Torino, Avelar si allena sempre con la squadra: c’è fiducia per gennaio

Focus on / L’infortunio sembra ormai definitivamente alle spalle, il brasiliano è sempre in gruppo: notizia importante anche sul fronte di mercato

di Federico Bosio, @fedebosio19
Sisport

Sembrano arrivare finalmente buone notizie, per quanto riguarda una vicenda controversa e duratura, in casa Torino: Danilo Avelar sembra essere definitivamente rientrato in gruppo, dopo il brutto infortunio patito nella passata stagione che l’ha costretto ai box – dopo appena tre partite di campionato – e la ancor più lunga, quasi interminabile, riabilitazione con annessa ricaduta. Adesso, il brasiliano corre da tempo sul terreno della Sisport ed i progressi sono evidenti, il terzio sembra essersi ripreso una volta per tutte. Il condizionale è ovviamente d’obbligo in attesa di dati e situazioni ufficiali, ma se così fosse questo recupero rappresenterebbe una svolta importante per la stagione granata.

Acquistato due sessioni estive fa, l’ex Cagliari avrebbe dovuto rappresentare già nella passata stagione il titolare sulla corsia sinistra ma come detto un grave infortunio patito al Bentegodi contro l’Hellas Verona l’ha tenuto a lungo fuori dal giochi: il Torino ha sempre dimostrato di credere nel ragazzo con Ventura prima e con Mihajlovic poi, e così il tecnico serbo ha voluto puntare anche sul brasiliano pur consapevole che non avrebbe potuto utilizzarlo per larga parte della stagione. In fase di costruzione estiva della formazione quindi il club di via Arcivescovado ha mantenuto il legame con Avelar, in vista della stagione in corso tuttavia il ruolo era coperto già da Antonio Barreca e Cristian Molinaro, ed ecco la soluzione ovvero il compromesso adatto a risolvere la situazione: il Torino ha ‘tagliato’ il laterale brasiliano dalla lista definitiva iscritta a questa Serie A, pur continuando a tenerlo sotto contratto, fargli proseguire il proprio lavoro di riabilitazione e monitorarlo.

ventura, avelar, toro, Avelar e Torino
Le lacrime di Avelar in Verona-Torino 2-2. Era il 13 settembre 2015

La strategia messa in atto dal Torino sembra pagare, e ad oggi Avelar sembra potersi dire un giocatore completamente recuperato: ha terminato le sessioni d’allenamento personalizzato ormai da tempo, è sempre in squadra e svolge ogni volta l’allenamento completo col gruppo. Come avevamo anticipato su queste colonne, visto il grave infortunio di Molinaro che lo costringerà a saltare probabilmente l’intera stagione, la società granata aveva messo in preventivo di valutare le condizioni del brasiliano in vista del mercato di gennaio: un’alternativa alla piacevole sorpresa Barreca è necessaria, e non può essere individuata in Moretti che non ha nelle proprie corde una sufficiente propensione offensiva.

A questo punto il Torino, considerando lo stato attuale delle cose, probabilmente non andrà alla ricerca di un terzino sinistro visto che il brasiliano sembra – ripetiamo l’obbligo del condizionale – essersi completamente ripreso dall’infortunio: in tal caso, il club di via Arcivescovado potrebbe reinserirlo in lista al posto di un partente, o dello stesso Molinaro. L’alternativa a Barreca potrebbe quindi essere ‘fatta in casa’ per Mihajlovic, che spera di poter ritrovare Avelar anche su un terreno di gioco ufficiale e non soltanto su quello della Sisport ove il brasiliano pare essere rimesso completamente dall’infortunio.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Mtrxx - 4 anni fa

    Eh bene, sarebbe la perfetta riserva per Barreca, un acquisto inaspettato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 4 anni fa

    Sarebbe (condizionale d’obbligo, eheheheh….) una notizia OTTIMA!!!
    Primo, perché comunque per quello che aveva fatto vedere al Cagliari prima e dopo nelle 3 partite di inizio campionato scorso aveva piedi buoni per fare ottimi cross, buona spinta sulla fascia ed ottime capacità difensive, quindi sarebbe una alternativa validissima a Barreca….
    Secondo, perché così NON CI COSTRINGE ad andare sul mercato con tutti i rischi che ne conseguono, visto che puoi sì trovare dei buoni calciatori “scontenti” e/o ai margini di “un progetto” nel Loro Club, e così prenderli, ma è molto più facile “beccarsi dei bidoni”…..
    Terzo, perchè gli eventuali soldi (milioni di Euro per uno “buono”…) risparmiati potrebbero finire nel tesoretto per la ricerca di un centrale difensivo “PRONTO SUBITO” da affiancare a Castan…
    Fratelli e sorelle, DITA INCROCIATE!!!
    Staremo a vedere se DAVVERO questo sarà l’anno della svolta, la svolta DELLA SFIGA IMPERIALE, la volta che LA SFIGA SI VOLTA DA UN’ALTRA PARTE e ci molla, una volta per tutte!!!! SAREBBE ORA!!! Sarebbe tempo che ci venisse restituito TUTTO IL MALTOLTO E LE INGIUSTIZIE!!!
    Non possiamo e non dobbiamo vivere SOLO di ricordi, di vittorie nei Derby di 40, 30 , 20 anni fa, di scudetti e coppe vinti decenni fa e poi solo sfiorati!
    ABBIAMO DATO!!!
    ABBIAMO DATO TANTO, TROPPO!!
    Adesso è ora che ci venga reso!
    ONORE AI MILLE E PIU’ CHE OGGI ERANO IN SISPORT!!!
    ONORE ALLE MIGLIAIA CHE DOMENICA SARANNO AL GRANDE TORINO!!!
    FV❤G!!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 4 anni fa

      Bestia che grinta, bravo!. Sarai mica del Toro, per caso? :).
      Eh già, Bertu, tutto tornerebbe al suo posto al momento giusto, lui rientra e Molinaro si può rimettere in sesto con tutta calma.
      Davvero un’ottima notizia.
      Secondo me anche avere in spogliatoio un brasiliano che ne ha passate di peggio l’ha motivato. Ora, quando rientra avrà bisogno di sostegno e della massima “caricaaaaaa”…capisci ammmmmmme.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Yuri - 4 anni fa

    Finalmente!…Dai Danilo che c’è bisogno, bogia!.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 4 anni fa

      CIAO YURI!!!! 🙂
      Tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy