Roberto Cravero: “La Juve può essere battuta, non so se da questo Toro”

Intervista / L’ex bandiera granata è intervenuto a TMW Radio

di Redazione Toro News

Roberto Cravero a pochi giorni dal Derby della Mole ha parlato del Torino. A TMW Radio ha rilasciato un’intervista in cui si è soffermato anche sul momento dei granata: “La Juventus in assoluto è battibile, da questo Torino però non lo so…  – ha dichiarato l’ex capitano granata -. Ci vorrà grande voglia e determinazione: la Juve non sta attraversando un gran periodo, ma il Toro non sta dimostrando granché, nonostante l’ottimo rendimento di Belotti, è terzultimo. Il derby potrebbe essere il momento giusto per la svolta, ma credo che Pirlo non potrà rinunciare ancora a Cristiano Ronaldo, perché senza di lui c’è una Juventus diversa. La loro Champions, tra l’altro, è già finita…”. E sempre sulla Juventus ha aggiunto: “Questa è una squadra che deve assolutamente migliorare e crescere, il tempo può aiutarli. Al momento è battibile perché non è la Juventus di Allegri che andava 1-0 e che, anche giocandoci contro una settimana, non riuscivi a segnare. Ultimamente invece ha preso diversi gol: penso al Crotone, al Benevento, al Ferencvaros… Tutte squadre che un tempo non si avvicinavano neanche alla porta”.

LEGGI ANCHE: Torino, Vojvoda su Instagram: “Positivo per la terza volta”

MOMENTO TORINO – Invece, sul Torino Cravero ha spiegato: “Credo che le intenzioni ci siano, i fatti un po’ meno. In società tutti hanno provato a migliorare questo Torino, ma i fatti dimostrano che non è così: anche quest’anno, come lo scorso, sarà un campionato di sofferenza”. E ancora: “Conoscendo Giampaolo, secondo me aveva bisogno di un regista. Ma va detto che spesso ha cambiato modulo, basta vedere il passaggio dalla difesa a quattro a quella a tre. Rincon davanti alla difesa ti dà meno giocate e meno pulizia nell’impostare, ma anche più copertura”.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aussie - 2 mesi fa

    Ma come fai a dire che Rincon da più copertura che perde un mare di palloni e fa ripartire le offensive avversarie… Da Meitè, Verdi e Rincon, non si contano più i goal presi perché perdiamo palla sulla nostra trequarti… Li serve la svolta e da anni li la società non interviene… Schifo immondo, sembra che nessun professionista riesca a capire sto fatto, ci pigliano tutti per scemi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 2 mesi fa

    Più copertura? Ah sara per questo che becchiamo solo 2,5 gol a partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nero77 - 2 mesi fa

    Grande Capitano,Vero Cuore Toro.Avercene Uomini come lui in società.Peccato che Urbanetto non vuole nessuno che oscuri la sua Stella.. di latta!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fb - 2 mesi fa

    Se pure Cravero dice cosi’…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paul67 - 2 mesi fa

    Forse scrivendo la letterina a Babbo Natale…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nero77 - 2 mesi fa

      Bellissima!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 2 mesi fa

      Anche io scriverei una lettera a babbo natale, ma non perché ci porti qualcosa, ma che ci porti via qualcuno. Cairo per la precisione. Che vada a seguirai i suoi giornali e che ci liberi dalla sua presenza ingombrante e inutile. Che venda , un centinaio di milioni e qualcuno lo trova . Paura del futuro ? Si , un po’… ma con questo qui significa sparire con una lenta agonia. Se deve succedere almeno giochiamo un ultima carta. Ora basta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy