Sampdoria-Torino, l’album dei ricordi: dai dolori di Coppa all’urlo di Bianchi

Sampdoria-Torino, l’album dei ricordi: dai dolori di Coppa all’urlo di Bianchi

Un passo indietro / Sfide mai banali quelle contro i blucerchiati: dalla prima degli Invincibili sino al pareggio dell’anno scorso, quando l’Italia scoprì Belotti

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

LA PRIMA A GENOVA

Grande Torino ingresso in campo

Storia recente quanto la Samdporia, quella che lega i blucerchiati e i granata sul terreno di Genova, da sempre a Marassi. Una storia che nasce nel 1947 e si espande senza soluzione di continuità sino ad i giorni nostri. Esercizio difficile quanto rischioso, abbiamo provato a scegliere cinque partite che hanno scritto in un modo o nell’altro la storia di questa rivalità, partrndo proprio da quella prima partita a Marassi.

Erano gli Invincibili a scendere in campo quel giorno, e invincibili si dimostrarono. La Sampdoria (neonata dalla fusione di Sampierdanese e Andrea Doria) cedette il passo 0-1, grazia alla rete-partita di Menti, su rigore. Era l’inizio della stagione che avrebbe portato al quarto scudetto consecutivo.

SAMPDORIA – TORINO 0-1 (0-1) (tabellini da archiviotoro.it)
Sampdoria
: Lusetti, Cassano, Zorzi, Borrini, Bertoni II, Gramaglia, Rebuzzi, Barsanti, Baldini, Bassetto, Koenig.
Torino: Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Grezar, Rigamonti, Martelli, Menti, Loik, Gabetto, Mazzola, Ferraris.
Arbitro: Orlandini di Roma.
Reti: Menti 37′ rig.
Spettatori: 22.000 circa per un incasso di 6.800.000 lire.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. angelo - 4 anni fa

    mi ricordo bene il rigore non fischiato all’andata

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy