Torino, che succede a Sirigu? Col Sassuolo è di nuovo impreciso

Il tema / Per la seconda partita consecutiva il portiere sardo non si è espresso sui suoi livelli abituali

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Salvatore Sirigu aveva abituato tutti troppo bene. Sta di fatto, però, che se su un singolo errore, seppur importante – quello che ha di fatto deciso la partita col Cagliari – non si poteva non chiudere un occhio, la partita di Reggio Emilia un campanellino d’allarme lo ha fatto risuonare nella testa di molti tifosi. Contro il Sassuolo, per la seconda volta in pochi giorni, il portiere sardo non si è espresso sui livelli per lui consueti e questo risalta ancora di più proprio perchè si tratta di Sirigu.

LEGGI ANCHE: Torino, Verdi migliora con Giampaolo: ma pesano tanto i gol sbagliati

Per due volte, nel secondo tempo di Reggio Emilia, “Tore” è uscito a vuoto su traversoni spioventi dalle fasce: valutazioni sulle traiettorie stranamente sbagliate, errori che di certo non hanno mai fatto parte del bagaglio del portiere da quando è a Torino. In un’occasione soprattutto, è stato un banale strafalcione di Boga di testa a porta vuota a graziare Sirigu: altrimenti staremmo parlando di un altro gol – che avrebbe anche potuto essere decisivo – sulla sua coscienza. Per la seconda partita consecutiva, quindi, Sirigu è stato tra i peggiori in campo in casa Toro: un dato che non può non far notizia.

LEGGI ANCHE: Toro News Award 2020/2021: vota il miglior granata della stagione

Non mancano ovviamente le malelingue che collegano i recenti errori di Sirigu alle indiscrezioni che lo hanno riguardato durante l’estate, le quali vociferavano di un portiere in rotta con la società. Ricostruzioni che sono state smentite a più riprese da Davide Vagnati e Marco Giampaolo, che hanno escluso l’esistenza di qualsivoglia “caso” intorno al portiere di Siniscola. Più semplicemente, è possibile che il pesante errore commesso contro il Cagliari possa aver tolto qualche sicurezza a Sirigu, anche se è qualcosa che non ci si aspetta da un atleta maturo e consapevole delle proprie qualità come lo è Salvatore. Il quale ora sa benissimo quale è la strada giusta per far dimenticare al più presto i due passaggi a vuoto: far parlare il campo, come è abituato a fare.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro_felix - 1 mese fa

    IO non credo sia un problema di contratto. Quando un giocatore vuole andarsene, se ha mercato, se ne va.
    Faccio gli scongiuri invece sul fatto che il giocatore non patisca il modo di gestire la difesa da parte di Gianpaolo. questo si sarebbe un guaio serio. Se, contro il lecce giocherà Milinkovic avrò ancora più dubbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cup - 1 mese fa

    Quindi adesso ci preoccupiamo di Sirigu, tanto il resto funziona tutto perfettamente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mauro69 - 1 mese fa

    In tutta onestà non me la sento di criticarlo, dopo tutto quello che ha fatto in questi anni.
    E non credo neppure che questo calo di rendimento sia dovuto al fatto che volesse andare via, no non credo.
    Probabilmente gli è venuta a mancare un po’ di convinzione, come è successo a tutta la squadra..
    Ma presto tornerà quello di prima…e, se le cose andranno come devono andare, tornerà anche il Toro.
    È giusto ogni tanto sottolineare che nel calcio non contano solo le prestazioni, ma anche la voglia di fare gruppo e di stare insieme.
    Se mancano queste cose, la squadra non funziona.
    E secondo me Giampaolo, al di là delle questioni tattiche e di gioco, è bravo a capire queste cose.
    Vedremo.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata63 - 1 mese fa

    Sirigu è il portiere più forte che abbiamo in Italia. Può succedere che per motivi magari anche personali, attraversi un periodo di forma psicofisica non ottimale. In ogni caso, che piaccia o o no, anche se è un professionista esemplare, l’anno scorso ha chiesto in tutti i modi di essere ceduto. Evidentemente, l’esperienza di nkoulou non è servita a niente. Speriamo se ne faccia presto una ragione. Ricordatevi sempre che i risultati aiutano a risolvere tutti i problemi ed i mal di pancia dei singoli giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forza Toro - 1 mese fa

      Ma quali problemi personali. Succede che se obblighi un giocatore a rimanere contro la sua volontà, quello si perde, come è successo a Nkoulou. Non sono macchine, sono uomini. Se un uomo vuole andare via, lo devi lasciare andare. Nkoulou è un giocatore perso, spero non lo diventi anche Sirigu

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata63 - 1 mese fa

        Potrebbe succedere anche questo. Per quello ho scritto che l’esperienza di nkoulou non ha insegnato niente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Salentogranata - 1 mese fa

    Capisco che dovete scrivere degli articoli,ok fin qui ci sta..ma fare un quasi processo alle streghe ad uno che ha RETTO e ribadisco RETTO la squadra in questi anni per due partite al di sotto del suo trend mi sembra esagerato, perché lui la stagione passata quando tutti camminavano (il grande ed immenso capitano compreso per poche partite per fortuna) sì è sempre distinto senza mai buttare la spugna.. sentire che se ne voleva andare o altro è solo aria..uno come lui deve solo scegliere se veramente vuole andare via!
    Dunque grazie Salvatore per quello che hai/fai/farai per Noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ardi - 1 mese fa

    Sirigu è un grande portiere e un grande professionista, sono però del parare che sia rimasto al Toro contro voglia, che si senta arrabbiata e deluso. Credo sia rimasto per mancanza di offerte all’alternativa, ovvero una buona squadra che li garantisse la titolarità. Credo però, che essendo un grande uomo, accetterà la situazione e torni ad essere ciò che è sempre stato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Opi - 1 mese fa

    È mai possibile che c’è sempre un motivo per rompere le palle? Abbiamo ilmiglior portiere italiiano e per un paio di volte che fa il “normale” cominciano i processi!
    Ma andate tuttia cagare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Opi - 1 mese fa

      E comunque lo rispetterò sempre per quello che ha fatto a cairo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ciao Toro - 1 mese fa

    Sirigu è, tra i pali, uno dei portieri più forti della storia granata. Nelle uscite, prese alte, gioco coi piedi,posizione alta, è un portiere normale. L’attuale gioco del Toro può evidenziare maggiormente questi aspetti, secondo me.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Messere Granata - 1 mese fa

    Sirigu tornerà presto sui suoi livelli di rendimento e tutta la Squadra, col tempo, migliorerà. Sono fiducioso. Il peggio è alle spalle. Non saremo da Champions, ma neanche da Serie B. Vedere il Torino finalmente giocare a Calcio non ha prezzo. Era ora. FT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Loco - 1 mese fa

      Confermo. Forza Toro..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Tifoso da Malta - 1 mese fa

    Un turno o due di riposo fa bene.
    Anche lui e’ un uomo.
    E’ ogni uomo sbaglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. granatasky - 1 mese fa

    @Mimmo75 ha espresso esattamente le motivazioni e NON si sbaglia, anche se tutti ci auguriamo il contrario.

    “Ogni pazienza ha un limite.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. FORZA TORO - 1 mese fa

    può darsi che abbia perso un po’ di concentrazione,scarsa forma,comunque cose che capitano a tutti,non c’è nulla di cui meravigliarsi pur trattandosi di un mostro di continuità, Salvatore forza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Ogni tanto ci sta un calo e può capitare di sbagliare,non dimentichiamo che se siamo ancora in serie A è grazie anche alle parate di Sirigu,non si può criticare un portiere per un paio di errori.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Emilianozapata - 1 mese fa

    Non credo ci siano analogie tra il caso N’Koulou e l’attuale rendimento di Sirigu. I periodi di appannamento esistono per tutti e naturalmente non ne sono esenti i portieri. Solo che l’errore di un portiere è ovviamente più vistoso e spesso più decisivo di quello di un centrocampista. E poi sono d’accordo con chi ha scritto prima di me:secondo me Sirigu è un finto freddo e anche per lui se le cose girano male rischiano di girare ancora peggio. Cambiando settore, ho sempre preferito il grande Senna a Schumacher. E Sirigu è come noi, lava incandescente che cova sotto quella pietrificata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mimmo75 - 1 mese fa

    Spero di sbagliare ma vedo analogie con quanto successo a N’Koulou lo scorso anno: voleva andarsene, gli è stato impedito, venivano promessi rinforzi per far crescere la squadra ma non sono arrivati. Sembra un film già visto. Voglio sbagliare. Fortissimamente voglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro75 - 1 mese fa

      Invece non ti sbagli di tanto perche se ricorderai alla chiusura del mercato c è stato un approccio di scambio col parma Sirigu-Sepe perciò è chiaro che non è piu convinto di rimanere al Toro
      Tanti mi risponderanno “ma è un professionista”
      Ma quando non hai piu convinzioni la tedta ti porta da altre parti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Sirigu è più emotivo di quel che sembra. La papera di Cagliari e i numerosi tiri in porta degli avversari in queste 5 partite lo hanno mandato un po’ in bambola. Ma durerà poco. È un campione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy