Torino, Berenguer scatta bene dai blocchi. Poi l’evitabile nervosismo

Torino, Berenguer scatta bene dai blocchi. Poi l’evitabile nervosismo

Focus on / Lo spagnolo dimostra buona forma e duttilità ma si lascia andare a un gesto di stizza al momento della sostituzione

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Il Toro ha concluso la prima dopo la sosta con un pari per 1-1 contro il Parma: una gara tutto sommato ben giocata dai granata, che ha visto il reparto offensivo sprecare qualche occasione di troppo. A fare bella figura è stato Alex Berenguer, autore di un’ottima frazione di gara. Lo spagnolo ha giocato 68 minuti ed è stato sicuramente uno dei migliori granata in campo (qui le nostre pagelle).

FORMA – Berenguer è risultato forse il più pronto fisicamente del Torino, e questo è in parte spiegato dalla struttura fisica brevilinea che lo caratterizza. Tale caratteristica gli permette di arrivare ad uno stato di forma elevato più velocemente rispetto ad altri compagni, e la prestazione di ieri all’Olimpico Grande Torino lo dimostra. Poi c’è da parlare del tema tattico: Moreno Longo lo ha schierato nel ruolo di esterno sinistro a tutta fascia (prima volta per lui quest’anno sotto la gestione Longo, dal momento che – per brevi parentesi – l’aveva ricoperto con Mazzarri). Berenguer ha risposto egregiamente non risparmiando corsa e gambe, e servendo pure un assist (a Nkoulou, sul corner). Con una bella apertura, lo spagnolo ha poi dato origine all’azione che ha portato al calcio di rigore sbagliato da Belotti.

La strada per la salvezza

GRINTA – Decisamente il migliore dei suoi per tutto il primo tempo e fino al 68’, quando viene sostituito. Qui Berenguer ha macchiato la sua partita con un gesto di stizza sicuramente evitabile: avvicinandosi alla panchina per sedersi, si è tolto la maglia e l’ha gettata per terra arrabbiato. La sostituzione è stata causata da motivi tecnici: “Alex stava calando” le parole di Longo nel postpartita. A prescindere da ciò, il gesto di stizza al momento di accomodarsi in panchina è stato sicuramente qualcosa di evitabile in un momento in cui la squadra deve remare unita e compatta più che mai. Si tratta comunque di episodi che nel calcio accadono e, anzi, a vederlo con altri occhi il comportamento di Berenguer può essere interpretato come una dimostrazione di coinvolgimento e passione.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dr Bobetti - 3 mesi fa

    Trasformare la rabbia in cattiveria agonistica e voglia di superarsi. Se facciamo questo possiamo crescere e concludere senza affanni, altrimenti sono dolori.
    A prescindere dal mercato che verrà e di chi rimane e chi parte (molti).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leggendagranata - 3 mesi fa

    Non vedo di che cosa si potesse lamentare Berenguer: aveva fino la benzina. D’altronde esaltarne la prestazione come se fosse il salvatore della patria perchè ha calciato un corner da cui è nato il gol è il segno della modestia di questo Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 3 mesi fa

    Un altro da epurare. La lista é lunga. Squadra ricca di primedonne e presunti campioni ma in lotta per non retrocedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paul67 - 3 mesi fa

    I problemi sono altri, anche ieri abbiamo preso un gol ridicolo, Gervinho va sul fondo e da quella posizione ha due opzioni o tira sul primo palo o mette la palla indietro, c’erano 4 dei nostri in linea sull’area piccola tutti che corrono verso la linea di porta, per fare cosa? a nessuno viene in mente che la palla poteva arrivare a centro area dove kucka ha potuto calciare un rigore in movimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

    Io non ne farei certo un caso, il comportamento è censurabile ma è anche comprensibile, era il migliore ,stava giocando alla grande ,probabilmente quella sostituzione l’ha vissuta come un aquila a cui tagliano le ali. Inoltre stiamo parlando di un ragazzo sempre corretto , educato e mai sopra le righe. D’altra parte Longo se lo ha sostituito avrà avuto le sue ragioni. Voglio vedere cosa faremmo noi al suo posto dovendo gestire una rosa già di per se all’osso e devastata dagli infortuni di Baselli, Verdi e Ansaldi (Baselli perso fino a dicembre , Verdi minimo un mese e Ansaldi l’unico recuperabile a breve ma non certo famoso per la salute di ferro).Si giocherà ogni 3 giorni e oltre alla tattica dovrà ogni partita e ogni allenamento tenere un rosario stretto sulla mano sperando nella protezione dal cielo. Ancora oggi per me rimane un mistero il senso del mercato di gennaio……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 mesi fa

    È sufficiente che chieda scusa al mister e al compagno che lo ha sostituito. Il nervosismo ci sta “, dovevamo vincere. Preferisco vederli incazzati che sorridenti quando non si vince

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 3 mesi fa

      Concordo, bravo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. tric - 3 mesi fa

      Giusto, comunque … dai, Moretti, spiegaglielo Tu!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Madama_granata - 3 mesi fa

      Anche io sono d’accordo.
      L’importante è che Longo riesca ad imporsi e ad esigere con autorevolezza il rispetto che gli è dovuto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tric - 3 mesi fa

    Certo stupisce che una persona intelligente faccia ‘sta scena, sapendo che si giocherà ogni tre giorni e che ci sono dei suoi compagni, in panchina, che non sono neppure stati utilizzati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bertu62 - 3 mesi fa

    Ci sta…
    Ci sta che in una partita di calcio vengano analizzati tutti gli episodi, ci sta ancora di più quando questa partita viene giocata dopo mesi di blocco-totale e quando a fare l’analisi sono pure dei tifosi….Ci sta, però…..
    Però non prenderei questa analisi per fare ulteriormente del “terrorismo psicologico”, non approfitterei di questo episodio per ribadire il concetto “Oddio siamo spacciati, finiremo dritti in B” né tantomeno assocerei questo “gesto di stizza” ad un “ipotetico” sintomo di malessere di spogliatoio: Berenguer probabilmente avrebbe preferito restare in campo e dare ancora il Suo contributo, Longo probabilmente ha preferito NON RISCHIARLO (l’incubo di un infortunio è sempre presente, non dimentichiamolo MAI..) ed in più ha messo in campo un Ola Aina facendolo giocare gli ultimi 20′ c.ca considerandolo “più pericoloso” proprio perché più fresco, e quel cross sul 2° palo colpito male di testa da Edera dopo appena 5′ da che era entrato è lì a dimostrare che Longo, tutto sommato, non ci aveva poi visto così male!
    Alex Berenguer è un ragazzo intelligente ed avrà capito, magari anche aiutato da giocatori più esperti o dallo stesso Emiliano Moretti, che la scelta di Longo NON E’ STATA UNA BOCCIATURA, ANZI! Avremo ancora tanto bisogno di Lui e soprattutto avremo bisogno che si mantenga integro ed al 100%…
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-14287754 - 3 mesi fa

    abbiamo avuto le occasioni per segnare lo faremo contro l’udinese!! dai ragazzi che cela facciamo nonostante La Rosa corta!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. daunavitagranata51 - 3 mesi fa

    DAI CONTRO IL PARMA POTEVAMO VINCERE, PAZIENZA VINCIAMO CONTRO L`UDINESE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. daunavitagranata51 - 3 mesi fa

    IO CONTINUO A NON CAPIRE COME CAZ.. VANNO GLI ADDETTI A METTERE IN CAMPO UNO COME ZAZZA, MA METTETELO IN CASSA INTEGRAZIONE STO NULLA FACENTE, CON QUELLA RISATA DA PRESA PER IL CU.O, RIBREZZO UNICO,
    SEMPRE SOLO TORO GRANATA DAI RAGAZZI CHE C`È LA FAREMO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-14287754 - 3 mesi fa

    ma non facciamo polemica su tutto ci sta il gesto di stizza quando giochi non vuoi mai uscire lasciamo tranquillo alex!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. loik55 - 3 mesi fa

    Doveva evitare quella ridicola rabbia per “lesa maestà”, va regolarmente sanzionato dalla società, Detto questo forse si poteva togliere prima Edera o Zaza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 3 mesi fa

      Vediamo se Vagnati fa anche le multe.
      Fa tutto lui….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

        Ha chiesto l’entrata in società del capo dei vigili di Ferrara

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ToroNelCuore - 3 mesi fa

      Non credo sia peccato di superbia. Quando uno si rende conto che è il migliore in campo, è inevitabile la rabbia quando viene sostituito. Dopo, che la rabbia vada tenuta dentro e non palesata così, è un altro discorso, e il gesto va censurato. Ma non sempre è facile trattenersi, e chi è senza peccato scagli la prima pietra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gianTORO - 3 mesi fa

        la penso anch’io così…di certo non è ancora entrato in testa il meccanismo di una partita ogni 3gg. non credo che nessuno potrà giocare sempre tutte le partite e tutti i 90′..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy