Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

FOCUS

Torino, Djidji ai saluti con qualche rimpianto ma molta gratitudine

Torino, Djidji ai saluti con qualche rimpianto ma molta gratitudine - immagine 1
Un focus su Djidji e sul suo prossimo addio al Torino. Il giocatore lascia un buon ricordo nonostante i molti infortuni che lo hanno fermato.
Alessandro Balbo

Questa stagione si è conclusa, alcuni giocatori sono pronti a dare l'addio al Torino e tra questi c'è anche Koffi Djidji. A Toro dal 2018, Djidji si è dimostrato una valida risorsa per la causa granata in tutte queste stagioni. Al di là di qualche errore tecnico, il più grande limite del calciatore francese è stata la sua condizione fisica precaria.

L'ultima stagione in granata

—  

Djidji non rinnoverà con il Torino. Questa è la realtà dei fatti, con la società che non intende più puntare su di lui e il giocatore che vuole percorrere altre strade, forse un ritorno in Francia. A condizionare prevalentemente questa decisione, da parte di ambo le parti, la precaria condizione fisica di Djidji che non dà garanzie. Infatti, nella stagione che si è conclusa il difensore ha giocato appena 13 partite, otto da titolare, con a referto 759' minuti. Nessun gol o assist, ma un buon apporto nella fase difensiva con il 64% dei contrasti riusciti e il 53% dei duelli vinti. Soprattutto però, Djidji ha sempre mostrato dedizione per la causa granata, attaccamento alla maglia e al gruppo squadra. Sempre molto pacato e cordiale, con il suo addio si perde sicuramente un uomo spogliatoio importante.

L'arrivo al Torino e il mancato rinnovo

—  

Arrivato nel 2018 dal Nantes, squadra con cui si è formato, Djidji si è subito integrato nelle rotazioni della difesa di Mazzarri. A fine stagione, viste le buone prestazioni, viene riscattato a 3,5 milioni di euro. Nel 2020 Djidji è ceduto in prestito al Crotone per trovare continuità per poi tornare in granata. Da allora è sempre stato utilizzato da Juric, ma anche prima da Nicola, trovando il suo primo e unico gol contro il Milan nel 2022, gara vinta dal Torino per 2-1. Poi tanti infortuni muscolari a penalizzarlo, anche se nel 2023 il suo contratto venne prolungato di un anno. Forse quello è stato l'errore di valutazione, con il senno di poi era meglio lasciarsi prima. Infatti, come detto, nell'ultima stagione Djidji gioca molto poco a causa di un'ernia e di altri piccoli infortuni. Il difensore ha collezionato in granata ben 111 presenze e sicuramente lascia un ricordo positivo della sua persona nel mondo Toro.

tutte le notizie di