Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Segre pronto a stupire: il Torino per coronare una crescita inarrestabile

EMPOLI, ITALY - JANUARY 24: Davide Frattesi of Empoli FC battles for the ball with Jacopo Segre of Chievo Verona during the Serie B match between Empoli FC and Chievo Verona at Stadio Carlo Castellani on January 24, 2020 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Focus On / Il centrocampista si aggregherà nelle prossime ore alla squadra. Il modulo di Giampaolo si adatta bene alle sue caratteristiche

Gianluca Sartori

"Jacopo Segre è uno dei giocatori che più sono circondati da curiosità in questo inizio di stagione del Torino. Contro-riscattato ufficialmente dal club granata, che per poche centinaia di migliaia di euro versate al Chievo ha mantenuto la proprietà del suo cartellino, il mediano nelle prossime ore si unirà alla squadra di Marco Giampaolo dopo aver usufruito di qualche giorno di vacanze in più per aver terminato in ritardo la sua stagione di Serie B. Non è la prima volta che Segre affronta la preparazione pre-campionato con la prima squadra del Torino, da quando uscì dalla Primavera nel 2016, ma stavolta i presupposti sono del tutto diversi.

"BIGLIETTO DA VISITA - Segre quest'anno arriva al banco di prova con credenziali importanti. Se lo scorso anno era ancora ritenuto un giovanotto del vivaio che di certo sarebbe stato piazzato in prestito, e di conseguenza non fu mai preso davvero in considerazione da Walter Mazzarri, adesso tutti hanno capito che si tratta di un giocatore fatto e finito, pronto per coronare con l'arrivo in Serie A un percorso di crescita tanto graduale quanto evidente. Il biglietto da visita di Segre parla di un ottimo campionato in Serie B col Chievo (37 partite, 3 gol e 4 assist, oltre a tre presenze e una rete nei playoff), arrivato dopo un altro campionato di B col Venezia e due stagioni in C a Piacenza.

"PARLANO I FATTI - Il direttore tecnico Vagnati lo ha studiato ed è convinto delle sue possibilità. Il tecnico Giampaolo è pronto a scoprire le sue doti da mezzala, con le caratteristiche giuste per il 4-3-1-2. E Jacopo - scoperto da Massimo Bava nel 2015, che lo prese dal Milan per la Primavera e ha seguito tutto il suo percorso di crescita fino al rinnovo di contratto con scadenza 2022 della scorsa stagione - è pronto a stupire tutti con il suo atteggiamento di ragazzo determinato e umile che ha sempre fatto parlare i fatti. Il centrocampo del Torino sta andando incontro a cambiamenti importanti e, in questo scenario, Segre può avere l'occasione giusta per ritagliarsi uno spazio importante.

Potresti esserti perso