Torino-Bologna 1-0, De Leo: “Era un’occasione d’oro e non l’abbiamo sfruttata”

Torino-Bologna 1-0, De Leo: “Era un’occasione d’oro e non l’abbiamo sfruttata”

Post-partita / L’allenatore commenta la gara

di Marco De Rito, @marcoderito

Al termine della gara ha parlato Emilio De Leo, collaboratore tecnico di Sinisa Mihajlovic. Di seguito le sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Non possiamo essere soddisfatti, questa era un’occasione d’oro. Nel secondo tempo abbiamo fatto una buona partita, attaccando bene la profondità. Ma non abbiamo sfruttato le occasioni e questo è un nostro demerito. Come lettura tattica siamo riusciti a fare la partita che volevamo, ma non abbiamo portato a casa il risultato, mentre il Torino è stato bravo da questo punto di vista. Sicuramente c’è mancata la stoccata; nel primo tempo abbiamo sbagliato tante scelte in rifinitura, quando era il momento di fare l’ultimo passaggio. Nel secondo tempo invece siamo riusciti a costruire e a trovare i tempi di inserimento, ma ci è mancata la conclusione. I cambi? Col senno di poi è più facile, ma finchè abbiamo tenuto in campo gli undici iniziali stavamo facendo una discreta partita. Poi abbiamo messo dentro un giocatore di qualità come Dominguez per sfruttare la zona offensiva e messo poi Skov Olsen per trovare degli strappi a destra, infine Santander per la sua fisicità in un momento in cui li stavamo schiacchiando. L’arbitro? Non saprei rispondere, ho visto di sfuggita qualcosa ma non voglio commentare perchè non sarei preciso. Sicuramente è stata una partita troppo spezzettata, questo ha giovato al Torino e sicuramente di meno a noi”. 

Sul mercato serve qualcosa? “Sicuramente avere degli uomini in più che permettono di far rifiatare elementi che stanno dando l’anima, sarebbe utile per avere delle soluzioni in più. Dominguez? Ha buona tecnica, ma soprattutto ha le idee chiare, oggi gli è bastato pochissimo per trovare le imbucate giuste come nell’occasione di Palacio. Ci può velocizzare la manovra in certe zone del campo e soprattutto darci le rifiniture che ci servono. Comunque a onore del vero tutti i centrocampisti che si sono alternati nella nostra gestione tecnica ci hanno dato moltissimo. Dominguez si alternerà a loro e ci darà qualcosa in più”.

In sala stampa c’è chi sostiene che Sirigu non ha fatto così tante parate: “Non sono tanto d’accordo, perchè comunque abbiamo colpito anche un palo. In generale contro una squadra ordinata che lavora bene in difesa come il Toro non è facile creare. Ma oggi abbiamo costruito; dire il contrario sarebbe un’imprecisione. Più che altro non avremmo dovuto prendere quel gol; è stato bravo Belotti con la sua fisicità ma noi abbiamo perso i riferimenti difensivi. E’ una sconfitta dolorosa, comunque; perdere è come morire sportivamente. E poi è dolorosa perchè ce la dobbiamo prendere con noi stessi, non possiamo parlare dell’arbitro o della strategia difensiva degli avversari. Il mister ha detto che questa era un’occasione d’oro: ha ragione e non la abbiamo sfruttata. Avremmo potuto accelerare in classifica e non lo abbiamo fatto”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy