oscenità e se gli altri due arriveranno. E nel frattempo non è arrivata l ufficialità per sanabria. Domani c’è la viola ancora senza rinforzi, speriamo in un miracolo. Ora dateci dentro coi meno, saranno sicuramente utili a cambiare la realtà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 1 mese fa

    Faccio una considerazione generale che però rispecchia bene la nostra situazione. Semplificando molto, gli allenatori si dividono in 2 categorie. Quelli che fanno del credo tecnico tattico la loro stella polare e da lì non si scostano. Ci sono poi quelli che pur avendo una loro idea di calcio, prediligono i giocatori e le loro caratteristiche. Spesso i primi, troppo concentrati nel far applicare il credo, si estraggono dal rapporto umano. I secondi cercano la motivazione e il gruppo per raggiungere i risultati.
    Non voglio dire che i primi sono migliori dei secondi o viceversa. Ma sono convinto che andrebbe pensato bene quando “usare” i primi e quando i secondi.
    La prima categoria, che vede GP come testimonial, vanno bene per squadre giovani oppure per squadre che si sentono inferiori tecnicamente e che si mettono in gioco oppure squadre forti e che per fare il salto di qualità accettano il lavoro maniacale.
    Pensate alla Gobba con Sarri. Era il caso 3 ma non l’hanno accettato e quindi cacciato.
    E spesso accade proprio quello, le squadre (se non capiscono che gli effetti possono essere positivi) rigettano questi allenatori.
    La nostra squadra, tra le varie pecche, ha quella di essere composta da giocatori non proprio votati al sacrificio e che comunque non remano dalla stessa parte. Quindi un allenatore che necessitava di abnegazione, comunione di intenti, spirito di sacrificio …. è stato espulso.
    Lui, una volta che ha capito l’andazzo, ha rinunciato al suo credo fino a farsi esonerare. A mio avviso lui ha detto: “la società non mi ha accontentato, mi ha dato in mano una banda di solisti sai che c’è? Fate come volete, giocate come sapete!”.
    Adesso con Nicola, se non altro per orgoglio, potrebbero riscattarsi e reagire. Nicola da quel punto di vista è il massimo.
    Speriamo basti perchè temo che questi, finito l’entusiasmo, poi tornano a fare gli affari loro! Serve credano nell’impresa allora forse si scrollano di dosso l’apatia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Benzorogranata - 1 mese fa

      LJ io sono anche convinto che ogni settimana negli spigliatoi del Fila lui faccia sentire e spieghi ai giocatori cosa c’è di diverso li dentro mentre gli altri forse lo hanno detto solo ai giornalisti ….. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 1 mese fa

        ne sono convinto anch’io. Io tra l’altro non l’ho detto, ma propendo per gli allenatori sanguigni e che trasmettono valori e sono scettico verso i guru. Però e una mia preferenza. E Nicola mi sta confermando che i valori che piacciono a me li ha tutti. Le sberle e scrollate a fine partita non sono scene per le telecamere ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Toroperduto - 1 mese fa

          Non si vive di sola grinta nel calcio.
          Aspetta tre partite e diventerà un merdone anche Nicola, tanto funziona così qua.
          Per quello che scrive sopra bisognava dare tempo anche a Giampaolo che era un grande pure lui e c’era un bel progetto con il suo idolo lyanco.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Benzorogranata - 1 mese fa

            Tp ti fai condizionare dal covidato Mimmo : io ho sempre detto che GP senza regista e 3/4 avrebbe fatto cio che ha fatto : pena non per sua colpa ovvio perchè è chiuso nei suoi pseudoschemi …. ti ricordo che il vs Bremer NON è nazionale mentre noi perderemo Lyanco fino a settembre 2021 perchè lui SI andrá alle OLIMPIADI con la NAZIONALE DO BRASIL .se vuoi parlare a c…o fallo pure come i tuoi amichetti altrimenti con me stai bravo e capisci se ce la fai ….. FT

            Mi piace Non mi piace
          2. Benzorogranata - 1 mese fa

            Ma tu e i tuoi amichetti siete convinti di capire di più anche del ct del Brazil vero ?!!!! A nanna bimbi ….. FT

            Mi piace Non mi piace
          3. Toroperduto - 1 mese fa

            Ascolta sei credibile quanto Cairo, sei una macchietta.
            Non capiremo un cazzo ma siamo onesti e coerenti e non cambiamo i nickname come i bambini.
            Contento tu di sparare cazzate a raffica.

