Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Primavera, le pagelle di Torino-Cagliari 1-1: Sava evita una beffa peggiore

Giovanili / Lovaglio vivace, Aceto sbaglia troppo, Vianni non inquadra la porta: i voti ai granata dopo il pareggio col Cagliari

Roberto Ugliono

Non naviga in ottime acque il Torino Primavera, che in casa non va oltre l'1-1 contro un Cagliari in inferiorità numerica per quasi un'ora di gioco. Desogus porta avanti gli ospiti in avvio, nel secondo tempo i granata trovano il pari con un rigore (dubbio) di Freddi Greco ma poi non trovano modo di vincere la partita. Di seguito i voti ai protagonisti granata.

SAVA 6.5: incolpevole sul gol subito, mentre nel finale del primo tempo dice di no a Cavuoti. Poi, complice la superiorità numerica dei suoi, non corre altri pericoli veri. Fino a quanto accade nei minuti di recupero, perchè è lui ad evitare la beffa dicendo di no a Sangowski.

ACETO 5: Sbaglia subito in fase di impostazione, regalando palla a Masala. Poi rimedia poco dopo intercettando una palla velenosa sulla trequarti. Poi è complice nella rete del vantaggio del Cagliari, bucando l'intervento. Non una partita convincente per l'ex Cosenza. (76' FAVALE 6: subito pericoloso, un suo tentativo viene salvato sulla linea).

SPINA 6: gioca al centro della difesa e prova a mettere ordine, centralmente il Cagliari passa poco e sull'uomo sa il fatto suo.

CELESIA 5.5: il difensore mezzo-sinistro sotto gli occhi di una colonna del suo ruolo come Moretti non riesce a mettere in mostra il suo buon potenziale e pare un po' contratto.

FOSCHI 5.5: a destra il Torino prova a spingere più che a sinistra, lui riesce a produrre qualche buon break ma sono situazioni isolate. (1' st TODISCO 5.5: qualche errore di misura compromette la sua prestazione, prova a spingere ma si vede che nasce difensore più che esterno a tutta fascia).

KARAMOKO 5.5: Al 10' è bravo a rubare palla a Kouda e calcia dalla distanza, palla di poco fuori. Poi produce un buon filtrante per Vianni. Ma dà l'impressione di poter fare molto di più perchè va a corrente alternata. Non è un caso se viene sostituito all'intervallo (1' st TESIO 6: qualche buono spunto, aiuta i suoi ad alimentare la pressione).

KRYEZIU 5.5: play davanti alla difesa, ma riesce a prendere in mano il possesso del Toro solo a tratti.

GRECO 6.5: il capitano gioca largo a sinistra ma non riesce a incidere: mezzala naturale, non ha il passo dell'esterno nè la qualità per saltare l'uomo ed andare al cross. Ha però il merito di trasformare con freddezza il rigore dell'1-1.

HORVATH 6: l'ungherese prova a dare qualità, ma potrebbe essere più concreto. Nel primo tempo solo un tiro a lato. Prova a salire di tono nella ripresa e il destro a giro nel finale avrebbe meritato il gol, ma è il portiere Ciocci a negargli la gioia.

LOVAGLIO 6.5: rilanciato da Cottafava, è vivace e prova a rendersi pericoloso mettendo in difficoltà la difesa sarda. Non è un caso che sia lui a procurarsi il rigore del pareggio. (84' CANCELLO ng: con lui Cottafava spera di aumentare il peso offensivo dei suoi, non è perfetto in alcune circostanze ma forse sarebbe dovuto entrare prima)

VIANNI 5.5: sulle spalle del centravanti c'è molto peso offensivo dell'intera squadra. I compagni tuttavia riescono a metterlo troppo poco davanti al portiere. Una grande occasione a inizio primo tempo: si libera in area ma non inquadra la porta. Si muove e si batte ma non inquadra la porta.

ALL. COTTAFAVA 5: i suoi ci provano, ma sono frenati da qualche timore di troppo e c'è poca fiducia nel tentare le giocate ma anche poche idee chiare su come bucare la difesa asserragliata del Cagliari. Alla fine della fiera resta una mancata vittoria casalinga con la superiorità numerica per quasi un'ora, il che non depone a favore della sua Primavera.

Potresti esserti perso