            Mi piace Non mi piace
          4. Benzorogranata - 1 mese fa

            Prendo atto ancora per l’ennesima volta che non rispondi e spari a c…o come i tuoi amichetti perché non hai capacitá di conttrobattere su idee … ma del resto vi conoscono tutti come quaraquaqua ….. FT

            Mi piace Non mi piace
          5. Toroperduto - 1 mese fa

            Io ribatto a persone che hanno contenuti non ai bambini

            Mi piace Non mi piace
          6. Benzorogranata - 1 mese fa

            Sogna sogna : tu a me non ribatti perchè non ce la fai …. però capisci più del ct del Brazi : credici in te stesso e vai in fabbrica perché Lyanco va alle olimpiadi …. smack …. FT

            Mi piace Non mi piace
  12. spiritolibero - 1 mese fa

    Davide è uno spettacolo della natura Io non lo cambierei nemmeno con guardiola o klopp Spero che il Toro lo confermi comunque vada questa stagione Deve essere la pietra miliare da cui ripartire Ho piena fiducia in lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. GiaguaroGranata - 1 mese fa

    In Verdi we trust. Certo, poteva anche dire “penso sia un bidone e che Cairo si sia fatto in..lare da ADL prendendolo, ma “Credo in Verdi” é più signorile come espressione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renatoponzzo - 1 mese fa

      ADL gli ha fatto credere che Verdi fosse un giocatore autentico invece era il solito mattone napoletano rivestito con la maglia del calciatore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Donato - 1 mese fa

    Onestamente io noto un linguaggio diverso dal suo predecessore, il quale era troppo dimesso, negativo e mi sembrava guardare più al passato che al futuro.
    Trovo nelle parole del Mister Nicola un altro spirito, determinato, costruttivo, orientato al futuro e che trasmette furore e positività.
    Forse sono solo parole ma i giocatori ascoltano anche quelle e magari qualcosa di buono può scattare nelle loro teste.
    Non dimentichiamoci che il primo Mazzarri aveva raggiunto buoni risultati con una rosa non troppo diversa da questa; forse qualcuno è meno brocco di quel che abbiamo visto, almeno ci spero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. tric - 1 mese fa

    Anch’io credo in erdi! Vuoi mettere, Trovatore, Traviata, Aida, ecc…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 1 mese fa

      E che dire dei Vespri Siciliani, già solo l’overture è un vero capolavoro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. abedinpele - 1 mese fa

    Il piglio sembra quello giusto, se riesce a dare continuità alla reazione di Benevento possiamo sperare. Il fatto che abbia inquadrato cosa si deve fare di positivo e come farlo in modo concreto lo trovo stimolante, qualcun altro preferiva lavorare sul dimenticare il passato e sulle teorie, la differenza è notevole. Sarà partita molto diversa da Benevento dove le streghe ci aspettavano per colpirci in contropiede con lanci lunghi. Mi aspetto una Fiorentina più votata all’attacco con Ribery sempre pronto a cogliere l’occasione! Mi auguro che ci sia la voglia di aggredirli e non di aspettarli, di pressarli senza dare respiro. Per qualche minuto questo si è visto a Benevento dove a mio avviso di sicuro la fortuna non ci ha aiutato (rigore molto discutibile e gol su tiro deviato…). Se i nostri giocatori hanno la carica e l’entusiasmo che sta dimostrando Nicola possiamo invertire la rotta… FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Toroperduto - 1 mese fa

    Nulla di nuovo.
    Ma non può che essere così.
    Nicola non è Dio come Giampaolo non era il diavolo.
    Parlerà il campo come sempre il resto sono chiacchiere.
    Su Verdi fa bene a parlare così, non si può dire nulla di diverso.
    Su Zaza parleranno le prossime partite una partita non vuole dire niente, ce ne sono già state in passato, poi quella dopo ha fatto cagare.
    Ci vorranno 5-6 partite per valutare la continuità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Granatapersempre - 1 mese fa

    Ma se crede in verdi e zaza, sanabria a cosa serve? Non penso sia venuto a fare panca… Ho fiducia in Nicola ma la strada si fa in salita e già lo era… A proposito, oggi col discorso partita non si parla più di mercato. Strano eh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SempreTORO - 1 mese fa

      Sii ottimista… a sto punto non resta che fidarsi di Nikola… degli altri due no, ma di Davide mi voglio fidare, anche perché non vedo tante alternative, in questo momento.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granatapersempre - 1 mese fa

        Ti rispondo domani sera dopo che abbiamo battuto la fiorentina 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

          Anche io, in silenzio Tampa fino a domani sera. 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gigioscal - 1 mese fa

      Ma un’alternativa ai due ci vorrà no? Nel calcio di oggi bisognerebbe avere due squadre quasi dello stesso valore per essere competitivi. E la bravura degli allenatori sta anche nel saper gestire l’abbondanza di buoni giocatori

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Gigiotto - 1 mese fa

    A sentirlo sembra che siano tutti bravi e pronti, strano perché a vederli fino ad ora non mi sembra proprio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Benzorogranata - 1 mese fa

    Che Musica : sei un Grande Mister …..FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

      Si che musica!

      La tranvata di Verdi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Benzorogranata - 1 mese fa

        HB cosa vuoi che dica che partirá dalla panchina perchè giocherà sempre con 2 punte vere ?!!! eddai ….. FT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Anonimo - 1 mese fa

    qualcosa in +?? 7 punti in questo campionato, 10 nello scorso contando che eravamo 27 noi e loro con montella 19..in un anno saremo meno 20…nicola parla poco e facciamo punti,xke’ dopo andiamo. a bergamo e cagliari….speriamo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 mese fa

      Con la Fiorentina bisogna vincere e pochi cazzi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. gm - 1 mese fa

    W Verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Iena - 1 mese fa

    quindi formazione a testuggine?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. extremoduro - 1 mese fa

      Hanno chiamato a raccolta gli asini al merda stadium corri che arrivi tardi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Iena - 1 mese fa

        Cagati in mano, piciù! e Fatevi una risata ogni tanto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Iena - 1 mese fa

        Tanto per essere chiaro: al merda stadium comelo chiami, ci sono entrato 14 volte, ovviamente al derby, ovviamente in Maratona (ai tempi del Delle Alpi non c’era lo spicchietto ospiti) ovviamente partendo in corteo da p.zza stampalia come ben saprai… Ho iniziato a vedere il Toro al comunale, quando a piazza d’armi non c’era il pala Alpitur o come si chiama. Parlo del comunale degli anni 80, hai presente? Ho vissuto in “zona” davanti al fila.. sopra la pizzeria che una volta si chiamava “il Buonumore”, immagino che tu conosca bene.. ho fatto praticamente tutte le trasferte e gli spareggi in B fino ad oggi, sempre pagando biglietti e abbonamenti. Ho iniziato nel 1983 coi pulcini del toro (ai tempo con la pioggia ci allenavamo sotto la tettoia del piazzale, quella in alluminio, te la ricordi vero?) e non ho più lasciato quei colori.Tutto questo per dire che non so quanti anni hai e nemmeno me ne fotte molto ma io ne ho 44 e ste minchiate del merda stadium raccontale a qualche mongolo come te credo avrai più soddisfazione!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sandro - 1 mese fa

          Ma…..lasciali perdere io di anni ne ho 50 e ai loro livelli non mi abbasso: infatti per un po’ di gg mi son divertito con altri fratelli a sparar minchiate per ridere un pochino in questa triste situazione! Forza Toro

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Iena - 1 mese fa

            E’ stato un piccolo sfogo, a volte mi devo trattenere e scrivere in modo simil-educato altrimenti qui mi bannano di nuovo..
            d’altra parte capisco anche la frustrazione di molti, noi in fondo negli anni qualche scampolo di tremendismo granata l’abbiamo visto. C’è gente qui che ha visto qualche promozione in A e tante partite piatte. FVCG

            Mi piace Non mi piace
      3. Casagrande - 1 mese fa

        Era solo una battuta.Basta con questi commenti dando dello juventino a gente che è Nata con il Cuore Granata.Sono offese gratuite e disonorano i tifosi del Toro.Detto questo forza Davide e Forza Toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy